snapchat

Come e perché usare Snapchat: vi dico la mia

martedì, giugno 28, 2016Manuela Vitulli


Erano mesi che pensavo a questo articolo ma, presa da altre mille cose, rimandavo il momento della stesura. In realtà a questo post avrei voluto dare un nome molto più ironico e veritiero: l'insostenibile leggerezza di Snapchat.
Sì, Snapchat è insostenibilmente leggero.
Perché insostenibilmente? Non solo per parafrasare Kundera, ma soprattutto perché se non si possiede la leggerezza di spirito - che, badate bene, prescinde dall'età - è impossibile appassionarsi a Snapchat o trovarlo un mezzo utile per la comunicazione.
Io ho iniziato a utilizzare Snapchat quasi un anno fa a Bangkok, incuriosita proprio dalla leggerezza con cui alcune blogger californiane raccontavano il TBEX. E da allora, nonostante il breve periodo di scetticismo iniziale, non l'ho più mollato.

Perché utilizzare Snapchat?
Perché il mondo ha bisogno di leggerezza, di contenuti freschi, rapidi, non edulcorati se non con pochi filtri (bruttini, peraltro). Dimenticate il bon ton di Instagram e la miriade di preset appositamente creati per edulcorare il mondo. Dimenticate tutto questo perché Snapchat viaggia in un'altra direzione.

Come utilizzare Snapchat?
Che ognuno lo utilizzi come vuole, senza snaturare la sua essenza.
Per me la storia dei piani editoriali è una grossa cazzata. Ok, l'ho detto.
Lo si può utilizzare senza nessunissima pretesa, mostrando attimi goliardici della propria vita. Lo si può utilizzare in maniera costruttiva mostrando luoghi o prodotti interessanti. Lo si può utilizzare mescolando le carte e abbinando attimi normalissimi di vita alla comunicazione professionale.Io ho scelto questa strada e, oltre a mostrare i miei viaggi e i luoghi che visito, parlo anche di me.
Quindi dì, se su Snapchat vi imbattete in una ragazza che ride senza motivo, beh, quella sono proprio io. Sono così nella vita.
E che piaccia o no, il bello di Snapchat è questo. Emerge la tua personalità, puoi fingere molto molto poco.

Snapchat è utile?
Sì, decisamente. Almeno, nel mio caso, sì. Ad ogni partenza noto un picco di nuovi follower e, difatti,in molti mi scrivono che, grazie a Snapchat, possono viaggiare con me. Possono davvero scoprire i luoghi passo dopo passo. Snapchat accorcia le distanze, sia pure per sole 24 ore.

Le 24 ore sono un problema? 
Per me no. Non si ha saturazione di contenuti (come accade, ad esempio, nella timeline di Facebook) e si può pubblicare senza rimuginare troppo, tanto dopo 24 ore sarà tutto sparito.

Per le aziende: come capire con chi collaborare?
Come per gli altri social vale il ragionamento del target, ovviamente. Se io parlo di vino, musica e viaggi, ad esempio, non sono di certo la persona più adatta per parlare di calcio.
E poi bisogna sottolineare una cosa. Non è vero che Snapchat non ha numeri. Semplicemente i numeri sono calcolati diversamente.
Ogni snap totalizza un numero di visualizzazioni durante le 24 ore (qualche volta mi è capitato di inviare alle aziende lo screenshot delle visualizzazioni totali) indi Snapchat non è così enigmatico come si vuole far credere.
Inoltre, ogni snapchatter ha uno score, un punteggio totalizzato in base a follower, engagement, chat private,video inviati ecc. Anche quello è un dato sensibile che le aziende devono richiedere e utilizzare per lavorare con questo social.


Perché IO utilizzo Snapchat?
Innanzitutto perché mi diverte. Al momento lo trovo molto più genuino di tutti gli altri social network. Ne ho parlato anche nell'intervista su IoDonna.
Ed è per questo che ho convinto una valanga di amici e conoscenti ad approdare su questa piattaforma.

Snapchat è per tutti? No, almeno al momento no. Vedo molta gente che si ostina a utilizzarlo denigrandone la leggerezza e la "stupidità". O il fatto che dopo 24 ore vada tutto perso.
Bene, io direi che - come per tutti i social - si può tranquillamente fare a meno di esserci. Utilizzare Snapchat non deve essere una tortura e dovremmo smetterla di vivere con l'ansia di essere ovunque, di espandere ovunque la nostra presenza online.
Se qualcosa non fa per noi possiamo tranquillamente farne a meno. Amen.


Qualche link utile:
#WeAreSnapchat , la community ufficiale di Snapchat in Italia. Creata da Ezio, ha raggiunto ben presto un ottimo seguito fino all'organizzazione di un vero e proprio raduno di snapchatter a Bari.

Chi seguire? Vi consiglio questo bell'articolo di Elisa e Luca.
Il mio preferito, che non me ne voglia nessuno, è sempre lui: @StefanoGuerrera. Pugliese come me, racconta la sua vita come solo lui sa fare. Ironico, sensibile e coinvolgente. Unico, lo adoro!


E se vi va di seguirmi, mi trovate qui:



You Might Also Like

10 commenti

  1. Grande ami! Soprattutto l'ultima parte! :D Non ti piace Snapchat/Instagram/Twitter ecc? Semplice: non iscriverti!

    RispondiElimina
  2. Assolutamente d'accordo con tutto! Non è per tutti, Snapchat deve essere preso per quello che è: ovvero 24 ore di leggerezza! Per me il bello sono proprio le 24h, non ho il "problema" che il contenuto sia lì a vista per sempre. E WeAreSnapchat, al prossimo raduno ci devi essere eh :) un bacione tesoro!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. al prossimo non manco Ale, promesso! :)

      Elimina
  3. io sono totalmente impedita quindi ho divorato questo articolo!!
    e ovviamente ti aggiungerò ;-)
    http://www.audreyinwonderland.it/

    RispondiElimina
  4. Post divertente e sicuramente utile per chi si appresta a provare questo social per la prima volta, per svago o per lavoro. Io uso Snapchat da qualche mese e mi piace un sacco!
    (Sai, qui ho letto tra le righe anche un po' del tuo spirito "mai pen rai").

    Brava Manu! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. un pochino sì :)
      Snapchat va preso così, con divertimento.. altrimenti - secondo me - non ha nemmeno senso esserci. Un abbraccio!

      Elimina
  5. Se non fossi completamente tecnologa e riuscissi ad avere un buon rapporto con i social e gli smartphones, sono sicura che svilupperei una seria dipendenza per Snapchat.
    Manuuuuuuu bella ti mando un abbracciooooone :*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ma io ti voglio su Snapchat! Pleaaase! :D
      Ti abbraccio forte forte! Manu

      Elimina

Lasciami un segno del tuo passaggio,
fammi sapere cosa ne pensi :)

[rispondo sempre, amo l'interazione]

recent posts

Labels

#caprai4love #esplorandoarbataxpark #instameetLe15 #invasionidigitali #leinvasionimurgiane #nonpartosenza #TipicaMenteRimini #Traveldreams #Valleditriatour #WeLevanto Abruzzo Africa Alberobello altro Amalfi America Amsterdam Asia Assisi Atlantic City AUE austria Bangkok Barcellona Bari Basilicata Baviera Belgio Berlino Bernalda Blog & Social Media Tour blogtour Bologna Bruxelles Budapest Calabria cambogia Campania Can't Forget Italy Cappadocia Cartoline dal mondo castelmezzano Castro Cilento Cinque Terre Cisternino Corfù Coriano Corsica Cortina Costa Rica Craco Croazia deserto Disney Disneyworld DIY donna Dubai Dublino Egitto Europa eventi Everglades Fasano featured Fiandre Firenze Florida food Frammenti di viaggio Francia Francoforte Friuli Venezia Giulia Gallipoli Gandoli Gargano Gent Germania Giappone Giordania Gran Bretagna Grecia Grottaglie hotel instagram intervista Irlanda Ischia Istria Italia jamaica Key West Koh Nang Yuan koh samui Koh Tao Lampedusa Latopositivo Lecce Levanto lifestyle Liguria Locorotondo Lombardia Londra Lonely Planet Luxor Mantova Marsa Alam Martina Franca Matera Messico Miami Milano Misurina Molise Monaco Monopoli montefalco myperception Napoli Nepal New York Olanda Orlando Ostuni Otranto Parigi Petra philadelphia Plan de Corones Polignano Porto Cesareo Portogallo Portovenere Positano Praiano premi puglia Radio Capital riflessioni Rimini Roma Romania Salento Sardegna Savelletri Sicilia snapchat snorkeling Sorrento Spagna storytelling Sudafrica svezia Svizzera Taranto tartarughe TBEXAsia telefilm ThaiExperience Thailandia Toscana tradizioni Trani Trentino tunisia Turchia umbria Ungheria Valencia Valle D'Itria Vallonia varie Veneto Venezia Verona viaggiare Vico del Gargano video Vietri sul mare Vinitaly weekend wellness wine

Copyright

I contenuti presenti sul blog "Pensieri in Viaggio" dei quali è autore il proprietario del blog non possono essere copiati,riprodotti,pubblicati o redistribuiti perché appartenenti all'autore stesso.
E’ vietata la copia e la riproduzione dei contenuti in qualsiasi modo o forma.
E’ vietata la pubblicazione e la redistribuzione dei contenuti non autorizzata espressamente dall’autore.
Copyright © 2013 - 2016 Pensieri in Viaggio by Manuela Vitulli. All rights reserved

Scrivi a manuvitulli@gmail.com oppure qui: