Blog & Social Media Tour hotel

Milano in 5 cose che ho amato

mercoledì, dicembre 23, 2015Manuela Vitulli


Sono stata più volte a Bangkok che a Milano.
E lo so, dovrei vergognarmi.
Eppure Milano mi piace, mi piace al punto da credere che non mi dispiacerebbe viverci.
Eppure Milano è capace di sorprendere, di spingerti a far cose che non avresti mai fatto (alla fine dell'articolo capirete a cosa alludo).
#EppureMilano, semplicemente. Come dice la mia amica Stefania.
E all'epilogo di questo 2015 mi riprometto che farò di tutto per capitarci più spesso.

La mia ultima avventura a Milano è stata breve ma intensa, oserei dire goliardica, inaudita e al tempo stesso indimenticabile.
Vi racconterò l'esperienza riassumendola in 5 punti salienti, le 5 cose che ho amato a Milano.



1. Il Duomo e il tramonto dall'alto

Ero già stata al Duomo.
Avevo già ammirato la sua imponenza all'interno, ne avevo saggiato le fattezze incredibili dall'alto.
Ed è un'esperienza che vi consiglio altamente.
Quanti milanesi hanno visto Milano dalla cima del Duomo?
Quanti milanesi si sono fermati a fissare il marmo rosa dell'edificio?
Scommetto pochi, pochissimi - d'altronde capita anche a me con gli highlights di Bari.
E quindi concedetevi questa visita, sia che siate residenti a Milano, sia che siate semplicemente turisti.
Cercate di scegliere una giornata soleggiata e di salirvi poco prima del tramonto, in modo da godere del migliore panorama. Sarà emozionante, ve lo assicuro.








2. I Navigli e il vicolo dei lavandai

Non saranno romantici come la Senna, eppure anche i Navigli hanno il loro fascino, specialmente al crepuscolo.
Tuttavia, se vi capitate di giorno, potrete approfittare per scattare una miriade di foto, specialmente se siete accompagnate da una folle crew di instagramer.
A una di loro, Roberta, devo la scoperta del Vicolo dei Lavandai, una viuzza che sembra fatta apposta per chi ama le porticine e i dettagli urbani più deliziosi.






3. Il panettone - the making of

Non sono mai stata una grande fan del panettone.
Ho sempre preferito l'acerrimo nemico, il pandoro, ma adesso nemmeno quello.
Eppure c'è qualcosa che mi piace del panettone. Anche solo vederlo adagiato sul piatto di Natale al centro della tavola, anche solo il profumo, anche solo un assaggio eliminando minuziosamente i canditi.
Nel laboratorio della pasticceria Ramperti a Cermenate, a circa 40 minuti da Milano, per la prima volta ho potuto assistere alla preparazione del panettone artigianale.
Immaginate il profumo dolce ma insistente, le mani esperte che impastano, gli ingredienti che si incontrano. Adoro tutto questo, soprattutto quando dietro un prodotto si celano anni ed anni di esperienza.
E non ho potuto fare a meno di assaggiare per testare di persona la bontà della lavorazione artigianale. Impareggiabile.

Pensate che Ramperti ha realizzato persino la torta per Clooney (e - udite udite - anche per il matrimonio della coppia ormai scoppiata Belen-Stefano).





4. Corso di Porta Ticinese e la street art nei dintorni

Potevo non parlare della street art? Decisamente no.
Per quanto concerne graffiti e murales, Milano è un palcoscenico molto molto interessante. E ve ne avevo già parlato in un post di qualche mese fa.
In realtà ci vorrebbe una giornata intera per scovare le varie opere e fotografarle al meglio, ma tra i Navigli e Porta Ticinese ci si può già fare un'idea dei colori e della creatività che la città offre a tutti i visitatori.







5. Il karaoke che passerà alla storia

Questo è per pochi intenditori. Il karaoke milanese.
Non che io sia una fan del karaoke, anzi, l'ho sempre evitato come la peste.
Eppure Milano.
Eppure a Milano ho ceduto.
Da Ronchi 78, ogni mercoledì sera, si può prendere parte a questo spaccato di vita milanese.
Tra un primo e un secondo, tra una flute di spumante e un bicchiere di limoncello.
Perché - credetemi - dalle nozioni base del sommelier a Vamos a Bailar di Paola e Chiara il passo è davvero breve.
Il mio primo (e ultimo, suppongo) karaoke passerà alla storia.
Non tanto per la mia voce sgraziata quanto per l'animazione che abbiamo offerto gratuitamente al locale.
Un ringraziamento speciale va a quel mito di Paolo Pilo, il mattatore della serata, e alle compagne di karaoke Roberta (la blogger rossa con un futuro nello showbiz), Roberta (la dolce instagramer rossa), Laura (la mia gattara preferita), Marika (con la k di nome e di fatto).
E insomma, dovevo venire a Milano con queste pazze per finire con un microfono e un leggio su un palco.


Dove ho dormito

Non amo dormire sola, non sono più abituata ad avere un letto matrimoniale tutto per me. Eppure addormentarmi con le lucine dello skyline milanese mi ha fatto sentire accolta, in compagnia.
Questo è stato possibile grazie all'UNA Hotel Century e alla mia camera con vista (nella foto qui sotto). Una camera moderna, ampia e accogliente, così accogliente da farmi sentire a casa.

L'UNA Hotel Century è stato totalmente rinnovato mediante un completo intervento di restyling degli ambienti.
E così sono stata ospitata in un hotel caratterizzato da arredi contemporanei, da un sistema di illuminazione ecocompatibile e dall'utilizzo di materiali naturali, come legno, pietra e marmo.
Un'altra novità è lo sviluppo di 8 "concept room" che interpretano quattro macro temi di particolare rilevanza per i viaggiatori: camere Relax, con chaise lounge e dock station, camere Cinema con TV led da 58 pollici e pacchetto SKY Vision Gold, camere Fitness con tapis soulant, cyclette e attrezzi, e camere Business con tavolo riunioni fino ad 8 persone e tv con connessione HDMI per il collegamento del PC.

Per altre informazioni: http://unapassion.unahotels.it/it/




Due indirizzi gastronomici

- Spazio. Unica la location, con vista Duomo. Non è economico, ma in compenso la cucina è prelibata e propone piatti della tradizione rivisitati in chiave gourmet. Lo trovate al Mercato del Duomo.
- Ronchi 78. Ambiente friendly e atmosfera tranquilla, di convivialità. Oltre al karaoke del Mercoledì propone un'ottima cucina. Ho apprezzato molto il salmone servito su un letto di spinaci. Si trova a due passi dal Duomo, in Via San Maurilio 7.



Tutte le foto sono state scattate con Canon 70 D

You Might Also Like

18 commenti

  1. Questo post mi rende felice perché sapere che c'è qualcuno che riesce ad arrivare al <3 di Milano è bello. Soprattutto se quel qualcuno sei tu! Non vedo l'ora di farti vedere altri angoli nascosti della città... Dobbiamo organizzare, magari anche con Fra!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie Stefy, sono felice che ti sia piaciuto così tanto! Sempre dura scrivere un post su una città amata e bistrattata come Milano! A me piace, davvero tanto!
      La prossima volta voglio scoprirla con te, assolutamente <3

      Elimina
  2. Che bellezza questo post!
    Letto in treno mentre andavo al lavoro... Davvero piacevole :)

    Non lo avrei mai detto #EppureMilano piace anche ad una romana doc come me. E' una città tutta da scoprire e chi ancora non l'ha fatto - e soprattutto ha dei pregiudizi - deve rimediare.

    Ciao Manu, un abbraccio grandissimo <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie Mara!
      In effetti una romana che adora Milano è una cosa strepitosa! :D

      A prestissimo <3 ti abbraccio!

      Elimina
  3. Io ci sono stata solo una volta con abbastanza tempo da poterla visitare e devo dire che non mi ha colpito molto (non me ne vogliano i milanesi)... Forse dovrei tornarci con più entusiasmo!
    snoopandsparkle.blogspot.it

    RispondiElimina
    Risposte
    1. eh sì, devi darle una seconda chance :)

      Elimina
  4. Manuela come sempre lasci un pò di esperienza anche nei tuoi post. Bella Milano spesso vista solo come metropoli industriale, non ci sono mai stato. Come ogni metropoli ha i suoi lati belli e brutti tu riesci a darci solo quelli belli :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie Amelio! :)
      Sicuramente i lati negativi ci sono, saranno anche tanti.
      Ma questo capita in tutte le città, persino nelle più amate.
      Ti consiglio di andare presto a visitare Milano, vedrai con i tuoi occhi :)

      Elimina
  5. Carissima Manuela,
    che bello sapere che ti piace la mia città, la mia Milano! con lei ho un rapporto un po' burrascoso: a volte la amo e a volte, la odio. Però non posso fare a meno di lei!
    La zona di P.ta Ticinese è la mia preferita! un bacio, Letizia.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Secondo me è impossibile non apprezzarla, soprattutto se si è nati proprio a Milano.
      E la zona di Porta Ticinese è favolosa :D

      Elimina
  6. che bella Milano! pochi giorni fa ho prenotato per aprile! prenderò spunto da questo post per le cose da fare/ vedere.. magari poi ti cerco per avere maggiori dettagli :D Buona Vigilia :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono a tua disposizione!
      A presto Debora, buona fine dell'anno!

      Elimina
  7. Bellissimo articolo! Anche a me capita di rivalutare Milano ogni volta che la visito. Sulla terrazza del Duomo sono stata una volta, magnifico, e ho scoperto per la prima volta i Navigli poche settimane fa: di sera con le luci natalizie sono davvero incantevoli. [Chiara]

    RispondiElimina
  8. Io che abito abbastanza vicino a Milano (in un'oretta sono lì) l'ho sottovalutata per un sacco di anni...sarà che ci abitava mio zio e non ho bellissimi ricordi di quando andavamo a trovarlo: me la ricordavo grigia, troppo metropolitana...e invece l'ho riscoperta e me ne sono innamorata! Non la conosco ancora benissimo ma mi piace scoprirla! Alla prossima gita milanese devi assolutamente fare un fischio a me e Laura :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. secondo me negli ultimi tempi ha fatto tanti tanti progressi!
      Ecco perché chi la ricorda grigia e cupa dovrebbe tornarci per scoprirla meglio e, magari, rivalutarla :)
      Alla prossima gita vi faccio anche due fischi. Avvisate! :D

      Elimina
  9. Cara Manuela,

    Dopo aver scoperto il tuo profilo Instagram non ho potuto fare a meno di venire a visitare il tuo blog e iniziare subito a curiosare da vera appassionata di blogging e di viaggi. Che dire, sono rimasta veramente colpita dal tuo lavoro e dal tuo incredibile percorso e ovviamente tutto ciò non ha fatto altro che farmi venire ancora più voglia di lavorare al mio blog personale che sto progettando proprio in questo periodo. Scrivo da circa un anno per un web magazine ma la passione per la scrittura è talmente grande che sento il bisogno di avere anche uno spazio tutto mio e non vedo l'ora di realizzarlo, anche se so che sarà impegnativo!
    Ti ringrazio davvero tanto perché, oltre ad aver scritto un bellissimo articolo sulla mia amata Milano, mi hai ispirata e motivata ancora di più ad inseguire i miei sogni e realizzare i miei progetti.

    Tornando a parlare di Milano... sono stata felicissima di vedere fotografate le strade che percorro ogni giorno (abito a circa 20 minuti di treno da Milano, in Brianza, ma frequento l'università lì e il mio ragazzo abita proprio in zona Ticinese). E' bello sapere che questa città riesce a sorprendere ed affascinare anche altre persone!

    Bene, in questo commento ti ho raccontato anche un po' di me, spero di non averti annoiata troppo ;P Ti auguro di continuare questo bellissimo progetto e di raggiungere tutti i tuoi obiettivi, ancora tanti complimenti!

    A presto,

    Federica

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Annoiata? Certo che no! :)
      Non può che farmi piacere leggerti, è bellissimo!
      Grazie per avermi scritto e per avermi lasciato qualche riga di emozioni e sensazioni su Milano e sull'amore per la scrittura e per le proprie passioni.
      Insegui i tuoi sogni e non mollare :) A presto e un abbraccio!

      Elimina

Lasciami un segno del tuo passaggio,
fammi sapere cosa ne pensi :)

[rispondo sempre, amo l'interazione]

recent posts

Labels

#caprai4love #esplorandoarbataxpark #instameetLe15 #invasionidigitali #leinvasionimurgiane #nonpartosenza #TipicaMenteRimini #Traveldreams #Valleditriatour #WeLevanto Abruzzo Africa Alberobello altro Amalfi America Amsterdam Asia Assisi Atlantic City AUE austria Bangkok Barcellona Bari Basilicata Baviera Belgio Berlino Bernalda Blog & Social Media Tour blogtour Bologna Bruxelles Budapest Calabria cambogia Campania Can't Forget Italy Cappadocia Cartoline dal mondo castelmezzano Castro Cilento Cinque Terre Cisternino Corfù Coriano Corsica Cortina Costa Rica Craco Croazia deserto Disney Disneyworld DIY donna Dubai Dublino Egitto Europa eventi Everglades Fasano featured Fiandre Firenze Florida food Frammenti di viaggio Francia Francoforte Friuli Venezia Giulia Gallipoli Gandoli Gargano Gent Germania Giappone Giordania Gran Bretagna Grecia Grottaglie hotel instagram intervista Irlanda Ischia Istria Italia jamaica Key West Koh Nang Yuan koh samui Koh Tao Lampedusa Latopositivo Lecce Levanto lifestyle Liguria Locorotondo Lombardia Londra Lonely Planet Luxor Mantova Marsa Alam Martina Franca Matera Messico Miami Milano Misurina Molise Monaco Monopoli montefalco myperception Napoli Nepal New York Olanda Orlando Ostuni Otranto Parigi Petra philadelphia Plan de Corones Polignano Porto Cesareo Portogallo Portovenere Positano Praiano premi puglia Radio Capital riflessioni Rimini Roma Romania Salento Sardegna Savelletri Sicilia snapchat snorkeling Sorrento Spagna storytelling Sudafrica svezia Svizzera Taranto tartarughe TBEXAsia telefilm ThaiExperience Thailandia Toscana tradizioni Trani Trentino tunisia Turchia umbria Ungheria Valencia Valle D'Itria Vallonia varie Veneto Venezia Verona viaggiare Vico del Gargano video Vietri sul mare Vinitaly weekend wellness wine

Copyright

I contenuti presenti sul blog "Pensieri in Viaggio" dei quali è autore il proprietario del blog non possono essere copiati,riprodotti,pubblicati o redistribuiti perché appartenenti all'autore stesso.
E’ vietata la copia e la riproduzione dei contenuti in qualsiasi modo o forma.
E’ vietata la pubblicazione e la redistribuzione dei contenuti non autorizzata espressamente dall’autore.
Copyright © 2013 - 2016 Pensieri in Viaggio by Manuela Vitulli. All rights reserved

Scrivi a manuvitulli@gmail.com oppure qui: