viaggiare

Tutto sul bagaglio a mano

lunedì, aprile 10, 2017Manuela Vitulli


Sono una grande fan del bagaglio a mano, tant’è che spesso mi sento dire “Manu, ma come sei brava! Sei riuscita a far stare tutto lì dentro!”
Quando è possibile (non è il caso di questa foto, ovviamente) cerco di incastrare tutto in un unico piccolo trolley in modo da viaggiare comoda e leggera.

E – lo ammetto – lo faccio anche per viaggiare spendendo meno quando scelgo compagnie low cost che mi chiederebbero un costo aggiuntivo per il bagaglio da stiva.
D’altro canto avere tutto con me nel bagaglio a mano mi fa sentire più sicura, soprattutto quando faccio scalo in grandi aeroporti in cui non è così remota l’ipotesi che il mio trolley venga smarrito.
Ecco perché, anche durante i viaggi più lunghi (come quello in Messico, in foto), cerco di portare un bagaglio a mano oltre a quello da stiva.
Probabilmente sono un po’ paranoica, ma so che se perdessi il bagaglio il mio viaggio acquisterebbe un sapore diverso, decisamente più amaro. 
E quindi – ove possibile – cerco di viaggiare con l'inseparabile trolley. Tuttavia non è sempre semplice incastrare tutto in unico bagaglio, me ne rendo conto.

Nei viaggi brevi cerco sempre di portare con me lo stretto indispensabile: al massimo un paio di scarpe (incluse quelle che indosso durante la partenza) con l’aggiunta di un paio di infradito, dei mini flaconi di balsamo, shampoo e bagnoschiuma, un mini dentifricio e il necessario per il make up.
Per quanto riguarda gli abiti, cerco di organizzarmi in base alla destinazione e ai giorni di viaggio. Mentalmente creo degli outfit per ogni giorno affinché non sia costretta a svuotare l’armadio e riporlo in valigia pur di trovare l’abbinamento giusto una volta in hotel.
Solitamente riesco a incastrare anche la mia piastra per i capelli, la spuma (in versione mignon, con contenuto inferiore ai 50 ml) e un pigiama o qualcosa che ci assomigli vagamente.

Ma non basta, neppure quando si è bravissimi col bagaglio a mano.

Onde evitare spiacevoli sorprese al momento dell’imbarco, è bene dare un’occhiata ai limiti di peso e dimensioni imposti da ciascuna compagnia aerea.
Qualche anno fa al momento dell’imbarco con WizzAir ho scoperto che il mio bagaglio non rispettava le condizioni - a mio avviso assurde - della compagnia.
Questo è accaduto sebbene avessi già utilizzato quello stesso trolley durante tantissimi viaggi, persino durante l’andata del medesimo viaggio in Romania, con la medesima compagnia.
Purtroppo non ci si può appellare quando il sito web conferma quanto asserito dalle hostess.
Il risultato? Ho dovuto pagare per imbarcare il mio trolley come se fosse un qualsiasi bagaglio da stiva, scoprendo poi che alcuni store vendono delle valigie più piccole realizzate appositamente per chi viaggia con questa compagnia.

Altre compagnie, invece, consentono di portare un bagaglio a mano dalle dimensioni “normali”, ma non permette al passeggero di viaggiare con un’altra borsa, neppure se si dovesse trattare di una pochette di piccole dimensioni. EasyJet è una di queste compagnie.

Auto Europe, azienda leader nel settore dell’autonoleggio conosciuta per la sua attenzione nello scovare tariffe imbattibili, offre interessanti infografiche con consigli su destinazioni, autonoleggio, mondo dei viaggi in generale. Per aiutarci a confrontare rapidamente le condizioni delle varie compagnie europee senza consultare ogni singolo sito web, Auto Europe ha realizzato questo interessante articolo con infografica.

E voi? Viaggiate con bagaglio a mano o con bagaglio da stiva? Sono curiosa di conoscere le vostre esperienze a riguardo 

You Might Also Like

4 commenti

  1. Cara Manuela, i tuoi consigli li dobbiamo pure noi metterli in pratica, si viaggia meglio bene organizzati!!!
    Ciao e buona settimana santa con un forte abbraccio e un sorriso:-)
    Tomaso

    RispondiElimina
  2. Ciao Manuela! Tutta la vita il trolley :) Non ho mai avuto contestazioni riguardo le dimensioni o il peso eccedenti! Ultimamente ho volato con Ryanair per andare in Irlanda e oltre al trolley avevo pure uno zaino bello pieno, mi hanno fatto passare tranquillamente!

    RispondiElimina
  3. Ciao Manu!
    anche io solitamente viaggio con solo un bagaglio a mano, tranne quando so che devo stare in un posto per più di una settimana e quindi faccio imbarcare un altro bagaglio.
    Anche io mi creo degli outfit, proprio per evitare poi di diventare matta una volta arrivata a destinazione, ma anche per portare esattamente ciò che ho intenzione di indossare.
    Ti confesso che faccio un po' fatica essendo una fanatica della moda, ma ce la faccio!
    Easyjet è una di quelle compagnie che fatico a comprendere... non capisco il perché si debba porre la borsa (anche se piccola) nel bagaglio... in questo preferisco Ryanair perché per quanto abbia del limiti di peso, che Easyjet invece non ha, mi permette di portare una borsa o uno zainetto senza doverlo mettere nel bagaglio...

    Un abbraccio!
    Letizia

    RispondiElimina
  4. manu, ricordo ancora la foto che hai messo in questo articolo. Mai vista con così tanti bagagli :D ti avevo linkato una tizia con una piramide gigante di valige ahahhaha bagaglio a mano tutta la vita per evitare lo stress di trasportare un "sarcofago" pesante ed ingombrante (vedi ultimo viaggio in barca ma per necessità serviva)

    RispondiElimina

Lasciami un segno del tuo passaggio,
fammi sapere cosa ne pensi :)

[rispondo sempre, amo l'interazione]

recent posts

Labels

#caprai4love #esplorandoarbataxpark #instameetLe15 #invasionidigitali #leinvasionimurgiane #nonpartosenza #TipicaMenteRimini #Traveldreams #Valleditriatour #WeLevanto Abruzzo Africa Alberobello altro Amalfi America Amsterdam Asia Assisi Atlantic City AUE austria Bangkok Barcellona Bari Basilicata Baviera Belgio Berlino Bernalda Blog & Social Media Tour blogtour Bologna Bruxelles Budapest Calabria California cambogia Campania Can't Forget Italy Cappadocia Cartoline dal mondo castelmezzano Castro Cilento Cinque Terre Cisternino Corfù Coriano Corsica Cortina Costa Rica Craco Croazia deserto Disney Disneyworld DIY donna dove dormire Dubai Dublino Egitto Europa eventi Everglades Fasano featured Fiandre Firenze Florida food Frammenti di viaggio Francia Francoforte Friuli Venezia Giulia Gallipoli Gandoli Gargano Gent Germania Giappone Giordania Gran Bretagna Grecia Grottaglie instagram intervista Irlanda Ischia Istria Italia jamaica Key West Koh Nang Yuan koh samui Koh Tao Lampedusa Latopositivo Lecce Levanto lifestyle Liguria Locorotondo Lombardia Londra Lonely Planet Luxor Mantova Marsa Alam Martina Franca Massachusetts Matera Messico Miami Milano Misurina Molise Monaco Monopoli montefalco myperception Napoli Nepal New York Olanda Orlando Ostuni Otranto Parigi Petra philadelphia Plan de Corones Polignano Porto Cesareo Portogallo Portovenere Positano Praiano premi puglia Radio Capital riflessioni Rimini Roma Romania Salento Sardegna Savelletri Sicilia snapchat snorkeling Sorrento Spagna Sri Lanka storytelling Sudafrica svezia Svizzera Taranto tartarughe TBEXAsia telefilm ThaiExperience Thailandia Toscana tradizioni Trani Trentino tunisia Turchia umbria Ungheria Valencia Valle D'Itria Vallonia varie Veneto Venezia Verona viaggiare Vico del Gargano video Vietri sul mare Vinitaly weekend wellness wine

Copyright

I contenuti presenti sul blog "Pensieri in Viaggio" dei quali è autore il proprietario del blog non possono essere copiati,riprodotti,pubblicati o redistribuiti perché appartenenti all'autore stesso.
E’ vietata la copia e la riproduzione dei contenuti in qualsiasi modo o forma.
E’ vietata la pubblicazione e la redistribuzione dei contenuti non autorizzata espressamente dall’autore.
Copyright © 2013 - 2016 Pensieri in Viaggio by Manuela Vitulli. All rights reserved

Scrivi a manuvitulli@gmail.com oppure qui: