Italia Veneto

#turivers14: turismo slow tra i fiumi e la natura del Veneto

mercoledì, novembre 12, 2014Manuela Vitulli


Spiaggetta della Boschettona, Padova

Ci sono luoghi che sanno aspettare.
Luoghi dotati di una grande virtù: attendere pazientemente che qualcuno riesca a rendere loro giustizia.

Non parlo di posti dimenticati o bistrattati, ma di quelle zone che "non c'è nulla, che ci vado a fare?".
O almeno così - erroneamente - si pensa.

Lo scorso weekend ho esplorato posti come questi grazie al progetto Tur Rivers, guidata negli itinerari rurali tra la provincia di Padova e Venezia, dove la laguna abbraccia l'entroterra.
Nel Basso Padovano è ancora possibile immergersi in luoghi semplici e dal carattere autentico, riscoprire la tranquillità della campagna e la ricchezza interiore che questa è capace di regalare ai più sensibili.  Si tratta di una zona che gli stessi padovani confessano di conoscere poco, nonostante abbia tanto, tantissimo da offrire.

Durante Tur Rivers ho potuto stare a contatto con la natura, quella natura che amo tanto e che ovunque io sia riesce a donarmi un senso di pace e benessere intimo.
E' questo il valore aggiunto del turismo slow, che in questo caso ci ha permesso di esplorare e promuovere gli itinerari che attraversano le zone lagunari e i percorsi di eccellenza delle terre di grandi fiumi come Po, Adige, Brenta e Bacchiglione.

E in questo post vi porto a scoprirle con me! :)


Corte Benedettina di Correzzola, Padova

Correzzola 

Il territorio di Correzzola (in provincia di Padova) è l'ideale per gli appassionati di storia e natura.
Le radici di questa zona risalgono al lontano Medioevo, quando grazie ai monaci benedettini si ebbe un millennio prodigioso per la valorizzazione del territorio.
Proprio grazie ai monaci questo territorio, allora inospitale e paludoso, fu protagonista di un'operazione di bonifica e quindi riqualificato.
La Corte Benedettina è quindi un po' il cuore della zona. Essa ha una forma curvilinea che segue l'andamento del fiume Bacchiglione che scorre dietro la Corte. Questo testimonia fortemente il rispetto che i monaci avevano nei confronti della natura.

In questa zona l'amore per la natura è vivo ancora oggi, tant'è che si può partire proprio da qui per fare del sano cicloturismo.
Pedalando, infatti, ci si accorge ulteriormente della genuinità del territorio. Risulta fin troppo semplice entrare in armonia con l'ambiente circostante.

Correzzola, Civè, Padova

Correzzola, Civè, Padova

Correzzola, Civè, Padova

Correzzola, Civè, Padova

Correzzola, Civè, Padova

Chioggia 

Chioggia è stata - per me - una delle scoperte più piacevoli di Tur Rivers.
Siamo arrivati a Chioggia navigando a bordo della Motonave Casanova. Un'esperienza che consiglio vivamente perché permette di ammirare la laguna non dalla terraferma, ma in maniera privilegiata.
Tre ore di navigazione durante le quali, mentre la motonave fluttuava dolcemente, le gocce d'acqua si fissavano sulle ampie vetrate e creavano piccoli cerchi nel bacino salmastro.
Sì, la pioggia a volte è capace di creare ricordi speciali.
Sono arrivata a Chioggia sulle note di "My Way" di Frank Sinatra (qui il mini video), un ingresso sentimentale e degno di questo posto dal carattere nostalgico ma dalle tonalità accese che, per l'evidente somiglianza, viene anche chiamato "la piccola Venezia". Voglio tornare a Chioggia.

Chioggia, Veneto

Chioggia, Veneto

Chioggia, Veneto


Candiana

Ringrazio quegli alberi che hanno deciso di attardarsi nell'autunno regalandomi lo spettacolo dei colori così vivi e intensi che la mia terra difficilmente offre.
Questo è stato possibile nella maestosa Villa Garzoni a Candiana.

Codevigo, Veneto

Codevigo

Ultimamente mi sto accorgendo che non sto bene solo quando il cielo è sereno.
Ogni tanto ho bisogno anche del cielo plumbeo e del terreno umido, della pioggia che vien giù rapida e tagliente, della pioggia che lava.
Un'atmosfera in cui non potrei sostare perennemente, ma che voglio concedermi a piccole dosi.
Piccole dosi di pace interiore.

In questa placida atmosfera, a Codevigo, in località Conche, ho scoperto un angolo di pace.
Si tratta della Spiaggetta della Boschettona, ovvero la porzione di Laguna Sud che corrisponde allo sbocco sul mare della provincia di Padova.
Quest'oasi fuori dal mondo - recentemente dichiarata Patrimonio dell'UNESCO - avvolge e sconvolge. Un luogo dall'umidità pungente, ma anche magico e incontaminato.
Da non perdere. Lascia senza parole.

Spiaggetta della Boschettona, Veneto

Veneto, #turivers14

Cason delle Sacche

Il Cason delle Sacche è l'ultimo gioiello che Tur Rivers mi ha dato la possibilità di scoprire prima del rientro. Situato nell'isola di Fogolana tra il Canale Scirocchetto e la Sacca Grande e la Sacca Piccola di Millecampi, è stato recentemente ristrutturato e recuperato dalla Provincia di Padova.
Oggi da qui si può ammirare Venezia, si può fare bird watching, e, nelle sere d'estate, si può affittare una canoa per godere della magia sotto il cielo stellato.
La natura ha dato il meglio di sé in questa zona ancora inesplorata e tutta da scoprire.

Cason delle Sacche, Padova

Cucina locale - a km zero

Non si può fare un tour del basso padovano senza gustare la cucina locale. Un'orgia di sapori che non si dimentica facilmente.
Tra i tanti piatti che ho provato, ho apprezzato particolarmente i bigoli con ragù d'anatra, lo speck d'oca e il pesce di valle. Da provare anche le moeche fritte, una prelibatezza tipica della laguna di Venezia.

bigoli al ragù

aperitivo con alici

moeche, Padova

Probabilmente anche voi, prima di leggere questo post, non avevate mai sentito parlare di queste località. O forse, non conoscendo la zona, eravate convinti che non avessero nulla da offrire.
Queste piccole realtà tra Padova e il mare possono invece rivelarsi delle piacevoli e inaspettate scoperte da inserire in itinerari di slow mobility. In quel tipo di turismo rurale ed ecosostenibile che, passo dopo passo, riempie e allarga il cuore.

Nei giorni trascorsi in queste zone ho incontrato ospitalità, ampi sorrisi ed entusiasmo. Ho incontrato gente desiderosa e impaziente di far conoscere la propria terra e la ricchezza che questa potrebbe offrire. E' bello vedere tanto amore per le proprie radici ma è anche importante tramutarlo in qualcosa di più ampio, farsi portavoce di un territorio magnifico e purtroppo sottovalutato.
E' dunque questo il compito di chi vive in queste zone: farsi promotore e canalizzare l'amore e la passione per le proprie origini in un progetto di valorizzazione.
Sembra poco, ma i grandi cambiamenti nascono proprio dai piccoli gesti.

You Might Also Like

39 commenti

  1. Abito a pochi chilometri da questi luoghi e non li ho mai visitati, alcuni non li ho mai nemmeno sentiti nominare, eppure sono splendidi. <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Splendidi, dici bene. Ti consiglio di iniziare subito la scoperta :)
      Un abbraccio!

      Elimina
  2. "Ringrazio quegli alberi che hanno deciso di attardarsi nell'autunno regalandomi lo spettacolo dei colori così vivi e intensi che la mia terra difficilmente offre." Poesia pura.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. caspita, sei diventato più bravo del solito a prendermi in giro :p

      Elimina
  3. Con questo post confermi che non esiste luogo in grado di non offrire qualcosa.
    Anche i paesi meno conosciuti regalano tante sensazioni. E dire che poche estati fa ero a Padova e non sapevo cosa visitare al di fuori della città (chè poi anche lì, uscendo sono stata affascinata dalle colline che la circondano).
    Brava Manu!

    Alice

    RispondiElimina
    Risposte
    1. vero, ogni luogo può offrire qualcosa. E quel qualcosa è sempre soggettivo.
      Grazie Ali :*

      Elimina
  4. Io non posso fare altro che ringraziarti per questo post. Perché questi posti non li conoscevo e mi sembrano bellissimi, perché hai una delicatezza incredibile nel raccontarli e perché con questi scatti ti stai superando Manu. Sono immensi.
    Brava tu (e concordo con Candido!).
    Ti abbraccio tesoro <3

    RispondiElimina
  5. ho adorato questo post per le belle parole, le foto incredibili e il concetto che anche dove non te lo aspetti puoi trovare dei gioiellini!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie grazie grazie Amrita! :D
      Sì, basta avere gli occhi per guardare.. nel profondo :)

      Elimina
  6. Ci sono dei luoghi che spesso escludiamo a prescindere!
    L'Italia è ricca di posti come questi "che attendono che qualcuno riesca a rendere loro giustizia"
    e tu sei molto brava in questo.. :) :) Veramente!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ragazzi, siete sempre carinissimi. Grazie, di cuore!

      Elimina
  7. In fondo non fai altro che descrivere della nostra bella Italia e delle sue splendide meraviglie...... E non è cosa da poco :)
    Complimenti, come sempre!

    RispondiElimina
  8. Concordo con Candido, che poesia nel descrivere questi paesaggi autunnali!

    RispondiElimina
  9. Il mondo è pieno di posti bellissimi, anche dove non ce li si aspetta. Basta scovarli

    RispondiElimina
  10. Tesoroooo eri qui a due passi da me ^_^ Dimmi che anche a te piacciono i bigoli?! :D Bell'articolo come sempre e, mi raccomando, torna presto! Ti abbraccio forte

    RispondiElimina
    Risposte
    1. i bigoli sono buoni da pauraaaaaaaaaaaaaaa! Li voglio di nuovo.. appena torno da te! :)
      Ti stringo fortissimo!

      Elimina
  11. Tu sei molto brava a scrivere e trasmettere sensazioni ed emozioni, ma in questo articolo mi sono soffermata in particolare sulle foto. Attimi rubati che trasmettono tutta la semplicità e autenticità del posto, sono di una bellezza unica. Veramente.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie mille Deborah :)
      Merito della quiete e della semplicità dei posti che ho visitato.

      Elimina
  12. che belle le foto!! un posto incantevole e tutto da scoprire ;)

    RispondiElimina
  13. Le foto sono sempre bellissime e le foto dei cibi mi hanno anche fatto venire fame :P

    RispondiElimina
  14. Le moeche fritte sono in due periodi primavera e autunno quando cambiano il carapace e quindi sono...nude !!!
    A maritozzo piace da matti io non ho voluto mai provarle mi fa un certo effetto... Chioggia è molto bella meno caotica ovviamente di Venezia e con dei bei negozi meno cari di VE, cittadina di pescatori io l'adoro. Le altre so che esistono ma non le conosco personalmente. Un abbraccio e buona serata.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Chioggia mi è piaciuta tantissimo, ma gli altri posti che ho citato non sono da meno. Te li consiglio vivamente!
      Un abbraccio!

      Elimina
  15. Certo potevi chiamarmi :P Ci si faceva lo spritz che io abito più o meno da quelle parti ;)

    RispondiElimina
  16. un angolo di veneto che conosco poco (chioggia a parte), bellissime foto e bellissimi colori autunnali! buona serata, ciao Andrea

    RispondiElimina
  17. Incredibile quante volte sia andata in Veneto e quante belle cose non abbia visto. Le sai raccontare con una delicatezza unica, e le foto.. sei sempre più brava Tesoro.
    Ti abbraccio <3 <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tesoro non si finisce mai di scoprire. Anche io devo scoprire ancora tanto della Puglia, pensa te! :)
      Grazie mille per le tue parole, mi rendono fiera di me - cosa non semplice!
      Ti stritolo <3

      Elimina
  18. ecco... un patavino come me che non conosce alcuni dei posti ben descritti. mi auto metto in castigo!!! e ci vado presto! :)

    RispondiElimina
  19. Uno cerca sempre di andare a visitare paesi e città estere perché "tanto in Italia son sempre in tempo ad andare"...e così si dimentica che abbiamo, magari a due passi, delle autentiche chicche.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. esatto. Il fatto è che non bisogna rimandare troppo. L'italia è bella e grande, non si può rimandare :D

      Elimina
  20. Sto scrivendo i miei #TravelDreams2015 e cercavo proprio questo post per avere ispirazione. Le mie origini sono per metà padovane e da tempo mi sono ripromessa di fare un viaggio nell'entroterra, di cui fino ad oggi ho sempre sentito parlare. Quest'estate voglio portarci mia figlia, cosi da fare questo percorso insieme. Il tuo post è, come spesso accade, magico. Riesci a trasmettere molto bene la bellezza dei luoghi che hai visitato.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Marta, il tuo commento è davvero speciale e mi fa sorridere. Grazie :)
      Aspetto i tuoi #Traveldreams2015 con impazienza. Adesso più che mai! :D

      Elimina

Lasciami un segno del tuo passaggio,
fammi sapere cosa ne pensi :)

[rispondo sempre, amo l'interazione]

recent posts

Labels

#caprai4love #esplorandoarbataxpark #instameetLe15 #invasionidigitali #leinvasionimurgiane #nonpartosenza #TipicaMenteRimini #Traveldreams #Valleditriatour #WeLevanto Abruzzo Africa Alberobello altro Amalfi America Amsterdam Asia Assisi Atlantic City AUE austria Bangkok Barcellona Bari Basilicata Baviera Belgio Berlino Bernalda Blog & Social Media Tour blogtour Bologna Bruxelles Budapest Calabria cambogia Campania Can't Forget Italy Cappadocia Cartoline dal mondo castelmezzano Castro Cilento Cinque Terre Cisternino Corfù Coriano Corsica Cortina Costa Rica Craco Croazia deserto Disney Disneyworld DIY donna Dubai Dublino Egitto Europa eventi Everglades Fasano featured Fiandre Firenze Florida food Frammenti di viaggio Francia Francoforte Friuli Venezia Giulia Gallipoli Gandoli Gargano Gent Germania Giappone Giordania Gran Bretagna Grecia Grottaglie hotel instagram intervista Irlanda Ischia Istria Italia jamaica Key West Koh Nang Yuan koh samui Koh Tao Lampedusa Latopositivo Lecce Levanto lifestyle Liguria Locorotondo Lombardia Londra Lonely Planet Luxor Mantova Marsa Alam Martina Franca Matera Messico Miami Milano Misurina Molise Monaco Monopoli montefalco myperception Napoli Nepal New York Olanda Orlando Ostuni Otranto Parigi Petra philadelphia Plan de Corones Polignano Porto Cesareo Portogallo Portovenere Positano Praiano premi puglia Radio Capital riflessioni Rimini Roma Romania Salento Sardegna Savelletri Sicilia snapchat snorkeling Sorrento Spagna storytelling Sudafrica svezia Svizzera Taranto tartarughe TBEXAsia telefilm ThaiExperience Thailandia Toscana tradizioni Trani Trentino tunisia Turchia umbria Ungheria Valencia Valle D'Itria Vallonia varie Veneto Venezia Verona viaggiare Vico del Gargano video Vietri sul mare Vinitaly weekend wellness wine

Copyright

I contenuti presenti sul blog "Pensieri in Viaggio" dei quali è autore il proprietario del blog non possono essere copiati,riprodotti,pubblicati o redistribuiti perché appartenenti all'autore stesso.
E’ vietata la copia e la riproduzione dei contenuti in qualsiasi modo o forma.
E’ vietata la pubblicazione e la redistribuzione dei contenuti non autorizzata espressamente dall’autore.
Copyright © 2013 - 2016 Pensieri in Viaggio by Manuela Vitulli. All rights reserved

Scrivi a manuvitulli@gmail.com oppure qui: