Merano in inverno: un incanto

lunedì, febbraio 04, 2019Manuela Vitulli


Avevo lasciato Merano due anni fa, con un meraviglioso ricordo. 
Un ricordo che sa di canederli e di luoghi accoglienti. Luoghi capaci di avvolgere nonostante le basse temperature. 
Sono tornata con piacere lo scorso weekend per rivivere le stesse sensazioni e scoprirne di nuove. Ed eccomi qui a parlarvi ancora di questa destinazione che oserei definire idilliaca. Dove il contatto tra l'uomo e la natura è tale da dimenticarsi di tutto il resto. 
Pur essendo una "donna di mare" ho adorato anche stavolta Merano, forse ancor più di due anni fa. Probabilmente questo è dovuto al fatto che tornare in un luogo mi fa sentire a casa, mi fa sentire parte di quella destinazione. 
E dato che tutti i veri amori per me sono nati proprio con un ritorno, penso che anche Merano stia iniziando a farsi sempre più spazio nel mio cuore. 


In questo articolo voglio raccontarvi Merano in inverno, con tutte le attività che vi consiglio assolutamente di non perdere. 


Merano 2000 

Merano 2000 è la splendida area sciistica che si raggiunge con la funivia più veloce d'Europa. E vi assicuro che solo l'esperienza in funivia vale il viaggio a Merano perché regala uno spettacolo fuori dall'ordinario, con un'adrenalina che supera persino quella delle montagne russe. 
La vista dall'alto lascia senza fiato, sia in inverno che in estate. 

Anche quest'anno ho scelto di ciaspolare, per godere pienamente della bellezza della natura, per ammirare in tranquillità il panorama completamente innevato. 
Incredibile come lassù, a più di 2000 metri d'altezza, ci si dimentichi dei problemi, della tecnologia e persino degli smartphone. Lassù ci sei solo tu, con la natura. E non puoi fare a meno di immergerti in essa e pensare che questo mondo è davvero meraviglioso. 

Inoltre a Merano 2000 ci sono numerosi rifugi che permettono di riposare, bere qualcosa o assaporare un buon piatto tradizionale. Come vi racconto tra poco. 




La cucina tradizionale

Non è un mistero che io sia una buona forchetta.
E non è un mistero che io apprezzi particolarmente la cucina tradizionale di Merano. Sono una grande fan dei canederli, ma anche dello speck locale (anche nella versione più "light" con insalata, così ci si sente meno in colpa), degli gnocchetti in salsa di gorgonzola, dei dolci divini come il kaiserschmarnn (una sorta di frittata dolce accompagnata da marmellata di mirtilli rossi).
Tutte queste prelibatezze - che potete ammirare nella foto in basso - le ho gustate nel rifugio Waidmannalm, altamente raccomandato. Soprattutto per rifocillarsi dopo una lunga ciaspolata.




Se cercate un posto più raffinato, magari per una cena speciale, vi consiglio il ristorante Festival Bistro, nel cuore di Merano. Qui potete scegliere tra un'ampia varietà di vini locali (e non), oltre che gustare le specialità. Io vi consiglio le mezzelune con ricotta e spinaci, un grande classico locale. 
Per quanto riguarda i vini, io vi consiglio di degustare un calice di schiava, il vitigno autoctono. Perché per conoscere un posto bisogna anche assaporarlo... fino in fondo. 




Il benessere - alle Terme di Merano

Se avete voglia di staccare la spina, ecco, Merano è il posto che fa per voi.
Le Terme di Merano, con le sue numerose piscine (oltre 15 tra interne e esterne) sono una tappa obbligatoria per gli amanti del benessere. 
Tra i vari trattamenti, io ho provato l'impacco con una crema alla stella alpina. Ma la scelta è vastissima quindi vi consiglio di lasciarvi guidare dagli esperti, chiedendo un consiglio allo staff delle terme. 
Inoltre all'interno è possibile acquistare una serie di creme di ottima qualità a base di prodotti locali. 




I portici e la passeggiata Tappeiner

Partendo dal centro di Merano, passando per i pittoreschi portici della città, si raggiunge un bellissimo percorso: la passeggiata Tappeiner. 
Ideata dall'omonimo medico ai tempi della principessa Sissi per scopi curativi, oggi è un percorso amatissimo da tutti, in particolare da chi ama camminare e da chi vuole staccarsi per un po' dalla tecnologia (avete mai sentito parlare di digital detox?)
Inoltre regala una vista meravigliosa sulla città.
Vi sono vari punti d'accesso, che vi segnalo qui di seguito: 


- lungo la scalinata alle spalle del Duomo
- lungo il sentiero per Tirolo
- da via Galilei (stazione a valle della seggiovia Monte Benedetto)
- dalla salita Silvana in via Verdi
- dalla passeggiata Gilf passando davanti alla Polveriera
- dalla destra orografica del Ponte Romano






Soggiornare in un hotel in centro

La soluzione ideale per spostarsi comodamente è soggiornare in un hotel in centro. 
Merano è piccola e, scegliendo una posizione strategica, è facile raggiungere più o meno tutto a piedi. 
Tra le varie proposte, io vi segnalo due deliziosi hotel che ho provato durante il mio ultimo soggiorno: Flora Hotel & Suites e City Hotel
Il primo ha uno stile più tradizionale e, sebbene le camere siano più piccole, le ho trovate molto calorose, avvolgenti.
Il secondo, invece, ha uno stile più moderno e meno tradizionale, ma offre camere molto più ampie.
Entrambi gli hotel offrono un'abbondante colazione con un'ampia scelta di prodotti locali.  





Per maggiori informazioni, vi lascio il link al sito ufficiale: www.merano-suedtirol.it/it/merano.html


You Might Also Like

4 commenti

  1. Cara Manuela, è sempre bello viaggiare con te, l'Alto Adige è un luogo favoloso d'inverno.
    Ciao e buona giornata con un forte abbraccio e un sorriso:-)
    Tomaso

    RispondiElimina
  2. Merano è un luogo di grande fascino e tu hai saputo cogliere al meglio ogni sfumatura, e raccontarle al solito nel migliore dei modi :)

    RispondiElimina
  3. Io ci sono stata in tarda primavera ed era meravigliosa, immagino con la neve <3 !

    RispondiElimina
  4. Vista la neve appena caduta è ancora possibile godere di questi meravigliosi paesaggi! Bellissime esperienze e immagini, grazie!

    RispondiElimina

Lasciami un segno del tuo passaggio,
fammi sapere cosa ne pensi :)

[rispondo sempre, amo l'interazione]

recent posts

Labels

#caprai4love #esplorandoarbataxpark #instameetLe15 #invasionidigitali #leinvasionimurgiane #nonpartosenza #TipicaMenteRimini #Traveldreams #Valleditriatour #WeLevanto Abruzzo Africa Alberobello altro Amalfi America Amsterdam Aruba Asia Assisi Atlantic City AUE austria Bangkok Barcellona Bari Basilicata Baviera Belgio Berlino Bernalda Blog & Social Media Tour blogtour Bologna Bruxelles Budapest Calabria California cambogia Campania Can't Forget Italy Cappadocia Cartoline dal mondo castelmezzano Castro Cilento Cinque Terre Cisternino Colorado Corea del Sud Corfù Coriano Corsica Cortina Costa Rica Craco Croazia deserto Disney Disneyworld DIY donna dove dormire Dubai Dublino Egitto Europa eventi Everglades Fasano featured Fiandre Firenze Florida food Frammenti di viaggio Francia Francoforte Friuli Venezia Giulia Gallipoli Gandoli Gargano Gent Germania Giappone Giordania Gran Bretagna Grecia Grottaglie india Indonesia instagram intervista Irlanda Ischia Israele Istria Italia jamaica kenya Key West Koh Nang Yuan koh samui Koh Tao Lampedusa Latopositivo Lecce Levanto lifestyle Liguria Locorotondo Lombardia Londra Lonely Planet Luxor Mantova Marsa Alam Martina Franca Massachusetts Matera Messico Miami Milano Misurina Molise Monaco Monopoli montefalco myperception Namibia Napoli Nepal New York Olanda Oman Orlando Ostuni Otranto Parigi Perù Petra philadelphia Plan de Corones Polignano Porto Cesareo Portogallo Portovenere Positano Praiano premi puglia Radio Capital riflessioni Rimini Roma Romania Salento Sardegna Savelletri Sicilia singapore snapchat snorkeling Sorrento Spagna Sri Lanka storytelling Sudafrica svezia Svizzera Taranto tartarughe TBEXAsia telefilm Texas ThaiExperience Thailandia Toscana tradizioni Trani Trentino tunisia Turchia umbria Ungheria Valencia Valle D'Itria Vallonia varie Veneto Venezia Verona viaggiare Vico del Gargano video Vietri sul mare Vinitaly weekend wellness wine

Copyright

I contenuti presenti sul blog "Pensieri in Viaggio" dei quali è autore il proprietario del blog non possono essere copiati,riprodotti,pubblicati o redistribuiti perché appartenenti all'autore stesso.
E’ vietata la copia e la riproduzione dei contenuti in qualsiasi modo o forma.
E’ vietata la pubblicazione e la redistribuzione dei contenuti non autorizzata espressamente dall’autore.
Copyright © 2013 - 2016 Pensieri in Viaggio by Manuela Vitulli. All rights reserved

Scrivi a manuvitulli@gmail.com oppure qui: