Belgio Blog & Social Media Tour

Viaggio tra Bruxelles e Vallonia - alla scoperta di un insolito Belgio

lunedì, dicembre 01, 2014Manuela Vitulli


Il Belgio, con la sua ricchezza paesaggistica e con il suo mix culturale derivante dall'influenza dei Paesi limitrofi, mi ha piacevolmente stupito. 
Tutti conoscono Bruxelles, ma il Belgio non si ferma qui. Ho avuto la fortuna di esplorare parte della Vallonia - l'area belga più insolita e ancora poco conosciuta - e ne sono rimasta estasiata.
Poiché in molti mi hanno chiesto consigli per un imminente viaggio tra Bruxelles e dintorni, ho deciso di parlare subito dell'itinerario di viaggio per poi soffermarmi su ogni singola tappa nei prossimi post.
Ed ecco qui la solita mappa con l'itinerario stradale :D 

   

Bruxelles, Liegi e Mons sono le tre città che vi consiglio di visitare in questo post. 
Si tratta di un itinerario perfetto - a mio avviso - per chi ha a disposizione tre o quattro giorni. 

Come spostarsi?

L'aeroporto internazionale di Bruxelles è il punto di partenza e il punto di arrivo - ma è un itinerario di viaggio adatto anche a coloro che arrivano all'aeroporto di Bruxelles-Charleoi con un volo low cost Ryanair (e poi da lì basta noleggiare un'auto o prendere il bus per arrivare alla stazione centrale Gare de Bruxelles).
Per spostarsi tra una città e l'altra vi sono due alternative: 
  • noleggiare un'automobile - i costi sono molto più bassi che in Italia e inoltre l'autostrada belga non prevede il pagamento del pedaggio. Niente male, vero? 
  • spostarsi in treno - opzione comoda e più economica; inoltre la rete ferroviaria belga è una delle più sviluppate d'Europa.


1. Bruxelles - Liegi

Stazione ferroviaria di Liegi - realizzata da Santiago Calatrava

Liegi, a circa un'ora da Bruxelles,  è una città d'arte e cultura. La sintesi tra passato e futuro è evidente, in particolare alla vista della moderna e imponente stazione ferroviaria ideata da Santiago Calatrava. Passeggiando tra le vie principali e osservando gli edifici, ci si accorge subito dello stile gotico e neogotico che domina gran parte della città.
Addentrandosi tra i vicoli nei dintorni di Place Saint-Lambert e superando una manciata di scalini, è possibile ammirare Liegi da un'insolita prospettiva. Qui la natura si mescola ai tetti e alle guglie del panorama.

vista di Liegi, dall'alto

Disneyland Paris Ice Dreams, festival delle statue di ghiaccio, Liegi

Se visitate Liegi nel periodo delle festività natalizie (ne ho parlato in questo post), non potete assolutamente perdervi il Villaggio di Natale: oltre 200 chalet emanano profumini invitanti e sfoggiano con orgoglio pietanze tipiche della gastronomia locale. Si tratta di un evento molto atteso dalla popolazione, inclusi i giovani. Qui ho trovato un contagioso spirito di convivialità e tanta joie de vivre
Durante le festività natalizie, Liegi ospita anche "Disneyland Paris Ice Dreams", l'incredibile festival delle sculture di ghiaccio in cui è possibile incontrare i propri eroi Disney a misura d'uomo e... completamente ghiacciati. 
Attenzione alle temperature: all'interno della sala è bene coprirsi al meglio per affrontare i -6°C!


Dove dormire?

Liegi offre moltissime soluzioni. Noi abbiamo soggiornato al Crowne Plaza, hotel centralissimo con una meravigliosa vista della città. 

vista dal Crowne Plaza Hotel, Liegi


2. Liegi - Mons

Mons, parco

Mons dista circa 40 minuti da Bruxelles ed è un gioiellino di storia e cultura. Per me è stata la vera rivelazione del viaggio, mi ha fatto brillare gli occhi e desiderare un imminente ritorno.
Mons sorge su una collina e questo forse è il motivo per cui è una città dall'atmosfera ovattata, tanto da sembrare fuori dal mondo.
Sono rimasta incantata osservando col naso all'insù il beffroi - il campanile in pietra azzurra dichiarato anche Patrimonio mondiale dell'Unesco - e mi sono lasciata sconvolgere dall'imponenza e dall'estro dell'installazione "The Passenger" che ricopre parte della città con i suoi 90 metri di lunghezza. Nel prossimo post ve ne parlerò meglio, ma per ora vi accenno il motivo della sua realizzazione: #Mons2015.
Sì, Mons sarà Capitale europea della cultura nel 2015 e ospiterà festival, mostre ed esposizioni speciali - tra cui una dedicata a Van Gogh - e una serie di installazioni che lasceranno i visitatori a bocca aperta.

I bus sono gratuiti e agevolano l'esplorazione della città.

Uno dei posti che vi consiglio per soggiornare o semplicemente per un buon pasto? L'Hotel Dream - e il suo ristorante "O mezzo". Si tratta di una nuova struttura ricavata in un antico edificio e completamente dedicata alla tradizione di Mons. Qui troverete ovunque le raffigurazioni del Doudou, la festa più attesa in città, un evento che richiama numerosissimi visitatori.

"The Passenger", installazione a Mons, Belgio

#Mons2015, Belgio


3. Mons - Bruxelles

Bruxelles, vista

Bruxelles non necessita di alcuna presentazione. Compresa tra le Fiandre e la Vallonia,  è il centro nevralgico per la scoperta del Paese. 
Bruxelles è il luogo perfetto per coloro che amano scoprire i sapori locali - e vedrete che le papille gustative saranno pronte a far festa!

Una sosta che vi consiglio caldamente? Laurent Gerbaud Chocolatier (Rue Ravenstein 2 D). Qui troverete dell'ottima cioccolata artigianale - senza zuccheri aggiunti né conservanti - e numerosissimi abbinamenti di frutta secca e cioccolato fondente. Da non perdere le praline con zenzero ricoperto di cioccolato. Una sana estasi di sapori!

Laurent Gerbaud Chocolatier. Bruxelles

In Belgio - soprattutto a Bruxelles - ho trovato ovunque statuette di cioccolata e biscotti raffiguranti San Nicola. 
Considerando che San Nicola è l'amatissimo patrono di Bari, la cosa mi ha incuriosito parecchio e ho scoperto che il 6 Dicembre in Belgio è un giorno attesissimo!
Come accade a Bari, anche in Belgio in questa data si festeggia San Nicola. Ma non solo: la celebrazione è talmente sentita che ci si scambia doni come da noi avviene per l'Epifania. Un evento importante soprattutto per i bambini. 

San Nicola di cioccolato, Bruxelles

La Grand Place mi ha tolto il fiato.
Andateci di sera e rimarrete a bocca aperta, soprattutto durante le festività natalizie grazie allo spettacolo di musica e colori che si ripete ogni 30 minuti. E' magico.

Grand Place, Bruxelles

Tra i luoghi da non perdere, oltre l'Atmomium e il Parlamento, vi consiglio il Museo di Magritte e il Moof - l'originalissimo museo dedicato a una delle più belle tradizioni del Belgio: il fumetto.

Tra i piatti tipici da non perdere vi sono le celebri patatine fritte - più cicciotte delle nostre - anche servite con le cozze, un'altra specialità di Bruxelles. Io ho provato le cozze fritte e devo ammettere che sono davvero deliziose - proverò a prepararle a casa!
Un'altra specialità di Bruxelles sono i gamberetti grigi, da provare anche ordinando le croquettes crevettes, crocchette squisite contenenti i gamberetti grigi.
Il tutto va accompagnato con della birra locale - buonissima ed economica. 

Dove provare queste specialità?

Vi consiglio Chez Leon (Beenhouwersstraat 18), un ristorante storico con ben sei generazioni alle spalle e situato nel cuore della città. 



E i souvenir?

I miei souvenir sono stati prettamente gastronomici - fatta eccezione per qualche inevitabile acquisto dallo shop del museo Magritte. 
Fra questi gli speculoos a forma di San Nicola, biscottini tradizionali buoni e belli :)



You Might Also Like

42 commenti

  1. Sono contenta che il Belgio ti sia piaciuto. Ricordi che anche io non mi aspettavo riuscisse a stupirmi così?
    Sicuramente quando visiterai Bruges resterai a bocca aperta! Ti abbraccio amica

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ricordo molto bene! :D
      E capisco anche perché Bruxelles ti è piaciuta così! *.*
      Abbraccio amica!

      Elimina
  2. Ma sai che al Belgio non gli avrei mai dato due lire?
    E invece ... il Grand Place dev'essere unico nel suo genere!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. e invece è meraviglioso! Ha tante chicche da scoprire, giuro! :)

      Elimina
  3. Wooow che meraviglia!!
    Mi hai fatto venire voglia di visitare questo paese per me ancora sconosciuto!
    Mons mi attira parecchio!!!

    Non vedo l'ora di leggere il seguito 😘

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mons ha un fascino unico! Mi ha fatto brillare gli occhi.. e non scherzo mica :D
      Ti piacerebbe molto Dani! :)

      Elimina
  4. Son bastate due cose per convincermi: le statue di ghiaccio Disney e la cioccolata :D
    Mons già mi incuriosiva prima, ora che ho letto qui ancora di più!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahaha, la cioccolata batte tutto! :D
      Io vorrei tornarci nel 2015, sarà bellissimo partecipare agli eventi per l'anno culturale!

      Elimina
  5. Bello viaggio con te. Da Chez Leon è molto conosciuto il piatto di cozze e birra con patate fritte. Dicono sublime come le preparano loro è quasi un piatto nazionale più che belga ma di Bruxelles. Buona continuazione.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. io non mi sarei mai aspettata questo... vedere così tante cozze a Bruxelles mi ha spiazzato! :D
      E le cozze fritte sono una squisitezza unica!

      Elimina
  6. Pensa che io sono stata a Bruxelles in gita scolastica e non mi era piaciuta... Voglio tornarci ora infatti!!
    Mons non la conoscevo...grazie per la dritta :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sì, devi tornarci per scoprirla con occhi nuovi :)
      E Mons, beh, è favolosa!

      Elimina
  7. Bene, parto questo giovedì, non vedo l'ora, a parte l'ansia aereo come ben sai (mi sto torturando, il mio cervello va da solo, porca miseria a volte mi viene un panico che boh, sono stupido, aiuto!). Non so se riuscirò a fare un salto anche nelle altre città, anche perché resto venerdì, sabato e domenica. Liegi mi ispira tantissimo però.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. domani - se tutto va bene - posto qualcosa su Liegi. Vediamo se ti ispira ancora di più! :D
      Ad ogni modo... buon viaggio! E buon volo! ;)

      Elimina
  8. Ahaha, un post che sicuramente Cervellino apprezzerà!
    Bellissimo resoconto. Mamma mia: pedaggio autostradale NO, treni COLLEGATISSIMI... e poi tutta la magia invernale/natalizia (il palazzo, le statue di ghiaccio)... cos'è, la Cuccagna?^^
    Ottime anche le patatine cicciottelle e ... le cozze fritte dovrebbero essere buone, si^^

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahah la cuccagna, ecco! :D
      E la cioccolata non ti piace???

      Elimina
  9. Un bel viaggio, sia per i grandi valori artistici e culturali, sia anche dal punto di viste gastronomico. Quando andavo a Bruxelles per lavoro non mi facevo mai mancare le sue specialità: cioccolatini, birra e cozze. Aspettiamo il seguito!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. arriva presto!
      Sì, l'aspetto culinario in Belgio non va mica sottovalutato! :D

      Elimina
  10. Wow :-) mi hai fatto venire fame!!!! ottimi consigli :_)

    RispondiElimina
  11. Mi sa che in Belgio ci devo tornare, mi hai fatto scoprire un lato inaspettato..sono stata ormai varie volte a Bruxelles ma sempre solo per lavoro e ti devo dire che non mi aveva colpito particolarmente, ma forse è proprio il caso di approfondire la conoscenza! Però da Chez Leon ci sono stata a cena e mi ricordo ancora la scorpacciata di moules frites! ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bruxelles è una conoscenza decisamente da approfondire, confermo :)
      Chez Leon è una garanzia, bello sapere che non sono l'unica a dirlo :D

      Elimina
  12. Premettendo che IceDreamsDisney-Magritte-Cioccolata-Birra sono già degli ottimi motivi che ci fanno venir voglia di partire subito!
    Ma abbiamo sempre e solo pensato al Belgio come Bruxelles&Bruges e invece no grazie per averci fatto conoscere un altro interessante itinerario!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahah ho trovato subito il modo per convincervi eh?! :D
      Grazie a voi per aver letto e colto il messaggio :) Ciao ragazzi!

      Elimina
  13. Enrico Camponi2 dicembre 2014 12:27

    Io ero stato in Belgio dove ho parenti 20 anni fa ci siamo ritornati ad ottobre ed abbiamo fatto un bellissimo giro delle birrerie Belghe ..o almeno una parte ..cene sono circa 600 ..e' il paradiso delle birre ,e certo anche del cioccolato ,abbiamo fatto la vallonie sotto Bruxell fino poi a Brugge e il mare del nord..bellissimo , non vedo l'ora di tonarci il volo da Falconara /Ancona e' costato solo 39 euro andata e ritorno ..da non credere

    RispondiElimina
    Risposte
    1. vero, ci sono ottime offerte un po' da tutta Italia. Imperdibili direi! :D
      A Bruges ci vado tra poco.. ti dirò :)

      Elimina
  14. Magritte e il cioccolato sono due ottimi motivi per farci un salto :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. esatto! Poi vedrai che anche il resto merita :)

      Elimina
  15. Il Belgio mi attira prima o poi ci andrò...

    RispondiElimina
  16. Ma le cose più belle della Vallonia non sono le città (le città d'arte fiamminghe hanno una marcia in più) ma i paesini. Nelle zone verdi e collinari della Vallonia (ma anche in pianura) si trovano dei castelli, delle abbazie, delle foreste e ruscelli, dei borghetti deliziosi.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. la prossima volta dovrò assolutamente andarci :) Grazie!

      Elimina
  17. Ciao,
    mi è piaciuto molto il tuo report di viaggio! ho avuto l'occasione di leggerlo in quanto linkato dall'Ufficio del Turismo Belga. Io amo il Belgio ed ho avuto la fortuna di visitarlo diverse volte in virtù soprattutto della mia passione per le birre artigianali. Se ti è piaciuta la Vallonia ti consiglio sicuramente un viaggio nelle Fiandre! Ho notato che ti piace fare belle foto quindi sulle bellezze di Bruges riempiresti sicuramente una scheda SD! :-D e che dire di Gent, Mechelen e Anversa? ah il Belgio questo sconosciuto!! se puoi riparti ed innamorati!! :-D Nick

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie per avermi lasciato un commento! Che piacere :)
      La prossima settimana sarò nelle Fiandre, colgo al volo il tuo consiglio! Sono sicura che mi piaceranno quanto la Vallonia :)
      E poi ripartirei per Mons, Liegi e dintorni!
      Questo Belgio incanta :D

      Elimina
  18. ciao Manu, un pò invidio in modo benevolo i tuoi viaggi, le foto sono sempre bellissimi e i reportage interessanti per chi dovesse passare da quelle parti. Le praline zenzero e cioccolato mi hanno conquistato all'istante buon we carissima

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Enrica, ma grazie mille! Tu sei sempre molto molto carina :)
      Buon wee!

      Elimina
  19. non conoscevo Mons ma mi sembra bellissima, voglio andarci!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. presto le dedicherò un post :) credo che la tua voglia di andarci aumenterà. Un abbraccio!

      Elimina
  20. a Bruxelles ho fatto l'Erasmus! bellissimi ricordi...gli Speculoos troppo buoni! Mons fu una piacevole sorpresa anche per me, molto carino anche Tournai e ovviamente Brouges!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. immagino, che meraviglia :)
      Gli speculoos sono di una bontà unica! Adesso riparto per Bruges, speriamo mi piaccia almeno quanto la Vallonia!

      Elimina

Lasciami un segno del tuo passaggio,
fammi sapere cosa ne pensi :)

[rispondo sempre, amo l'interazione]

recent posts

Labels

#caprai4love #esplorandoarbataxpark #instameetLe15 #invasionidigitali #leinvasionimurgiane #nonpartosenza #TipicaMenteRimini #Traveldreams #Valleditriatour #WeLevanto Abruzzo Africa Alberobello altro Amalfi America Amsterdam Asia Assisi Atlantic City AUE austria Bangkok Barcellona Bari Basilicata Baviera Belgio Berlino Bernalda Blog & Social Media Tour blogtour Bologna Bruxelles Budapest Calabria cambogia Campania Can't Forget Italy Cappadocia Cartoline dal mondo castelmezzano Castro Cilento Cinque Terre Cisternino Corfù Coriano Corsica Cortina Costa Rica Craco Croazia deserto Disney Disneyworld DIY donna Dubai Dublino Egitto Europa eventi Everglades Fasano featured Fiandre Firenze Florida food Frammenti di viaggio Francia Francoforte Friuli Venezia Giulia Gallipoli Gandoli Gargano Gent Germania Giappone Giordania Gran Bretagna Grecia Grottaglie hotel instagram intervista Irlanda Ischia Istria Italia jamaica Key West Koh Nang Yuan koh samui Koh Tao Lampedusa Latopositivo Lecce Levanto lifestyle Liguria Locorotondo Lombardia Londra Lonely Planet Luxor Mantova Marsa Alam Martina Franca Matera Messico Miami Milano Misurina Molise Monaco Monopoli montefalco myperception Napoli Nepal New York Olanda Orlando Ostuni Otranto Parigi Petra philadelphia Plan de Corones Polignano Porto Cesareo Portogallo Portovenere Positano Praiano premi puglia Radio Capital riflessioni Rimini Roma Romania Salento Sardegna Savelletri Sicilia snapchat snorkeling Sorrento Spagna storytelling Sudafrica svezia Svizzera Taranto tartarughe TBEXAsia telefilm ThaiExperience Thailandia Toscana tradizioni Trani Trentino tunisia Turchia umbria Ungheria Valencia Valle D'Itria Vallonia varie Veneto Venezia Verona viaggiare Vico del Gargano video Vietri sul mare Vinitaly weekend wellness wine

Copyright

I contenuti presenti sul blog "Pensieri in Viaggio" dei quali è autore il proprietario del blog non possono essere copiati,riprodotti,pubblicati o redistribuiti perché appartenenti all'autore stesso.
E’ vietata la copia e la riproduzione dei contenuti in qualsiasi modo o forma.
E’ vietata la pubblicazione e la redistribuzione dei contenuti non autorizzata espressamente dall’autore.
Copyright © 2013 - 2016 Pensieri in Viaggio by Manuela Vitulli. All rights reserved

Scrivi a manuvitulli@gmail.com oppure qui: