riflessioni varie

Perché mi leggete?

lunedì, aprile 20, 2015Manuela Vitulli


C'è una domanda che mi martella in testa da un po': Perché mi leggete?
Da tempo desideravo scrivere questo post e finalmente l'Italian Travel Blogger Meeting a Roma, con i suoi spunti interessanti, mi ha dato la spinta decisiva. 

All'inizio un blog non è niente di più di un diario virtuale
Lo apri, inizi a scriverci e - se sei fortunato - dopo qualche mese oltre te ci saranno altri tre o quattro lettori più o meno affamati delle tue parole. 
Sì, perché per i primi tempi un comune  neo-blogger se la canta e se la suona da solo. 
E non è sempre stimolante continuare, tant'è che alcuni mollano subito dopo aver realizzato che dietro un buon blog  si nascondono tanta costanza, passione e determinazione.
Nessuno ti regala nulla. Soprattutto nel web.

Immaginate che gioia quando i lettori aumentano, le visite crescono e l'interazione  inizia a diventare stimolante tanto da generare discussioni e spunti di riflessione.
Guadagnarsi una buona fetta di lettori non è semplice, soprattutto  adesso che il numero dei blog aumenta a dismisura ed è sempre più difficile emergere, farsi notare e fidelizzare i lettori.
Quando questo accade, la soddisfazione è immensa.
E la domanda sorge spontanea: Perché mi leggete?
Perché seguite attivamente la mia pagina facebook e tutti gli altri millemila social in cui vi propino contenuti?

Tempo fa MikiMoz, uno dei blogger più geniali e creativi che conosco, in un post ha fatto proprio questa domanda ai suoi lettori. 
Da allora non ho mai smesso di pensarci. 
Non ho mai smesso di chiedermi cosa cercano i miei lettori nel mio blog, cosa spinge loro a passare di qui, a lasciarmi un commento, a scrivermi messaggi.

Perché un blog non è solo frutto del blogger che scrive, ma anche di tutti coloro che lo seguono. 
E questo per me è fondamentale. 
Per me è importante essere riconoscente, cerco di esserlo sempre ringraziando chi mi dedica qualche minuto della propria giornata, chi commenta i miei post e interagisce sui miei social.
Ma non basta. 
Tempo fa ho ricevuto una mail meravigliosa di una persona che mi ha svelato che mi segue da tanto - senza che io ne  fossi al corrente. Una mail che mi ha fatto piangere - sì, davvero! - perché ho compreso che quello che faccio non è utile solo per me, ma può esserlo anche per gli altri. 

Forse è questo il valore aggiunto di un blog? Essere d'aiuto per il lettore?

Io, da lettrice (oltre che blogger), dico che per me conta tanto l'originalità, il desiderio tangibile di voler trasportare il lettore nel proprio mondo. Un po' come accade con i miei libri preferiti. 

E non so se questo accade anche con il mio blog. 
Chissà! 

You Might Also Like

35 commenti

  1. Perché sei spontanea, mai banale, e, questa è la mia sensazione, non scrivi per "acchiappare"! Ecco il motivo per cui ti leggo con piacere e quando posso, come in questo momento, lascio anche un segno tangibile della mia presenza.
    A presto, con il tuo prossimo post ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie mille Antonio. Bello ricevere questo feedback. Non per conferma, sia chiaro! :)
      A presto!

      Elimina
  2. "MikiMoz, uno dei blogger più geniali e creativi che conosco"
    Lo vedi che devo sposarti? **
    Thanks!

    Ottima riflessione, e secondo me hai dato la risposta più completa possibile proprio nel penultimo rigo: di fatto, trasportiamo i nostri lettori (io con te, tu con me) nei rispettivi mondi. Io so bene cosa troverò qui, e cosa ti differenzia da altri blog di viaggi (altrettanto validi, ma ovviamente diversi). So qual è il tuo mondo, e so quali sono i mondi degli altri.
    Quindi, sì: questo accade anche col tuo blog. I blog sono dei microcosmi di stile personale.

    P.s. se stasera hai pazienza di guardare anche solo l'incipit di Squadra Mobile, troverai delle scene che ti faran venire voglia di tornare a Roma ;)

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Fatto :) L'ho visto, ho seguito il tuo consiglio... e avevi ragione! :)
      Comunque grazie Miki! Il tuo blog è spunto di riflessione tra una risata e l'altra. E grazie a te ho partorito questo post!
      Sai, a volte penso "Ma perché nel mare di blog la gente si affeziona ad un determinato blogger?" Un po' la domanda che ti sei posto anche tu :)

      Elimina
    2. Mi sa che mi faccio contagiare e anche io partorisco il fatidico "perché mi leggete?"... Porsi delle domande per confrontarsi e condividere emozioni, sensazioni, pensieri è meraviglioso!

      Elimina
  3. Ciao Manu! Perchè trasudi semplicità e positività. Mi ispiri!

    RispondiElimina
  4. Ma io non mi sono mai chiesta del perchè di essere letta (ma non è la sede per esprimere il perchè) ne del perchè leggo te come tanti altri. Io vado a empatia nel senso che per leggere qualsiasi cosa mi deve colpire: per un immagine, per un titolo, per un argomento che mi interessa o per tutto l'insieme di cose. Letto una volta piaciuto allora lo seguo perchè so che troverò altre cose che sicuramente mìinteressanno. Se poi chi lo scrive è simpatica come te ancora meglio.
    Sui social ci sono venuta perchè nipote voleva giocare a Farmiville e poi ci sono rimasta c'è nipote ora grande e figlia. Su twitter sono andata per curiosità ma non è che mi piace ma ora sono in buona compagnia del gruppo delle Bloggalline e di iFood ma continuo a seguirlo raramente. Con twitter e face ci sei anche tu che seguo però passo molto raramente preferisco venire qui. Buona settimana.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie Edvige cara :)
      Forse hai ragione.. meglio non domandarselo! Chissà!
      Sono una che si fa troppe domande!

      Elimina
  5. Anche io me lo chiedo perche per alcuni è interessante leggere il mip blog. Io leggo il tuo perche scrivi con il cuore, con la semplicità, con la gioia e l'entusiasmo di chi ama davvero viaggiare :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie <3 sono felice che arrivi questo messaggio, davvero!
      Allora non sono l'unica a porsi queste domande!

      Elimina
  6. Direi per la compagnia delle tue parole e forse e soprattutto perché - e trovo sia il bello di questo e altri blog - si sente che dietro "Pensieri in viaggio" c'è Manuela che racconta dei suoi viaggi e di lei. Di blog di viaggi ce ne sono tanti, quello con dietro Manuela e il suo punto di vista è uno solo e a me piace come lei guarda il mondo ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie :) grazie di cuore! Sì, io credo che la personalità deve sempre emergere in un blog!

      Elimina
  7. basta dirti che ti seguo perché sei una delle persone più belle che io conosca?
    continua così.
    io ti adoro, lo sai.
    stritolamento!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Davvero? Gianciotta <3 ti abbraccio fortissimo! Aspetto il prossimo stritolamento.. che non è mai abbastanza!

      Elimina
  8. beh io direi semplicemente perché quello che scrivi é stimolante e interessante. Non sei scontata e i tuoi post sono molto stimolanti. penso che questa sia la risposta più semplice ma anche la più difficile da dare....non é facile fare i complimenti, ma tu te li meriti.

    RispondiElimina
  9. Perché ti voglio bene, ma non solo... (amore paterno, intendiamoci!)

    RispondiElimina
  10. Potrei dirti che ti leggo perché amo viaggiare e vorrei riuscire a farlo di più, perché grazie a te scopro posti nuovi da vedere e sognare, perché offri spunti, per le belle foto che fai e che condividi con noi ma la verità più vera è che ti leggo, sì per quello che scrivi, ma soprattutto per come lo fai! Perché, diciamocelo, di TravelBlogger è pieno il web ma di Manuela ce n'è una sola. E tu, nei tuoi post, trasmetti cose belle davvero, più profonde del semplice consiglio di viaggio: veicoli emozioni! Ed è una cosa meravigliosa.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Chiaretta grazie <3 detto da te vale doppio! :*

      Elimina
  11. Quello che manca al mio blog è proprio la costanza purtroppo! Non sempre ho tempo di stare al pc a scrivere,, e nel frattempo visto che sono a terzo anno passo più tempo a studiare per laurearmi al più presto! .. Manu ecco comunque la mia risposta alla tua domanda di partenza: ti leggo perchè i tuoi racconti sono unici, le foto spettacolari e le parole che usi arrivano dritte al cuore.. come tu viaggi nel mondo e nell'anima, scrivi anche per l'anima altrui :) buon viaggiooo cara! aspetto i tuoi nuovi racconti sulla Thailandia :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. con l'università è così! per me sarebbe stato impossibile a quei tempi :)
      grazie Debora cara!

      Elimina
  12. Prima di risponderti faccio una premessa: verissimo tutto ciò che dici, hai descritto alla perfezione come nasce un blog, perchè molti dopo un pò si "arrendono" e che per portare avanti una cosa come un blog (che agli occhi di molti può sembrare una frivolezza) serve tanta costanza, pazienza, tenacia e un amore di fondo che manda avanti il tutto. Riguardo alla tua domanda, io ti seguo per due motivi: mi piacciono i tuoi contenuti e mi piace il modo in cui scrivi. Ormai chiunque ha un blog, ma non tutti sono in grado di trasmettere qualcosa scrivendo, ed è questo per me che fa la differenza. Ah, altro motivo sono le foto, quelle mi fanno proprio sognare e svagare un pò!
    Potrei prendere spunto da questo post e riproporlo io stessa ai miei lettori, è una cosa che in effetti mi chiedo da un pò...
    Ti abbraccio forte, continua così!
    Life, Laugh, Love and Lulu

    RispondiElimina
  13. Perché sei un dolcissimo e spontaneo siluretto in viaggio *-*

    RispondiElimina
  14. Ok amo viaggiare, muovermi, saltare da un posto all'altro, il più delle volte virtualmente e quindi lo devo fare bene.
    Qui mi sento comoda di viaggiare, comprendo ciò che scrivi e mi lascio trasportare dall'immaginazione.
    Non è poco! Sei semplice nel descrivere e personalmente lo apprezzo moltissimo.
    Un caro saluto!

    RispondiElimina
  15. Io leggo perché mi piace come scrivi, quello che scrivi, dove vai e quello che fai. il tuo micromondo, come lo definisce miki moz qualche commento più su :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Patrick, infinitamente grazie. Tu, col tuo mondo delicato ed elegante che tanto rievoca la grazie dell'estremo Oriente, sei una grande fonte d'ispirazione. Sapere che io, col mio micromondo, posso in qualche modo arricchirti è una cosa meravigliosa :)

      Elimina
  16. Ma io non avevo commentato?

    Sei semplicemente stupenda, delicata, emozionalmente piena. E tantissime altre cose. E sono felice di essere tua amica. E di adorarvi, come dice anche Faretta. <3

    RispondiElimina

Lasciami un segno del tuo passaggio,
fammi sapere cosa ne pensi :)

[rispondo sempre, amo l'interazione]

recent posts

Labels

#caprai4love #esplorandoarbataxpark #instameetLe15 #invasionidigitali #leinvasionimurgiane #nonpartosenza #TipicaMenteRimini #Traveldreams #Valleditriatour #WeLevanto Abruzzo Africa Alberobello altro Amalfi America Amsterdam Asia Assisi Atlantic City AUE austria Bangkok Barcellona Bari Basilicata Baviera Belgio Berlino Bernalda Blog & Social Media Tour blogtour Bologna Bruxelles Budapest Calabria cambogia Campania Can't Forget Italy Cappadocia Cartoline dal mondo castelmezzano Castro Cilento Cinque Terre Cisternino Corfù Coriano Corsica Cortina Costa Rica Craco Croazia deserto Disney Disneyworld DIY donna Dubai Dublino Egitto Europa eventi Everglades Fasano featured Fiandre Firenze Florida food Frammenti di viaggio Francia Francoforte Friuli Venezia Giulia Gallipoli Gandoli Gargano Gent Germania Giappone Giordania Gran Bretagna Grecia Grottaglie hotel instagram intervista Irlanda Ischia Istria Italia jamaica Key West Koh Nang Yuan koh samui Koh Tao Lampedusa Latopositivo Lecce Levanto lifestyle Liguria Locorotondo Lombardia Londra Lonely Planet Luxor Mantova Marsa Alam Martina Franca Matera Messico Miami Milano Misurina Molise Monaco Monopoli montefalco myperception Napoli Nepal New York Olanda Orlando Ostuni Otranto Parigi Petra philadelphia Plan de Corones Polignano Porto Cesareo Portogallo Portovenere Positano Praiano premi puglia Radio Capital riflessioni Rimini Roma Romania Salento Sardegna Savelletri Sicilia snapchat snorkeling Sorrento Spagna storytelling Sudafrica svezia Svizzera Taranto tartarughe TBEXAsia telefilm ThaiExperience Thailandia Toscana tradizioni Trani Trentino tunisia Turchia umbria Ungheria Valencia Valle D'Itria Vallonia varie Veneto Venezia Verona viaggiare Vico del Gargano video Vietri sul mare Vinitaly weekend wellness wine

Copyright

I contenuti presenti sul blog "Pensieri in Viaggio" dei quali è autore il proprietario del blog non possono essere copiati,riprodotti,pubblicati o redistribuiti perché appartenenti all'autore stesso.
E’ vietata la copia e la riproduzione dei contenuti in qualsiasi modo o forma.
E’ vietata la pubblicazione e la redistribuzione dei contenuti non autorizzata espressamente dall’autore.
Copyright © 2013 - 2016 Pensieri in Viaggio by Manuela Vitulli. All rights reserved

Scrivi a manuvitulli@gmail.com oppure qui: