lifestyle

La casa dei viaggiatori: 5 cose da non perdere

venerdì, gennaio 20, 2017Manuela Vitulli


Le case dei viaggiatori si riconoscono.
Sono case piene di oggettini, souvenir e complementi d’arredo che subito fanno pensare a destinazioni lontane.

Mi diverte sapere che quest’attitudine contagia anche chi sta vicino a noi viaggiatori.
Ad esempio mia madre – che non viaggia quasi mai – ultimamente mi ha svelato il desiderio di voler dedicare un’intera parete ai viaggi. Il desiderio di volerla riempire di piccoli oggettini legati a tutti i Paesi che visito durante i miei viaggi.
Io la trovo una cosa meravigliosa.
 Credo che portare una parte dei viaggi nella propria casa significhi darle un’anima, riempirla di ricordi intensi e preziosi. Sia se si tratta di souvenir che in caso di acquisti legati, appunto, al mondo dei viaggi.
Sarà per questo che non mi stanco mai di andare alla ricerca di nuove cose da acquistare per la casa sia nei negozi fisici che online.
E ovviamente online c’è davvero l’imbarazzo della scelta!

In questo articolo, quindi, ho deciso di selezionare una serie di articoli che ogni viaggiatore dovrebbe avere a casa.
Curiosando su www.lionshome.it ho selezionato 5 cose da non perdere per arredare le dimore di noi viaggiatori.
Partiamo!

1. MAPPAMONDO. 
Sarà anche banale, ma per me è irrinunciabile. Mi piace perché mi rimanda indietro nel tempo (soprattutto se si scelgono modelli meno moderni, magari in legno) e mi fa sempre venir voglia di ruotarlo per scoprire nuovi Paesi. Ricordo che mio nonno aveva un piccolo mappamondo in ottone e non mi stancavo mai di osservarlo. Sapeva di antico, per questo lo adoravo. Il mio amore per i mappamondi continua imperterrito anche oggi: prima di ogni viaggio amo utilizzarlo per immaginare la tratta che percorrerà il mio aereo.
Ho scovato tantissimi mappamondi differenti (per ogni portafoglio), uno più bello dell’altro.
Oltre alle meravigliose e costose opere di design, ho trovato molto originale ed economico il mappamondo in sughero. Lo trovo una valida alternativa alla scratch map in quanto permette di segnare ogni destinazione visitata senza dover occupare mezza parete.

2. SCACCIAPENSIERI. 
Quando sono stata in Messico alcuni autoctoni mi hanno raccontato il loro amore per gli scacciapensieri, sebbene secondo la mitologia le origini di questo oggetto non siano centroamericane. Dallo Yucatan ne ho portati due: uno con un teschio colorato ed uno con delle conchiglie. Da allora ne vado costantemente alla ricerca sia per me che per fare dei regali alle mie più care amiche. Qui ho trovato tantissimi scacciapensieri, alcuni in tema strettamente travel.

3. MONGOLFIERE. 
Ho una mania per le mongolfiere per due motivi. Innanzitutto mi fanno pensare ai sognatori – e noi viaggiatori siamo un po’ tutti sognatori. Le mongolfiere, inoltre, mi ricordano il mio volo in Cappadocia, un ricordo a cui sono particolarmente legata. Ho constatato con piacere che tantissimi viaggiatori amano le mongolfiere. Inutile dirvi che ho fatto incetta di mongolfiere quando sono stata in Cappadocia due anni fa!



4. MAPPE. 
Ultimamente mi sono innamorata di una foto su Pinterest che mostrava un planisfero verde acqua che occupava un’intera parete!
Non preoccupatevi se non avete tutto questo spazio. Non esistono solo mappe da appendere alla parete. No, in questa pagina trovate anche delle mappe da utilizzare come copripiumino per il letto.

5. TAZZE & CO GIAPPONESI. 
Non sono ancora stata in Giappone, ma mi nutro di libri e cibo giapponese da almeno dieci anni. Banana Yoshimoto, Murakami, sushi, sashimi, nigiri e così via.
Dei giapponesi ammiro l’ordine (il mio opposto!) e la sensazione di pace che i loro ambienti riescono a regalare.
E per questo motivo adoro cercare tazze, piattini e ciotole che mi fanno subito pensare alla loro grazia.
Per non parlare delle bamboline giapponesi che ho regalato a un sacco di amiche  sia in versione soprammobile che in versione porta passaporto!


E voi? Cosa amate acquistare per viaggiare con la fantasia anche in casa?


You Might Also Like

8 commenti

  1. giusto ieri ho comprato l'ennesimo piccolo mappamondo! questo è in toni vintage e andrà sul tavolino da lettura vicino alla poltrona e alla libreria con le guide dei viaggi!
    http://www.audreyinwonderland.it/

    RispondiElimina
  2. è incredibile quanto è vero quello che dici. ci sono tutte queste cose esatte in casa di mia sorella e infatti lei è la viaggiatrice, e pensa che non frequenta nemmeno i blog e internet!<3

    RispondiElimina
  3. Per non parlare di oggetti strani che arrivano da ovunque... Bello!!!

    RispondiElimina
  4. Per non parlare di oggetti strani che arrivano da ovunque... Bello!!!
    Spero di non inviarti due commenti, ma ho dei problemi con wordpress... Comunque il mio blog è questo https://passaportoecolori.wordpress.com/

    RispondiElimina
  5. La mia casa è piena di oggetti che ho acquistato nei miei viaggi in Cina. A casa di mia madre c'è ancora una lampada in legno a forma di yak o bufalo che sia, acquistata ad un mercatino nelle campagne cinesi, e che mi sono trascinata dietro per due mesi di viaggio zaino in spalla in giro per la Cina...e che una volta a casa ho scoperto non funzionare!!!

    RispondiElimina
  6. La mia casa è piena di oggetti che ho acquistato nei miei viaggi in Cina. A casa di mia madre c'è ancora una lampada in legno a forma di yak o bufalo che sia, acquistata ad un mercatino nelle campagne cinesi, e che mi sono trascinata dietro per due mesi di viaggio zaino in spalla in giro per la Cina...e che una volta a casa ho scoperto non funzionare!!! Eleonora

    RispondiElimina
  7. Trovo che i souvenir siano belli in modo particolare se li si vede e utilizza tutti i giorni. Io compro spesso le spezie!

    RispondiElimina

Lasciami un segno del tuo passaggio,
fammi sapere cosa ne pensi :)

[rispondo sempre, amo l'interazione]

recent posts

Labels

#caprai4love #esplorandoarbataxpark #instameetLe15 #invasionidigitali #leinvasionimurgiane #nonpartosenza #TipicaMenteRimini #Traveldreams #Valleditriatour #WeLevanto Abruzzo Africa Alberobello altro Amalfi America Amsterdam Asia Assisi Atlantic City AUE austria Bangkok Barcellona Bari Basilicata Baviera Belgio Berlino Bernalda Blog & Social Media Tour blogtour Bologna Bruxelles Budapest Calabria cambogia Campania Can't Forget Italy Cappadocia Cartoline dal mondo castelmezzano Castro Cilento Cinque Terre Cisternino Corfù Coriano Corsica Cortina Costa Rica Craco Croazia deserto Disney Disneyworld DIY donna dove dormire Dubai Dublino Egitto Europa eventi Everglades Fasano featured Fiandre Firenze Florida food Frammenti di viaggio Francia Francoforte Friuli Venezia Giulia Gallipoli Gandoli Gargano Gent Germania Giappone Giordania Gran Bretagna Grecia Grottaglie instagram intervista Irlanda Ischia Istria Italia jamaica Key West Koh Nang Yuan koh samui Koh Tao Lampedusa Latopositivo Lecce Levanto lifestyle Liguria Locorotondo Lombardia Londra Lonely Planet Luxor Mantova Marsa Alam Martina Franca Massachusetts Matera Messico Miami Milano Misurina Molise Monaco Monopoli montefalco myperception Napoli Nepal New York Olanda Orlando Ostuni Otranto Parigi Petra philadelphia Plan de Corones Polignano Porto Cesareo Portogallo Portovenere Positano Praiano premi puglia Radio Capital riflessioni Rimini Roma Romania Salento Sardegna Savelletri Sicilia snapchat snorkeling Sorrento Spagna Sri Lanka storytelling Sudafrica svezia Svizzera Taranto tartarughe TBEXAsia telefilm ThaiExperience Thailandia Toscana tradizioni Trani Trentino tunisia Turchia umbria Ungheria Valencia Valle D'Itria Vallonia varie Veneto Venezia Verona viaggiare Vico del Gargano video Vietri sul mare Vinitaly weekend wellness wine

Copyright

I contenuti presenti sul blog "Pensieri in Viaggio" dei quali è autore il proprietario del blog non possono essere copiati,riprodotti,pubblicati o redistribuiti perché appartenenti all'autore stesso.
E’ vietata la copia e la riproduzione dei contenuti in qualsiasi modo o forma.
E’ vietata la pubblicazione e la redistribuzione dei contenuti non autorizzata espressamente dall’autore.
Copyright © 2013 - 2016 Pensieri in Viaggio by Manuela Vitulli. All rights reserved

Scrivi a manuvitulli@gmail.com oppure qui: