riflessioni varie

Autunno, tempo di decidere e recidere

lunedì, novembre 17, 2014Manuela Vitulli



L'autunno non mi piaceva mica tanto fino a qualche tempo fa.
Mi sembrava una stagione troppo nostalgica per la caduta delle foglie, per gli alberi che iniziano a diventare spogli, per le giornate che si accorciano e il sole che pian piano viene spodestato dal buio pesto. Sempre troppo presto. 
Eppure ultimamente l'autunno comincia ad affascinarmi.
Perché quelle foglie che lentamente cadono verranno poi sostituite da altre giovani, fresche e vigorose. 
Perché quando i rami diventano secchi occorre reciderli per farne crescere di nuovi - e buoni. 
E questo non può che essere un gran bene.
Esattamente come nella vita.

Frenare le parole con una foglia non basta. 
A volte ci vorrebbero decine di palpebre sul cuore e sulla mente. 
Per frenare - anche solo momentaneamente - lo scorrere delle emozioni e il fluire dei pensieri quando il mondo che ci circonda non "funziona" come vorremmo. 

C'è gente che lavora tanto per un clima sereno, per il cosiddetto quieto vivere, ma non è detto che questo impegno sempre funzioni.
Io, onestamente, ci lavoro tanto. 
Sia nella vita online che in quella offline.

Cerco di prendermi cura del mio orticello senza badare troppo a quello che fanno gli altri. 
Non mi interessa se l'erba del vicino è davvero più verde perché voglio concentrarmi su me stessa, sono impegnata a lavorare sul mio orticello (magari dal verde più sbiadito, ma mio). 
E - oltretutto - se l'erba del vicino è più verde, sai che ti dico?
Ben venga. A ognuno i propri meriti, ammetterlo non fa mai male. 




Vorrei vivere così.
Di lealtà, relazioni genuine e vibrazioni positive
Di gente capace di seminare qualcosa di buono, qualcosa che possa arricchirmi.
E non cattiveria gratuita e peraltro inutile e controproducente. 
E' per questo che vorrei delle palpebre sul cuore per non fargli avvertire le energie negative che la discordia regala con eccessiva parsimonia. 

Ma - ahimè - il mio cuore è fin troppo sensibile, è una spugna e non dispone di palpebre. 
Capta, sente, sente troppo. E incassa.
Questo - l'ho capito forse un po' tardi - non vuol dire però dover rinunciare alle vibrazioni positive.

Bisogna fare come gli alberi in autunno

Liberarsi dalle foglie secche, tanto ci penserà il tempo a spazzarle via. 

Sono io ad avere in mano la mia vita, sono io a decidere, sono io a recidere
Per tornare ad essere più forte.

L'autunno è rinascita. 

Perché tanto lo so, i germogli porteranno solo cose belle



You Might Also Like

54 commenti

  1. A volte mi chiedo se alcune persone facciano le cose per passione o per semplice spirito di competizione (spesso non sana). Prendiamoci cura dei nostri orticelli con tutto l'amore del mondo.. :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Spesso non sana, dici bene.
      Questo accade quando ego e cattiveria vanno a braccetto, ahimè!
      Comunque tesoro noi prendiamoci cura dei nostri orticelli, ti abbraccio!

      Elimina
  2. Parole sante, belle foto cmq...
    Ho cominciato questo percorso di rinascita tagliando netto, sia con i capelli, che col tempo speso per cose spiacevoli che non portano a nulla. Ho bisogno di nuova linfa per rinascere più rigogliosa, quindi mi nutro di tempo speso meglio dando spazio a ciò che mi piace davvero...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ho bisogno di nuova linfa per rinascere più rigogliosa, quindi mi nutro di tempo speso meglio dando spazio a ciò che mi piace davvero.

      Bellissima frase, condivido pienamente! :)

      Elimina
  3. Che dirti Manu...riempi la tua vita di passioni e preoccupati di farle crescere.
    Prenditi cura delle persone che si prendono cura di te, e arrenditi se qualcuno non capisce questa tua cura, ma arrenditi senza rimpianti. Sorridi sempre, sii gentile e scegli di essere felice ogni giorno, il resto conta poco.
    Questa non è la ricetta magica, è quello che cerco di fare io ogni mattina quando mi alzo, anche quando è difficile.
    Vivo con la convinzione che quelli che cercano di sminuire il mio verde sono preziosi, perchè anche se non lo sanno, è merito loro se trovo sempre la forza di coltivare con ancora più passione il mio giardino.
    Buon autunno! <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. "...e arrenditi se qualcuno non capisce questa tua cura, ma arrenditi senza rimpianti. Sorridi sempre, sii gentile e scegli di essere felice ogni giorno, il resto conta poco."
      E' quello che sto provando a fare. Non si può piacere a tutti, non si può cambiare il mondo, ma si può provare a far funzionare meglio le cose. Partendo da noi stessi.
      Grazie :)

      Elimina
  4. Ti capisco Manu, e condivido.
    L'unica cosa che non riesco a tagliare di netto in questo periodo sono i capelli. Per il resto ho deciso proprio di voltare pagina.
    Non voglio fare per forza la smielata ma si sente che sei tu in questo post. Credo che lo riconoscerei anche senza firma, anche senza aprire le pagine del tuo blog!
    Quante domande che mi sto facendo in questi giorni, non ne hai idea.
    Che belli questi colori :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. I capelli? Mai, sei matta??? :D Dobbiamo sempre portarli di lato noi!
      Grazie per queste parole. Posso ben immaginare le domande a cui alludi, mi sa tanto che ne abbiamo qualcuna in comune.
      Ti abbraccio fortissimo!

      Elimina
  5. Sai bene come la penso, Manu, che condivido tutto tutto quello che hai scritto.
    Evviva l'autunno <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. so che lo sai :D mi sa che questi giorni trascorsi insieme ci hanno portato consiglio.. e un bel post introspettivo del lunedì! :*

      Elimina
  6. Esatto. Io adoro l'estate quando non si muore di afa ma l'autunno sopra tutto novembre lo adoro forse perchè sono nata in questo mese e periodo. Mi piacciono le luci che si accendono in città quando con una bella giornata il crepuscolo non è ancora diventato scuro e fa da sottofondo alle luci che si accendono. Dicono che il mese di nascita influisce ed è vero. Maritozzo è di maggio e quindi ama la luce nuova le giornate che si sono allungate. Non mi dispiace ma l'autunno è tutt'altra cosa per me.
    Quando diciamo che l'orticello del vicino è più verde significa che non abbiamo fiducia in noi stessi e quindi sembra che il nostro sia carente. Dobbiamo vederlo com'è nella realtà e con certezza che quello fatto è giusto e quindi il verde è uguale o anche meglio perchè curato con amore e fiducia in noi stessi. Buona settimana.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche meglio perché curato con amore e fiducia in noi stessi.
      Parole sante Edvige, che saggia! :D

      Elimina
  7. [Decidere: dal latino [de-cídere] tagliare via. Perché a volte sono così le decisioni che rinforzano. Una pulizia di rami secchi.]
    Questa citazione di Guido te l'ho già dedicata e lo faccio ancora una volta.
    Tu sai perché.
    Ti adoro, sempre a testa alta, lontana dalle brutture del mondo.
    Sono con te!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie tesoro. Guido ha proprio ragione! E tu con lui.
      Sei la mia forza <3

      Elimina
  8. Uno dei primi post sul mio blog due anni fa fu proprio sull'autunno e della sua bella metafora: leviamo le foglie secche per far si che qualcosa di nuovo, bello e fresco possa crescere in noi.
    Un abbraccio
    Life, Laugh, Love and Lulu

    RispondiElimina
  9. Da poco ho letto un articolo che parlava di come nella vita online si stia diventando dipendenti come nella vita offline dal parere del pubblico. Le notifiche diventano dipendenza, si tende poi a commentare e a mettere mi piace agli articoli che hanno già un forte seguito, così come la lista delle persone con cui interagire si sceglie in base al loro grado di popolarità. C'è anche una sorta di finto buonismo nel supportare chi magari non ci piace e troviamo discutibile ma che, in pubblico, elogiamo, quasi per seguire la sua corrente di successo ed in qualche modo, cercare di entrarci.
    L'articolo era interessante e posso dire che senza nemmeno mettermici di proposito ho osservato comportamenti simili ovunque, nella vita, nel lavoro e perché no, anche sul web.
    La verità è che è molto più difficile farsi un'idea propria, sofferta, meditata, carica di emozione, ed è più semplice guardare fuori da sé stessi. Non a caso per avere opinioni forti e sicure bisogna essere forti e forti non significa essere privi di sensibilità ma bensì, avere un opinione forte nonostante la sensibilità che spesso preme e fa soffrire. Inutile farsi sballottare dal vento, la vita alla fine ti chiede sempre cosa ne pensi e se hai guardato troppo fuori, finisce che poi non sai più chi sei. Quindi andiamo avanti così :) sensibili e forti.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sembra che chi ha più popolarità acquisti anche più approvazioni, ma al tempo stesso una marea di falsità.
      Nella vita e nel web.
      Noi andiamo avanti così, sensibili e forti.
      Voglio conoscerti Vale - step 2!

      Elimina
  10. "Sono io ad avere in mano la mia vita, sono io a decidere, sono io a recidere.
    Per tornare ad essere più forte."
    Con quello che hai scritto in questo post non hai bisogno di tornare ad essere più forte perchè la passione che hai messo qui è arrivata dritta e precisa al cuore di tutti. Sei forte sicuramente scrivendo queste poche righe così piene di significato.
    Ti ammiro un sacco.
    Un bacio!

    ps. ma la bellezza della prima foto??

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie Eli, mi ammiri per troppo poco! Comunque grazie (anche per il complimento alla foto).
      Ti abbraccio forte!

      Elimina
    2. Non è troppo poco... scrivi cose che tutti dovremmo mettere in atto! Fidati..e se ci riesci sei da ammirare perchè non è facile ;)
      Ricambio l'abbraccio!!!

      Elimina
    3. Ci provo, almeno questo.
      Grazie ♥

      Elimina
  11. Hai perfettamente ragione. Vivremmo sicuramente in un mondo migliore e più piacevole se tutti la pensassimo così.
    Per fortuna poi ci pensa quel vento a spazzare le foglie secche dalle nostre vite.
    Bellissime foto.
    Buon autunno.

    Fabio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie, buon autunno e buon vento anche a te :)

      Elimina
  12. già l'importante è seguire i proprio istinti e le proprie passioni; poi l'erba del vicino può anche rimanere lì :)) buona serata, ciao Andrea

    RispondiElimina
  13. Ciao Manuela

    Da diversi mesi, preso da mille altre cose (troppe in verità per stare dietro a tutto come vorrei) ho smesso di aggiornare il mio blog e, pur continuando a seguire con assiduità diversi altri blog in rete, ho rinunciato alla cosa cui tenevo di più, i commenti lasciati quotidianamente qua e la. Leggendo il tuo post di oggi ho iniziato a ragionare, a pensare al mio orticello che, per una parte significativa, si alimentava proprio da quel quotidiano scambio di idee ed impressioni con le persone cui mi sentivo più in sintonia, con quelle persone cui in qualche modo ero entrato in contatto proprio attraverso le loro e le mie pagine. Le tue parole di oggi mi hanno fatto pensare... forse dovrei tagliare qualche ramo secco per coltivare qualcosa che invece mi gratificava maggiormente. Non so quanto durerà il buon proposito, se l'orticello tornerà a fiorire... però è importante provarci.

    Oggi riparto da qui, con questo commento lasciato proprio sulle pagine che mi hanno fatto riflettere.

    Buona serata ed a presto :-)
    Flavio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. provaci, se son rose fioriranno, no? :)
      Anche io mi arricchisco molto con questo prezioso scambio di pensieri e opinioni. Grazie Flavio!

      Elimina
  14. Bello, bello, bello.
    Concordo in pieno con quello che hai scritto! I rami secchi vanno tagliati, è difficile, ma dobbiamo provarci [almeno]. Io sto facendo notevoli progressi e sono fiera di me ^_^

    RispondiElimina
  15. ti auguro che nel tuo orticello crescano piante bellissime come è bellissima la tua anima! baci!

    RispondiElimina
  16. Ciao, meraviglia. A fronte di questo post così "mio" cosa posso dirti? Mi viene quasi la pelle d'oca a leggerti perchè sembra di leggere qualche pagina sbiadita e ripetuta più volte nei miei diari. I cuori senza palpebre sono così. Lasciano entrare e assorbono. Però ho imparato una cosa importante in questo percorso, talvolta pericoloso, di persona sensibilmente sensbile: che ciò che lasciano entrare è sempre buono. Se poi si rivelerà uno scarto, un ramo da recidere...beh...il tuo cuore rimarrà puro e vero come prima, non subirà sconfitte ne danneggiamenti. In fondo è bello essere così, seppur le sofferenze e le delusioni sono tante.
    Io sono felice. Tu recidi e sorridi, il resto lo farà il tempo.
    Un bacio gigante!

    Ps: si ero in Umbria con Vaty :) ma perchè non ti aggreghi alle Bloggalline!!!!????? Daiiiiiii

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ci sto facendo un pensierino, sai? :) ci risentiamo in pvt? :D

      comunque, tornando al tuo bel commento, come fai ad avere sempre la risposta giusta al momento giusto? No, davvero, sei eccezionale! Ciao cuore senza palpebre, ti abbraccio forte forte!

      Elimina
  17. Io comincio ad amare l'autunno sin dalla fine dell'estate.
    E c'è un motivo: da piccolo, a fine estate, andavo sempre in vacanza al Nord Italia, e già si respirava un'aria autunnale che mi piaceva^^
    Oh, manco a farlo apposta domani sei ospite da me, ed è proprio nel pieno dell'autunno XD

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ma sai che io amo andare al "Norte" proprio in autunno? Da noi l'autunno non si vede mai, non si vedono i colori così caldi delle foglie..
      p.s. sono emozionata per l'intervista!!! :D

      Elimina
  18. Io adoro l'autunno, anche se mi mette malinconia.
    Bellissimo questo post, molto riflessivo ;)
    un abbarccio

    RispondiElimina
  19. Ciao Manu ! La penso come te. Odiavo l'autunno.. ma ultimamente è una delle mie stagioni preferite, allerta meteo a parte ;-) Bisogna cercare di esser sempre positivi, anche se a volte non è facile, ma se segui la TUA strada, indubbiamente prima o dopo ce la farai!! Io continuo a sognare e coltivare il mio piccolo orticello :-) buona giornata!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie mille Dany, che forza mi trasmetti stamattina!!! :) Buona giornata a te!

      Elimina
  20. Verissimo Manu, bellissime parole!
    Le persone negative ci portano solo via tempo ed energia, tempo ed energia che invece potremmo impiegare per stare con le persone che invece meritano davvero, o a fare cose che ci interessano davvero!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie bella e dolce Pam <3
      Spero di rivederti presto. Tu mi hai trasmesso solo energie positive :)

      Elimina
  21. Sorridi, perché sei bella quando lo fai e la tua energia si diffonde. Continua con quello che ami, prendendoti cura delle persone che ti stanno accanto e ti danno forza. Il resto, non conta. Ti abbraccio <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ciao tesoro, innanzitutto YUPPI per il tuo commento [tu sai perché] e poi GRAZIE per le tue parole <3
      Sai come farmi sorridere anche avendo mezza Italia che ci separa :D
      Ti abbraccio forte!

      Elimina
  22. È bellissimo leggerti Manuela. La tua sensibilità, le tue riflessioni.
    Qui è primavera, va tutto al contrario... in tanti sensi. Eppure, le emozioni si somigliano. Forse questo periodo per me sarà sempre autunno, anche quando il calendario del paese in cui vivo dice il contrario.
    Ti abbraccio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che bello leggere questo commento! Sei lontanissima, eppure ti sento vicina [in fondo le distanze sono solo mentali, no?]
      Spero che l'autunno diventi primavera per te e per la tua famiglia! Primavera dentro e fuori :)
      Ti abbraccio!

      Elimina
  23. Ho sempre creduto che nella vita ci si imbatta per caso in cose in cui ti riconosci, di cui scopri di avere bisogno.

    Ecco, oggi io avevo bisogno di queste parole. Di una mente sensibile e lucida che mi leggesse dentro.
    L'autunno è una stagione che adoro, quest'anno un po' di più perché mi ha fatto innamorare... ma è stato un attimo.. Ormai è una foglia caduta. E aspetto che il vento la porti via. Aspettando nuovi germogli e cose belle :)

    "Sono io ad avere in mano la mia vita, sono io a decidere, sono io a recidere." Me lo ripeto ancora un po'.
    Grazie Manu!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Erika :) che piacere leggere questo commento!
      Anche io credo nei "segni", nelle cose trovate al momento giusto e nel posto giusto. Chiamalo caso, chiamalo destino, ma io ci credo. Mi capita spesso gironzolando tra i blog e sono felice di poter essere io stavolta a far star bene qualcuno con le mie parole. Grazie a te ♥

      Elimina
  24. "Sono io ad avere in mano la mia vita, sono io a decidere, sono io a recidere.": in questo momento della mia vita potrei, anzi dovrei, farne un motto!
    Adoro il tuo blog e mi ritrovo e immedesimo molto in quello che dici.
    Non è sempre facile liberarsi delle foglie secche, soprattutto quando si ha un cuore generoso e sensibile ma come dici tu bisogna farlo per lasciare spazio ai nuovi germogli.
    Grazie per questo post!
    Monica

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ogni tanto passo da qui per rileggerlo e ricordarmene!
      Sono davvero felice che qualcuno apprezzi e si immedesimi nelle mie parole e nei miei pensieri spesso ingarbugliati come matasse. Lasciamo spazi ai germogli, questo è il mio augurio.
      Grazie mille :)

      Elimina
  25. L'autunno mi mette sempre un pochino di malinconia, ma hai ragione tu. Mi hai dato una carica positiva, e penso che sia questo il tuo più grande pregio. Continua così, è troppo bello leggerti.

    RispondiElimina

Lasciami un segno del tuo passaggio,
fammi sapere cosa ne pensi :)

[rispondo sempre, amo l'interazione]

recent posts

Labels

#caprai4love #esplorandoarbataxpark #instameetLe15 #invasionidigitali #leinvasionimurgiane #nonpartosenza #TipicaMenteRimini #Traveldreams #Valleditriatour #WeLevanto Abruzzo Africa Alberobello altro Amalfi America Amsterdam Asia Assisi Atlantic City AUE austria Bangkok Barcellona Bari Basilicata Baviera Belgio Berlino Bernalda Blog & Social Media Tour blogtour Bologna Bruxelles Budapest Calabria cambogia Campania Can't Forget Italy Cappadocia Cartoline dal mondo castelmezzano Castro Cilento Cinque Terre Cisternino Corfù Coriano Corsica Cortina Costa Rica Craco Croazia deserto Disney Disneyworld DIY donna Dubai Dublino Egitto Europa eventi Everglades Fasano featured Fiandre Firenze Florida food Frammenti di viaggio Francia Francoforte Friuli Venezia Giulia Gallipoli Gandoli Gargano Gent Germania Giappone Giordania Gran Bretagna Grecia Grottaglie hotel instagram intervista Irlanda Ischia Istria Italia jamaica Key West Koh Nang Yuan koh samui Koh Tao Lampedusa Latopositivo Lecce Levanto lifestyle Liguria Locorotondo Lombardia Londra Lonely Planet Luxor Mantova Marsa Alam Martina Franca Matera Messico Miami Milano Misurina Molise Monaco Monopoli montefalco myperception Napoli Nepal New York Olanda Orlando Ostuni Otranto Parigi Petra philadelphia Plan de Corones Polignano Porto Cesareo Portogallo Portovenere Positano Praiano premi puglia Radio Capital riflessioni Rimini Roma Romania Salento Sardegna Savelletri Sicilia snapchat snorkeling Sorrento Spagna storytelling Sudafrica svezia Svizzera Taranto tartarughe TBEXAsia telefilm ThaiExperience Thailandia Toscana tradizioni Trani Trentino tunisia Turchia umbria Ungheria Valencia Valle D'Itria Vallonia varie Veneto Venezia Verona viaggiare Vico del Gargano video Vietri sul mare Vinitaly weekend wellness wine

Copyright

I contenuti presenti sul blog "Pensieri in Viaggio" dei quali è autore il proprietario del blog non possono essere copiati,riprodotti,pubblicati o redistribuiti perché appartenenti all'autore stesso.
E’ vietata la copia e la riproduzione dei contenuti in qualsiasi modo o forma.
E’ vietata la pubblicazione e la redistribuzione dei contenuti non autorizzata espressamente dall’autore.
Copyright © 2013 - 2016 Pensieri in Viaggio by Manuela Vitulli. All rights reserved

Scrivi a manuvitulli@gmail.com oppure qui: