#instameetLe15 instagram

Un weekend speciale nel cuore di Lecce - #InstameetLe15

lunedì, febbraio 02, 2015Manuela Vitulli


Lecce per me è un posto unico al mondo.
Non lo dico perché ho appena trascorso un weekend speciale, ma perché Lecce è un pezzetto della mia vita, un tassello fondamentale delle mie origini e forse anche uno dei motivi che mi ha portato a questo blog.

Da piccola ero talmente innamorata di Lecce che quasi rinnegavo la mia città per la voglia di trasferirmi nel Salento, la terra di mia madre, una zona a cui sentivo di essere più legata.
Col tempo le cose sono cambiate e ho trovato - più o meno - il mio equilibrio. Eppure il legame con Lecce e il senso di appartenenza a questa città non si è affievolito, ma si è intensificato sempre più.
Lecce è una strega: prima ti fa perdere la testa e poi si dimentica di rompere l'incantesimo.

E lo scorso weekend ho potuto testarlo di nuovo.
Ho trascorso momenti speciali nel cuore di Lecce grazie a Milena e Gabriele, i due splendidi ragazzi di instagramersLecce che hanno organizzato un weekend dedicato all'incontro ufficiale di tutti i community manager della Puglia e al primo instameet leccese: #InstameetLe15.

Vi ho già parlato dell'importanza di instagram e del suo valore aggiunto in  questo post, ricordate?
Instagram per me rappresenta una grande famiglia e gli incontri offline come gli instameet ne sono proprio l'esempio.
Ci si abbraccia, ci si incontra per la prima volta dopo mesi di "corteggiamenti" virtuali, ci si arricchisce.

in foto: sgrillina - foto di @manuelavitulli
Partiamo dal principio.


A lezione di cucina salentina

La cucina salentina è umile e povera, ma al tempo stesso nutriente e ricca di sapori.
Molti non desiderano semplicemente gustare questa cucina, ma anche cimentarsi in prima persona nella preparazione delle specialità tradizionali.
Silvestro Silvestori, italo-americano sommelier ed esperto di cucina salentina, ci ha dato la possibilità di mettere alla prova le nostre doti culinarie attraverso un'inaspettata esperienza sensoriale all'interno della sua casa-museo nel centro storico di Lecce.
Porticine color pesca, luci soffuse, un'orgia di profumi inebrianti e un'esplosione di colori. A questo si aggiungono i movimenti energici delle nostre mani più o meno esperte (nel mio caso molto poco esperte :D ) per la lavorazione dell'impasto.
Un'esperienza plurisensoriale e coinvolgente anche per chi, come me, non nutre una passione viscerale per la cucina.

Nelle foto che seguono potete vedere alcuni scatti durante la preparazione dei maritati, ovvero delle orecchiette e dei minchiareddi.
Abbiamo poi accompagnato il pranzo con un buon Negramaro, il vino rosso tipico del Salento.

The Awaiting Table è una vera e propria scuola di cucina che propone corsi giornalieri e settimanali per tutti coloro che sono interessati ad apprendere i segreti della gastronomia salentina.
Per informazioni: awaitingtable.com











Lecce e i tesori del barocco

La ricchezza del barocco, la ridondanza ornamentale, l'abbondanza dei capitelli e dei dettagli.
Lecce è arte e decorazione allo stato puro.
Il barocco dilaga nei palazzi, arricchisce il dedalo di stradine del centro storico, incanta e lascia a bocca aperta.
E non dimentichiamo che Lecce ha una luce speciale. Una luce calda, intensa e particolare che si riflette sulla pietra dei palazzi e degli edifici storici.
A Lecce i tesori sono ovunque, mescolati ad una buona dose di affascinanti leggende che abbiamo scoperto grazie alla preziosa guida di Rita Piccinni e Giovanni Binucci.
Siamo partiti da Piazza Sant'Oronzo per arrivare in Piazza del Duomo - la mia piazza preferita di cui vi ho già parlato in questo post - passando per la magnifica Basilica di Santa Croce e la meno conosciuta Chiesa di San Francesco della Scarpa, unica perché custodisce la statua in cartapesta più alta d'Italia.


La cartapesta

Più che una tradizione, a Lecce la cartapesta è una vera e propria arte.
Dalle classiche statue che si ritrovano passeggiando nel centro storico fino ai gioielli più particolari come quelli di artefare.




I fantasmi e il mistero

Non so voi, ma io non sapevo che a Lecce ci fossero moltissime case infestate. Proprio così.
La nostra guida Gianni Binucci - che organizza le passeggiate notturne di Lecce - ci ha svelato alcuni segreti della città.
Si dice che in uno dei palazzi del centro storico, nel giorno dell'anniversario nel suicidio di una nota pianista leccese, si sente sempre suonare il pianoforte nonostante quest'ultimo non ci sia più. In un altro palazzo, invece, pare che ogni 15 Agosto sul soffitto appare la testa di un uomo barbuto.
Inoltre pare che moltissimi abbiano visto uscire un ignoto monaco incappucciato da un'abitazione.
E tante tante altre leggende misteriose che voglio assolutamente scoprire in futuro.

Lecce sotterranea 

Più che per i misteri, Lecce è conosciuta per il grande patrimonio storico sotterraneo.
Il Museo Faggiano, edificio storico-archeologico nel centro storico di Lecce, ne è una preziosa testimonianza. Cisterne, vasche, anfratti nella roccia, tombe ed un essiccatoio.
Una visita interessante in cui si possono ammirare più di 2000 anni di storia.











La magia di Lecce, mescolata all'energia degli instagramers, ha reso tutto unico e speciale.



Ogni momento dell'Instameet è stato documentato da Salento WebTv che ha già realizzato un video strepitoso dedicato all'evento (lo trovate in fondo a questo post).



Dove mangiare

A proposito della cucina salentina, ricorderete che ho dedicato un vecchio post alla gastronomia di questa terra con un vero e proprio vademecum delle sue specialità.
Perché, in ogni città, i sapori della cucina locale rappresentano un'esperienza inscindibile e totalizzante.
Da Osteria degli spiriti, rinomatissimo ristorante leccese, abbiamo gustato un tris di primi della tradizione salentina: le sagne ncannulate o ritorte, ciceri e tria - ovvero ceci e pasta cotta e fritta, un assaggio di fave e cicorie.
Quest'ultima specialità, per quanto semplice, mi conduce nel passato. Era uno dei piatti preferiti di mio nonno, un piatto povero che io detestavo e che solo adesso ho imparato ad apprezzare.
I sapori autentici riescono persino a creare preziosi legami col passato.



Dove dormire

Questo weekend ho scoperto un posto unico nel cuore di Lecce: Dimora San Giuseppe.
Si tratta di una dimora storica e intrisa di fascino, un luogo suggestivo a pochi passi da Piazza Sant'Oronzo.
Per un'occasione particolare vi consiglio di prenotare con largo anticipo per accaparrarvi la luxury room con spa all'interno!



E per finire il video dell'evento (con l'intervista inaspettata con tanto di voce rauca).

Tanti smartphone all'attacco, ma anche - e soprattutto - tanti sorrisi, occhioni espressivi, abbracci, nuovi incontri.
Nella splendide cornice di Lecce.
L'ho già detto, ma non smetto di ripeterlo: ogni volta rientro a casa più ricca e felice :)


You Might Also Like

29 commenti

  1. Che bello Manu <3 mi hai fatto tornare a Lecce per qualche attimo!
    Ho appena detto a Diego che devo portarlo!!!!!
    Uh uh il corso di cucina lo voglio fare anche io!! TOP!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie Eli <3
      Sì, il corso di cucina è stata un'esperienza davvero unica! Straconsigliata!

      Elimina
  2. Che meraviglia! credo che tu abbia reso perfettamente l'idea di Lecce o almeno di come me la immagino io dalle impressioni positive che mi è capitato di ascoltare o leggere. Quel Barocco poi è super!
    P.S. ma lo sai che ancora non ti seguivo su Instagram? ho rimediato :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Amina!
      Sono certa che Lecce potrebbe rapirti, nel vero senso del termine :)
      Grazie per il follow :)

      Elimina
  3. manu che bello! Sai che non sono mai stata in Salento e devo assolutamente rimediare! Trovo queste iniziative meravigliose :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. DEVI rimediare!!!! Il Salento è specialee! :D

      Elimina
  4. Prima o poi scoprirò per bene la Puglia e so già che me ne innamorerò follemente. Lecce sembra molto pittoresca, e ammetto che la tradizione culinaria mi attira non poco (ricordo purtroppo il tuo vecchio post sulla gastronomia e...che fame!)
    Instagram è davvero un mezzo incredibile!
    Un abbraccio

    Ali

    RispondiElimina
    Risposte
    1. e io ti aspetto a braccia aperte! Farei di tutto per scendere, sai? :)
      Intanto mi sa che tra poco scopriamo insieme una zona della Puglia che mi è ancora ignota :D Felice ^.^

      Elimina
  5. foto bellissime che hanno fatto aumentare la mia voglia di scoprire Lecce in maniera esponenziale!!!
    Anche la lezione di cucina dev'essere stata un'esperienza molto divertente.
    E... i miei colleghi salentini saranno felicissimi di sapere che da barese sei innamorata di Lecce e volevi andare a vivere lì :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. nella mia famiglia c'è da sempre questa diatriba Bari-Lecce, Madre leccese e padre barese... pensa cosa ne viene fuori! :D
      Una sorella che da piccola collezionava figurine del Lecce sul diario di scuola. Il quadro è completo? :D

      Elimina
  6. Conosco molto bene il Salento ci sono stata per vacanze quasi 8 anni di fila. Buone le orecchiette. Un abbraccio e buona serata.

    RispondiElimina
  7. Bellissimo davvero :)
    Le foto riescono a restituire la luce della città.
    Ah, ma sai che io AMO quei piatti tipici? No, per una volta non parlo di cibo, ma del loro... contenitore! Amo la fantasia tipicamente pugliese del bianco coi punti blu e del gallo^^

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. anche io AMO la fantasia tipicamente pugliese! E il galletto colorato! :)

      Elimina
  8. Ma che bella esperienza, e tu sei carinissima anche in tv! :-)
    E Lecce, beh che dire, è sempre Lecce!! Ogni volta che vado in Salento ci capito, troppo bella!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Cristina :)
      Lecce ha sempre una marcia in più!

      Elimina
  9. Davvero un bellissimo post! Eh, sì, come si fa a non amare Lecce?!
    Ci sono stata per la prima volta qualche anno fa e ho alloggiato nel centro storico, in un B&B in una vecchia chiesa sconsacrata... è stato meraviglioso!! Quindi anche d'inverno rimane bellissima, eh? ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sì, anche d'inverno! Anzi, forse è più vivibile e meno turistica, sai? :)

      Elimina
  10. Ci riprovo che magari la seconda ê la volta buona!!!
    Ogni volta che vedo delle foto di Lecce mi stupisco di quanto sia bella e di quanto mi ricordi un po la Sicilia.
    Non vedo l'ora di vederla magari con te come guida speciale.

    Dani.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ed io ne sarei onorata! Ti aspetto qui beddha mia! :)

      Elimina
  11. L'essenza della nostra terra è tutta qui, racchiusa nelle tue parole e nelle tue immagini. Grazie di essere stata parte integrante e attiva del nostro piccolo viaggio. Senza di te non sarebbe stato cosi bello!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie di cuore Gabriele :)
      E' bello leggere il tuo commento qui sotto. Sono felice di averti conosciuto e di aver condiviso questi bei momenti anche con te, sei una bella persona!
      A prestissimo, spero!

      Elimina
  12. Mi sta venendo la lacrimuccia!
    "Lecce è una strega: prima ti fa perdere la testa e poi si dimentica di rompere l'incantesimo"
    Questa frase mi piace da morire... e quanto è vera! Lecce mi manca tantissimo e immagino quanto possa essere stato meraviglioso questo weekend conoscendo parte della splendida compagnia... siete bellissimi. TUTTI.
    Grazie tesoro mio, questo post è unico!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie tesoro mio <3 ma quando torni??? :)
      P.s. ti ho pensata tanto ricordando la Valle d'Itria!

      Elimina
  13. mi hai fatto venire una gran voglia di Puglia :D

    RispondiElimina
  14. Non ci son mai stata ma sembra un luogo dai colori, sapori e odori unico. Deve essere una bella città.

    RispondiElimina
  15. Manu, siete bellissimi tutti insieme! E Lecce è decisamente qualcosa di speciale. Ogni volta che leggo le tue parole mi innamoro ancora di più della Puglia. Devo tornarci (anche perché "voglio" un tuo abbraccio!).

    ps. ormai sei super professional nelle interviste! :) <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io ESIGO un tuo abbraccio! E sì, sai che ti aspetto a braccia aperte per stringerti fortissimissimo!!!!

      [non parliamo dell'intervista, please :D ]

      Elimina

Lasciami un segno del tuo passaggio,
fammi sapere cosa ne pensi :)

[rispondo sempre, amo l'interazione]

recent posts

Labels

#caprai4love #esplorandoarbataxpark #instameetLe15 #invasionidigitali #leinvasionimurgiane #nonpartosenza #TipicaMenteRimini #Traveldreams #Valleditriatour #WeLevanto Abruzzo Africa Alberobello altro Amalfi America Amsterdam Asia Assisi Atlantic City AUE austria Bangkok Barcellona Bari Basilicata Baviera Belgio Berlino Bernalda Blog & Social Media Tour blogtour Bologna Bruxelles Budapest Calabria cambogia Campania Can't Forget Italy Cappadocia Cartoline dal mondo castelmezzano Castro Cilento Cinque Terre Cisternino Corfù Coriano Corsica Cortina Costa Rica Craco Croazia deserto Disney Disneyworld DIY donna Dubai Dublino Egitto Europa eventi Everglades Fasano featured Fiandre Firenze Florida food Frammenti di viaggio Francia Francoforte Friuli Venezia Giulia Gallipoli Gandoli Gargano Gent Germania Giappone Giordania Gran Bretagna Grecia Grottaglie hotel instagram intervista Irlanda Ischia Istria Italia jamaica Key West Koh Nang Yuan koh samui Koh Tao Lampedusa Latopositivo Lecce Levanto lifestyle Liguria Locorotondo Lombardia Londra Lonely Planet Luxor Mantova Marsa Alam Martina Franca Matera Messico Miami Milano Misurina Molise Monaco Monopoli montefalco myperception Napoli Nepal New York Olanda Orlando Ostuni Otranto Parigi Petra philadelphia Plan de Corones Polignano Porto Cesareo Portogallo Portovenere Positano Praiano premi puglia Radio Capital riflessioni Rimini Roma Romania Salento Sardegna Savelletri Sicilia snapchat snorkeling Sorrento Spagna storytelling Sudafrica svezia Svizzera Taranto tartarughe TBEXAsia telefilm ThaiExperience Thailandia Toscana tradizioni Trani Trentino tunisia Turchia umbria Ungheria Valencia Valle D'Itria Vallonia varie Veneto Venezia Verona viaggiare Vico del Gargano video Vietri sul mare Vinitaly weekend wellness wine

Copyright

I contenuti presenti sul blog "Pensieri in Viaggio" dei quali è autore il proprietario del blog non possono essere copiati,riprodotti,pubblicati o redistribuiti perché appartenenti all'autore stesso.
E’ vietata la copia e la riproduzione dei contenuti in qualsiasi modo o forma.
E’ vietata la pubblicazione e la redistribuzione dei contenuti non autorizzata espressamente dall’autore.
Copyright © 2013 - 2016 Pensieri in Viaggio by Manuela Vitulli. All rights reserved

Scrivi a manuvitulli@gmail.com oppure qui: