Blog & Social Media Tour Gargano

Monte Sant'Angelo, il Gargano che non mi aspettavo

venerdì, luglio 03, 2015Manuela Vitulli


C'è un Gargano molto diverso da quello immerso nel blu in cui sono disseminate baie, grotte e calette. Un Gargano che non credevo potesse suscitare interesse nei giovani, un Gargano che erroneamente associavo solo al turismo religioso.
#500inGargano mi ha portato a ribaltare le mie convinzioni e riscoprire con occhi nuovi posti che non avrei mai creduto potessero catturarmi a tal punto. In primis Monte Sant'Angelo.

Come vi ho già detto nel precedente post sul Gargano, Monte Sant'Angelo custodisce il Santuario di San Michele Arcangelo, un tesoro molto apprezzato dai fedeli. In particolare, National Geographic ha inserito l'omonima grotta presente all'interno del santuario tra le dieci grotte sacre più belle al mondo. E come se questo non bastasse, nel 2011 l'UNESCO ha inserito il sito nella lista dei Patrimoni dell'Umanità per l'eredità lasciata dai longobardi - che viene così a realizzare un sito seriale che si snoda in tutta Italia.
Molti non lo sanno, eppure Monte Sant'Angelo è un orgoglio per la Puglia e per tutto il Paese.

Tuttavia comprendo coloro che - come me - non sono particolarmente interessati al turismo religioso e quindi vagliano l'ipotesi di visitare la città con notevole scetticismo.
Niente paura, era lo stesso per me. Prima che mi ricredessi.

Ricordo in maniera fin troppo nitida quel giorno in cui i miei genitori mi hanno parlato con entusiasmo di Monte Sant'Angelo mentre io assumevo espressioni incredule.
Finché, qualche giorno fa, ho dovuto ammettere a mia madre: "Sai che Monte Sant'Angelo mi è piaciuta troppo?"
Non ha potuto far altro che rispondermi con un ghigno e la frase più detestata al mondo: "Visto? Te l'avevo detto."
Eh.

Quindi in questo post ho deciso di mostrarvi la bellezza di Monte Sant'Angelo, quella cura del dettaglio, quell'atmosfera di candida pace che mi ha completamente rapito.
Monte (sì, gli autoctoni lo chiamano semplicemente Monte) è uno di quei posti in cui amerei perdermi per scattare una miriade di foto senza condizionamenti dettati dal tempo.




La bouganville che risalta sul bianco, il dedalo di vicoli che vanno su e giù, il bucato steso con un'eleganza tale che sembra voglia creare un quadretto perfetto, le scorciatoie nascoste tra gli archi, il profumo del pane (sì, qui il pane ha delle dimensioni esorbitanti e un profumo davvero invitante), gli oggettini in legno esposti sulla via principale.
Nessuna cineseria: a Monte sembra che il tempo si sia cristallizzato e, per quanto la città sia una destinazione turistica importante, vi è ancora quel fascino autentico dei borghi di una volta.
E poi le porticine. Una più bella dell'altra, incorniciate da fiori di ogni genere.
















Da non perdere:

- Piazza de Galganis [ e il ristorante Li Jalantuumene di Gegè ]
- Il Castello Normanno-Svevo-Aragonese
- Il Santuario di San Michele Arcangelo [ inclusa la grotta e la cripta ]
- La terrazza panoramica di Cantine Cippone, uno dei belvedere che ho più apprezzato in questa città

Non si può visitare il Gargano senza conoscere la sua duplice natura, senza conoscere quello che c'è più su, oltre il mare.
Perché è sempre bello ricredersi positivamente, soprattutto quando si riscoprono gioielli come Monte Sant'Angelo.
Il Gargano che non mi aspettavo.
Il Gargano di qualità che ho potuto scoprire grazie all'impegno e alla passione di Gargano Quality.

You Might Also Like

16 commenti

  1. Visto? Te l'avevo detto! Frase detestabile, ma spesso pienamente condivisibile. Come in questo caso! Ciao Manuela, a presto

    RispondiElimina
  2. Come ti dissi nel post precedente conosco bene il Gargano. Buona fine settimana.

    RispondiElimina
  3. Posto delizioso, ci sono stato qualche anno fa e bella scoperta anche il ristorante di Gegé. Siamo stati benissimo.

    Fabio

    RispondiElimina
  4. In effetti è uno di quei posti che vengono sempre un po' "bistrattati" per questo legame con il religioso che non è certo per tutti... ma il Gargano nel suo entroterra sa regalare davvero grandi emozioni... e il pane di Monte è buonissimo! :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. vero.. il pane di Monte è sensazionale!!! :D
      E Monte non è solo un posto per i fedeli, bisogna visitarlo per rendersene conto.. poi scatta l'amore!

      Elimina
  5. Manu sai che mi sono accorta che é troppo tempo che non ti faccio mille complimenti per le tue foto!? E data la bellezza straripante di ogni tuo scatto direi che devo recuperare.

    Sono giunta alla conclusione che tu non solo fai belle foto ma soprattutto hai occhio per il bello e si vede in ogni scatto in ogni inquadratura, in ogni scorcio che scegli.

    E anche questo post trasuda bellezza e mette una voglia infinita di vedere Monte.

    RispondiElimina
  6. queste foto trasmettono una pace e una serenità incredibili!!
    http://www.audreyinwonderland.it/

    RispondiElimina
  7. bellissima Monte! bellissimo post! come si può non amare questa fantastica terra??

    ma il mitico panzerotto di monte??

    una foggiana doc

    RispondiElimina
    Risposte
    1. il panzerotto non l'ho ancora provato, mannaggia!

      Elimina
  8. Che bello, tutto questo bianco!
    A me invece Monte Sant'Angelo ispira: non sono religiosa ma spesso i luoghi mistici hanno un fascino particolare indipendentemente da ciò in cui si crede. E con le tue belle foto adesso ho un motivo in più per metterlo nella mia lista dei desideri di viaggio :)

    RispondiElimina

Lasciami un segno del tuo passaggio,
fammi sapere cosa ne pensi :)

[rispondo sempre, amo l'interazione]

recent posts

Labels

#caprai4love #esplorandoarbataxpark #instameetLe15 #invasionidigitali #leinvasionimurgiane #nonpartosenza #TipicaMenteRimini #Traveldreams #Valleditriatour #WeLevanto Abruzzo Africa Alberobello altro Amalfi America Amsterdam Asia Assisi Atlantic City AUE austria Bangkok Barcellona Bari Basilicata Baviera Belgio Berlino Bernalda Blog & Social Media Tour blogtour Bologna Bruxelles Budapest Calabria cambogia Campania Can't Forget Italy Cappadocia Cartoline dal mondo castelmezzano Castro Cilento Cinque Terre Cisternino Corfù Coriano Corsica Cortina Costa Rica Craco Croazia deserto Disney Disneyworld DIY donna Dubai Dublino Egitto Europa eventi Everglades Fasano featured Fiandre Firenze Florida food Frammenti di viaggio Francia Francoforte Friuli Venezia Giulia Gallipoli Gandoli Gargano Gent Germania Giappone Giordania Gran Bretagna Grecia Grottaglie hotel instagram intervista Irlanda Ischia Istria Italia jamaica Key West Koh Nang Yuan koh samui Koh Tao Lampedusa Latopositivo Lecce Levanto lifestyle Liguria Locorotondo Lombardia Londra Lonely Planet Luxor Mantova Marsa Alam Martina Franca Matera Messico Miami Milano Misurina Molise Monaco Monopoli montefalco myperception Napoli Nepal New York Olanda Orlando Ostuni Otranto Parigi Petra philadelphia Plan de Corones Polignano Porto Cesareo Portogallo Portovenere Positano Praiano premi puglia Radio Capital riflessioni Rimini Roma Romania Salento Sardegna Savelletri Sicilia snapchat snorkeling Sorrento Spagna storytelling Sudafrica svezia Svizzera Taranto tartarughe TBEXAsia telefilm ThaiExperience Thailandia Toscana tradizioni Trani Trentino tunisia Turchia umbria Ungheria Valencia Valle D'Itria Vallonia varie Veneto Venezia Verona viaggiare Vico del Gargano video Vietri sul mare Vinitaly weekend wellness wine

Copyright

I contenuti presenti sul blog "Pensieri in Viaggio" dei quali è autore il proprietario del blog non possono essere copiati,riprodotti,pubblicati o redistribuiti perché appartenenti all'autore stesso.
E’ vietata la copia e la riproduzione dei contenuti in qualsiasi modo o forma.
E’ vietata la pubblicazione e la redistribuzione dei contenuti non autorizzata espressamente dall’autore.
Copyright © 2013 - 2016 Pensieri in Viaggio by Manuela Vitulli. All rights reserved

Scrivi a manuvitulli@gmail.com oppure qui: