Belgio Europa

Gent, la città gioiello delle Fiandre

lunedì, dicembre 15, 2014Manuela Vitulli


Da quasi un anno le Fiandre hanno iniziato a insinuarsi tra le destinazioni che avrei voluto visitare al più presto. 
E così ho trascorso cinque giorni meravigliosi tra Bruges, Gent e Bruxelles e per iniziare a descriverli mi lascio guidare un po' dal cuore e un po' dall'istinto. 

In questo post vi parlo di Gent (o Gand in francese), la città che mi ha accolto con un cielo dalle nuvolette rosa, che mi ha piacevolmente stupito, che mi ha tolto il fiato. Più di quanto avrei mai potuto prevedere.


Sono tanti i motivi per cui questa città mi ha rapito: per il centro storico degno di essere definito un piccolo gioiello, per la ricchezza di antichi edifici e monumenti, per i ponti che regalano viste e foto-cartoline mozzafiato, per le tipiche casette dai tetti spioventi che, con i loro colori, si riflettono nelle acque del fiume. Per l'ampia scelta di birre artigianali, per il buon cibo, per la mostarda locale. 
Per il suo essere sì legata alle tradizioni e alla cultura fiamminga, ma anche disposta ad evolvere col tempo - e senza mai perdere la sua identità. 
Non posso che essere d'accordo con Lonely Planet che ha definito Gent "il segreto meglio conservato d'Europa". Perché Gent non si propone ai turisti con un'immagine costruita, ostentata, patinata. Gent è viva e brulicante e ha un animo signorile che si lascia scoprire lungo i suoi canali e tra le piazze e gli edifici che li costeggiano.




Grazie alla simpatica Katalin di visitGent ho scoperto qualche chicca della città come la casetta più piccola di Gent - che in passato era un riferimento per i pescatori - e alcune delle opere di street art che colorano le pareti. Seguendo il suo consiglio, ho visitato il Belfort - dichiarato Patrimonio dell'Umanità dall'UNESCO - al tramonto. Si tratta della splendida torre campanaria in stile gotico che, grazie ai suoi 91 metri, si lascia scorgere da ogni angolo del centro storico.
Una lunga serie di scalini conduce in cima alla torre. Da qui si gode di uno splendido panorama che, oltre a riempire gli occhi, consente di comprendere meglio come è fatta la città (per me ogni posto andrebbe visto anche dall'alto).
Il costo dell'ingresso al Belfort è di 6 euro, ma è gratuito per coloro che possiedono la City Card. 



Uno degli aspetti che ho più amato di Gent? La street art!
Basta recarsi al centro informazioni per ritirare la mappa del walking tour che porta alla scoperta dei graffiti che tappezzano la città. Sono davvero tantissimi e, se come me amate questo genere di arte, sono certa che Gent vi conquisterà.
Non solo canali e paesaggi romantici, ma anche gioventù, innovazione, colore, writing ed espressione della creatività sul tessuto urbano.
L'esistenza di un vero e proprio tour conferma ed evidenzia la collaborazione tra le istituzioni e i writer. Già. Perché a Gent i graffiti non sono delle opere che imbrattano le pareti e stonano con l'atmosfera fiamminga, ma trovano la propria collocazione entrando in simbiosi con la città e conferendole carattere e un'identità ancora più definita e coinvolgente.
Ecco perché per me Gent è stata la vera rivelazione, con le sue diverse sfaccettature che la rendono completa ed autentica.
Werregarenstraat è stata una delle vie che per questo motivo ho apprezzato di più.









Gent è anche il paradiso dei golosi - provate le gaufre con la cioccolata belga! - e dei cultori della birra artigianale. Io e il mio ragazzo abbiamo apprezzato molto la Keizer Karel, una birra bionda le cui origini risalgono a Carlo V che nacqua proprio a Gent.
Ho provato anche la Geuze Lindemans, ma ammetto che non l'ho apprezzata perché ha un sapore che si avvicina molto a quello frizzantino del prosecco.


Il Graslei è assolutamente da non perdere per chi visita Gent: da qui si può ammirare un suggestivo skyline medievale che - ne sono certa - vi ruberà il cuore. Soprattutto di sera.


Per me Gent è un gioiello delle Fiandre. Siete d'accordo con me? :)


Come arrivare a Gent: 

In macchina o in treno.
Il treno, rapido e ben organizzato, per me è la soluzione più comoda: sia da Bruxelles che da Bruges si impiega circa mezz'ora e le corse sono molto frequenti. La fermata è Gent St Pieters.

Consiglio: anziché spostarsi da Bruges o Bruxelles per rientrare in giornata, io consiglio di restare almeno una notte a Gent. La cittadina è davvero suggestiva e - a mio parere - va vista sia con la luce del sole che di notte.

Date un'occhiata al mio post su Volagratis per organizzare il vostro itinerario di viaggio nelle Fiandre!

You Might Also Like

58 commenti

  1. io porto ancora nel cuore questa città, che mi ha colpito molto nel suggestivo giro notturno, immersa nelle luci... mi ha colpito più di Bruges... ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. devo dire la verità? Bruges è bellissima, ma anche a me è piaciuta indubbiamente più Gent - soprattutto nel giro notturno :)

      Elimina
  2. Riesci sempre a farmi innamorare dei luoghi di cui scrivi. E vogliamo parlare delle foto? *.* <3
    Complimenti, un bacione <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie Marty cara, un abbraccio a te!
      p.s. Le Fiandre sono tra i tuoi #Traveldreams2015? :D

      Elimina
  3. Pazzesca! Sembra davvero un posto da cartolina :) Hai anche avuto la fortuna di trovare un tempo ottimo poi! Che meraviglia! :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non sembra, è un posto da cartolina! :D
      Sì, ottimo tempo per fortuna! Anche tu a Bruxelles, vero? ;)

      Elimina
  4. Sono contenta di vedere che l'hai apprezzata quanto l'ho apprezzata io! ;-)
    Belle foto!!
    :-)

    RispondiElimina
  5. Bellissimo grazie del viaggio. Buona giornata un bacio

    RispondiElimina
  6. La foto dall'alto è stupenda!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti ho nominata nel mio ultimo post per proseguire un tag molto carino! Si tratta sempre di viaggi :)

      Elimina
  7. Ciao cara,
    le foto fanno sognare, bellissime!!!
    adoro questi posti, mi fanno sentire a casa ;)
    buon inizio settimana
    bacioni

    RispondiElimina
    Risposte
    1. a casa, davvero? :D
      Buon inizio di settimana anche a te!

      Elimina
  8. Tranne la foto dall'alto, con la cattedrale (visuale che secondo me spersonalizza il posto), sì... sembra proprio una di quelle location dei dipinti fiamminghi. Cittadina ma ancora un poco bucolica, colorata, calda, anche se invernale.
    L'angolo pop coi murales mi fa pensare ai sobborghi negli anni '80^^

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sapevo che l'angolo pop ti avrebbe colpito :D

      Elimina
  9. Gand l'ho trovata speciale anche io, e oltre la sua bellezza indiscussa ne ho dei ricordi particolari e piacevoli: uno degli ostelli più belli dove sono mai stato, la bellezza della città completamente imbiancata dalla neve a marzo (cosa che a detta dei locals non succede mai) anche se poi ho rischiato di rimanere a terra per i disagi aerei, una birra con degli inglesi al pub in piazza guardando l'Italia che stava seriamente rischiando di vincere la partita di rugby del 6 nazioni contro l'Inghilterra a Twickenam (e il loro grande sospiro di sollievo alla fine e i complimenti che mi sono beccato nemmeno fossi sceso io in campo)...e poi non c'erano le bande di anziani nordici e le coppiette tubanti che infestano Bruges...si, Gent è un posto memorabile :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahaha che bella descrizione del tuo soggiorno a Gent, mi è sembrato di averlo vissuto con te! :)
      L'Italia che sta per vincere a rugby? Incredibile! :D
      E concordo anche sul paragone Bruges-Gent ;)

      Elimina
  10. Ma che meraviglia! Sono stata sia a Bruges che Bruxelles e non so come ho fatto a perdermi questa meraviglia, seriamente.
    In certi punti sembra un po' Amsterdam, ma con la birra belga (che io adoro), credo si sia fatta strada nella mia lista di posti da vedere. Strano il giro coi graffiti, di solito vengono snobbati, è bello che vengano considerati qualcosa di positivo visto che a volte sono molto belli!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. esatto, è una cosa che ho apprezzato particolarmente! Non capita spesso che istituzioni e writer vadano a braccetto, la trovo una cosa unica!
      Sì, consigliata per il prossimo viaggio!

      Elimina
  11. Ciao Manu, splendido questo posto.
    Gent sembra proprio la cittadina di cui innamorarsi ad ogni scorcio!
    E le nuvole rosa?? 😍

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Le nuvole rosa <3 sono perdutamente innamorata! :D ahah

      Elimina
  12. Bellissime foto! Le fiandre sono da sempre nella mia lista, e questo post mi fa venire voglia di andarci ancor di più!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. allora il 2015 sarà l'anno decisivo? :D

      Elimina
    2. Chi lo sa! Speriamo :)

      Elimina
  13. Noi abbiamo visitato Gent con troppa fretta per via della pioggia incessante :(
    Dobbiamo tornare assolutamente!
    Che belle foto tesoro :*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie tesoro <3
      Noi abbiamo dormito a Gent proprio per poterla girare meglio, sia di sera che di giorno :)

      Elimina
  14. ma sai che non avevo idea della street art di Gent?
    che SPETTACOLO!
    mi sto mordendo le mani per essermela persa.. e lasciatelo dire Vitullina: sei uno splendore.
    Ti abbraccio fortissimo**

    RispondiElimina
    Risposte
    1. no, niente morsi sulle mani tesoro! Si può sempre tornare <3
      Grazie tesoro mio!

      Elimina
  15. Aspettavo questo post e...E' stupenda! Hai fatto delle foto incredibili e la descrizione mi ha fatto aumentare la voglia di visitarla. Devo ammetterlo, non avrei prenotato se non fosse stato per te e Farah. Grazie mille, mia piccola Manu! :*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. tesoro, adesso tocca a te! Fammi rosicare, ma soprattutto ricordare ogni singolo angolino di Gent con le tue foto! Ti abbraccio forte forte!

      Elimina
  16. L'anno nuovo si avvicina, si scrivono propositi e liste e, dopo aver letto il tuo post, Gent si aggiudica un posto nin quella delle città da visitare! Le foto le hai fatte tu? Sono davvero belle! :)
    Cate

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Gent merita un posto tra i #Traveldreams2015 :)
      Certo, le foto le ho scattate tutte io - eccetto quelle in cui ci sono io, ovviamente! Quelle le ha scattate il mio ragazzo :)

      Elimina
  17. Dopo aver letto il tuo articolo, Gent finisce subito nella lista di viaggi per il 2015!
    Belle foto, le hai fatte tu?
    Cate

    RispondiElimina
  18. Quella foto di Graslei mi piace un sacco!
    Gent non l'ho mai vista ma è un motivo in più per voler tornare in zona..splendida <3
    La street art così è fantastica, poi mi sembrano avanti anni luce le città che hanno zone dedicate in questo modo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sì, ho pensato la stessa cosa! La tutela della street art non è uno scherzo, è una cosa che andrebbe presa seriamente! :)
      Ti abbraccio! Grazie Eli!

      Elimina
  19. Stiamo sognando! -comesempre- le tue foto sono sempre molto speciali!!
    Sapevamo della bellezza di questo piccolo gioiello ma le tue parole ci fanno venire ancora più voglia di vederla!!!
    Un abbraccio!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie ragazzi, siete dolcissimi, sempre! :D
      Un abbraccio a voi!

      Elimina
  20. Che bei colori questo posto ^-^ mi piace un sacco! Bellissime foto Manu :)

    RispondiElimina
  21. Questo luogo sembra davvero uscito da una fiaba...foto stupende! A parte il periodo natalizio che ormai è quasi passato .-( quando consigli di visitare le fiandre? Primavera magari? E' un posto che voglio provare a visitare presto..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, secondo me la primavera è il periodo perfetto! Dovrebbero anche alzarsi un pochetto le temperature :)

      Elimina
  22. Che bellezza !!! Voglio andarci anch'io :)

    RispondiElimina
  23. Non ne avevo mai sentito parlare...perchè di città così suggestive e belle se ne sa poco?
    La prossima volta io mi faccio piccola piccola e mi metto nella tua valigia, va bene? Occupo poco spazio e non do fastidio :)

    Un abbraccio.

    Alice
    Ps: le tue foto sono sempre più belle!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ma io ti porto ben volentieri con me, mia cara Ali <3
      Grazie mille, davvero!

      Elimina
  24. Una città meravigliosa, un gioiello proprio come dici tu, un posto da conservare nel cuore. Un abbraccio bella Manuela ♥

    RispondiElimina
  25. questa città è una delle mete Erasmus per il secondo semestre della mia facoltà!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ma davvero? io l'ho trovata meravigliosa :)

      Elimina
  26. Amo il Belgio..Soprattutto la birra.. :)
    Bellissimo articolo. Lo trovi anche nel mio magazine Travel More: https://flipboard.com/section/travel-more---ita-bQfWMG

    RispondiElimina
  27. Grazie a questa città avrò sicuramente un giorno da spendere, durante il mio soggiorno in Belgio. Ho letto essere una meta poco "commerciale" rispetto a Brugge ma che ha dalla sua parte caratteristiche uniche, se non più belle. Ti farò sapere al ritorno!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ottima scelta! è una bellissima perla nascosta :)

      Elimina
  28. Ciao manu! Ci ritroviamo a leggere questo articolo solo dopo essere stati nelle fiandre a settembre! Ti rendi conto che ci siamo fatti scappare Gent? È pur vero che avevamo solo tre giorni a dispisizione e volevamo dedicarne due a Brugge... Però vedendo le tue foto e il tuo resoconto, ci stiamo mooooolto pentendo! Ahaha sarà un buon motivo per tornare presto spero! Un bacione 😘

    RispondiElimina

Lasciami un segno del tuo passaggio,
fammi sapere cosa ne pensi :)

[rispondo sempre, amo l'interazione]

recent posts

Labels

#caprai4love #esplorandoarbataxpark #instameetLe15 #invasionidigitali #leinvasionimurgiane #nonpartosenza #TipicaMenteRimini #Traveldreams #Valleditriatour #WeLevanto Abruzzo Africa Alberobello altro Amalfi America Amsterdam Asia Assisi Atlantic City AUE austria Bangkok Barcellona Bari Basilicata Baviera Belgio Berlino Bernalda Blog & Social Media Tour blogtour Bologna Bruxelles Budapest Calabria cambogia Campania Can't Forget Italy Cappadocia Cartoline dal mondo castelmezzano Castro Cilento Cinque Terre Cisternino Corfù Coriano Corsica Cortina Costa Rica Craco Croazia deserto Disney Disneyworld DIY donna Dubai Dublino Egitto Europa eventi Everglades Fasano featured Fiandre Firenze Florida food Frammenti di viaggio Francia Francoforte Friuli Venezia Giulia Gallipoli Gandoli Gargano Gent Germania Giappone Giordania Gran Bretagna Grecia Grottaglie hotel instagram intervista Irlanda Ischia Istria Italia jamaica Key West Koh Nang Yuan koh samui Koh Tao Lampedusa Latopositivo Lecce Levanto lifestyle Liguria Locorotondo Lombardia Londra Lonely Planet Luxor Mantova Marsa Alam Martina Franca Matera Messico Miami Milano Misurina Molise Monaco Monopoli montefalco myperception Napoli Nepal New York Olanda Orlando Ostuni Otranto Parigi Petra philadelphia Plan de Corones Polignano Porto Cesareo Portogallo Portovenere Positano Praiano premi puglia Radio Capital riflessioni Rimini Roma Romania Salento Sardegna Savelletri Sicilia snapchat snorkeling Sorrento Spagna storytelling Sudafrica svezia Svizzera Taranto tartarughe TBEXAsia telefilm ThaiExperience Thailandia Toscana tradizioni Trani Trentino tunisia Turchia umbria Ungheria Valencia Valle D'Itria Vallonia varie Veneto Venezia Verona viaggiare Vico del Gargano video Vietri sul mare Vinitaly weekend wellness wine

Copyright

I contenuti presenti sul blog "Pensieri in Viaggio" dei quali è autore il proprietario del blog non possono essere copiati,riprodotti,pubblicati o redistribuiti perché appartenenti all'autore stesso.
E’ vietata la copia e la riproduzione dei contenuti in qualsiasi modo o forma.
E’ vietata la pubblicazione e la redistribuzione dei contenuti non autorizzata espressamente dall’autore.
Copyright © 2013 - 2016 Pensieri in Viaggio by Manuela Vitulli. All rights reserved

Scrivi a manuvitulli@gmail.com oppure qui: