Asia Blog & Social Media Tour

Petra, tra le sette meraviglie del mondo moderno

lunedì, ottobre 06, 2014Manuela Vitulli

No, non mi sono dimenticata di parlarvi di Petra.
Come potrei dimenticarmi di una delle sette meraviglie del mondo moderno?
Certo, andare in Giordania non significa visitare solo questo sito (sarebbe un vero peccato, considerando tutto quello che il Paese ha da offrire).
Ma Petra resta sempre uno spettacolo ineguagliabile, che riempie gli occhi regalando ricordi indelebili.

Petra, monastero, Giordania

Prima di parlarvi del sito archeologico di Petra, ritengo necessario un piccolo sommario della storia di quella che oggi è ritenuta una delle sette meraviglie del mondo moderno.
Perchè anche io ne sapevo ben poco prima di mettervi piede. 
Furono gli arabi nabatei, nel 500 a.C., a costruire Petra, trasformandola nella loro capitale e in un centro nevralgico per il commercio. Con incredibile maestria, i nabatei hanno scolpito la roccia creando templi, tombe e abitazioni. Queste ultime sono state distrutte dal terremoto, difatti gli edifici che oggi possiamo ammirare nel sito sono molto piccoli pur presentando facciate monumentali.

Il sito archeologico di Petra può essere visitato in due momenti della giornata: di giorno e di notte.
Due esperienze talmente differenti da non poter essere messe a confronto. A mio parere l'una prescinde dall'altra, anche perchè di notte ci si ferma al Tesoro, in quanto non è possibile visitare l'intero - e immenso - sito.

Petra by night

Il costo dell'ingresso "by night" è di 15 dinari, un prezzo abbastanza accessibile.
Si cammina sotto le stelle, ammaliati dalle 1800 candele che illuminano fievolmente il percorso.
Ho provato l'emozione più grande quando, dal siq, ho avvistato per la prima volta lo scorcio del Tesoro.
Una volta giunti dinanzi al tesoro i beduini danno il loro benvenuto prima con la musica del flauto, poi con quella della cornamusa.
Un'esperienza senza dubbio suggestiva e molto coinvolgente, ma è bene non aspettarsi un'atmosfera mistica ed intima. E' pur sempre una tappa turistica!

 In base alla mia esperienza, consiglio di visitare Petra prima di notte e poi di giorno.
Innanzitutto perchè è bello ripercorrere il siq alla luce del giorno mettendo a fuoco dettagli che di notte è impossibile considerare, in secondo luogo perchè sarebbe estenuante ritornare al Tesoro dopo aver scarpinato per più di 10 km nel sito archeologico di giorno. 

Altre informazioni:
E' possibile visitare Petra by night solo il lunedì, il mercoledì e il giovedì.
La visita inizia alle 20:30 e termina alle 22:00.

lungo la strada per il tesoro, Petra di notte, Giordania

Petra di giorno

Tra le esperienze da fare almeno una volta nella vita, io senza dubbio inserirei questa: visitare Petra di giorno.
Preparatevi al sole cocente, alla miriade di visitatori, ad ogni sorta di richiesta da parte dei beduini (dal passaggio in sella al cavallo - con mancia, ovviamente - a "Ti invito a uscire con me stasera") e soprattutto all'acido lattico per i 12 km percorsi se si arriva fin su al monastero.
Preparatevi a tutto questo, ma state certi che Petra non vi deluderà.

il tesoro di Petra dal siq, Giordania

Al di là del siq e del maestoso Tesoro di Petra, c'è qualcos'altro che lascia a bocca aperta: la cangiante bellezza della roccia arenaria. Quella roccia che sì, è bella al mattino, ma soprattutto nel pomeriggio, quando il sole inizia a calare e cambia pian piano colore tingendosi di rosa. E questo è il grande spettacolo, che ti ricompensa dopo tutta la fatica della giornata.

Ferro, calcio, manganese, rame e altri metalli, contenuti all'interno della roccia, ossidandosi nei secoli danno vita a questi colori mozzafiato. Purtroppo, però, il sito archeologico di Petra va sempre tutelato poichè la pioggia e il vento portano all'erosione della roccia.

lungo la strada per il tesoro, Petra

il maestoso tesoro, Petra, Giordania

Nell'immaginario collettivo Petra si riduce al Tesoro. Una visione piuttosto limitante, dal momento che il sito archeologico è immenso e occorre almeno un'intera giornata per esplorarlo interamente.
Petra rivela i suoi segreti ad ogni passo, tra striature colorate, tra rocce che, a seconda dell'angolazione da cui vengono osservate, riproducono incredibilmente la forma di alcuni animali: elefanti, pesci, volatili...
Inoltre, oltre al patrimonio archeologico, questo posto permette l'incontro con la gente locale presente all'interno: beduini, donne e tantissimi bambini.

Petra, Giordania

Petra, Giordania

Petra, Giordania

Petra, Giordania

fotografando, Petra, Giordania

roccia a forma di elefante, Petra, Giordania

Petra, Giordania

Petra, Giordania

Petra, Giordania

Petra, Giordania

Petra, Giordania

 La più grande soddisfazione è arrivare in cima al monastero (Ad-Dair), dopo ben 800 scalini sconnesi e diversi chilometri di strada sterrata.
Si può arrivare fin qui anche in sella ad un asino, ma non lo consiglio sia perchè non sarebbe possibile fermarsi liberamente per scattare foto, sia perchè non apprezzo il modo in cui vengono trattati questi animali.
E poi, che orgoglio arrivare in cima con le proprie forze per ammirare finalmente il monastero che, con le sue impressionanti dimensioni, è il monumento più grande di Petra.

monastero di Petra, Giordania

Petra, Giordania

Petra, Giordania

Petra, Giordania

Una giornata a Petra è un'esperienza unica, che resta impressa nella mente con i suoi colori caldi, con la sua rosea bellezza, con il suo fascino storico. Perchè è incredibile vagare per il sito e immaginare la vita frenetica di circa quattromila anni fa, quando questo era un pilastro fondamentale del commercio, quando qui arrivavano l'alabastro dall'Egitto e altre merci dalla Mesopotamia.

L'ingresso al sito archeologico di giorno costa circa 50 dinari, una cifra piuttosto elevata ma che vale la pena spendere per questa incredibile meraviglia del mondo moderno.


[Ulteriori informazioni su Volagratis.com.]


Potrebbero interessarti:

- Mar Morto, relax nel punto più basso della terra
- Giordania: volti e tradizioni
- Il Wadi Rum e la mia prima notte nel deserto
- Una settimana in Giordania: itinerario

You Might Also Like

56 commenti

  1. Ciao, sono arrivata solo oggi sul tuo blog (ti seguo su instagram) e volevo sapere qualcosa a riguardo il clima. ps. belle foto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dipende dal periodo. A Petra le temperature sono sempre piuttosto alte. A metà Settembre c'erano circa 30 gradi! :)

      Elimina
  2. Le foto sono come sempre molto suggestive... ma stavolta hai catturato anche l'umanità dei soggetti.
    ll posto è bellissimo (p.s. ma chi cazzo le accende 1800 candele??? Poverino!), se non mi sbaglio ci han girato delle scene de L'Esorcista II.

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie mille Miki!
      Il tuo commento mi ha fatto morire dal ridere perchè anche io mi sono fatta la stessa domanda! :D

      Elimina
    2. Ahaha credevo avessi la risposta! Ma quelli ogni sera ne accendono 1800?? Oo

      P.s. cosa avete detto su di me in quel bar a Bari? ù__ù

      Moz-

      Elimina
    3. ebbene sì. Tre sere a settimana! Tanta ammirazione per loro :)
      Comunque solo cose belle.. chiedi pure a Vero! :D

      Elimina
  3. Foto meravigliose. E per le parole...non ho parole :)
    Lo sai che mi fai venire i brividi, soprattutto perchè ho vissuto l'esperienza insieme a te.
    Grazie Manu per le emozioni!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie Paola <3 Grazie a te, di cuore!

      Elimina
  4. Ciao Vitulli, bel pezzo.
    MB

    RispondiElimina
  5. Le foto sono stupende fa vedere e sentire di come si presenta Petra, Avevo visto anni fa un video di amici che erano stati a Petra e ti confesso....mi sono annoiata erano loro e Petra non viceversa e con inquadrature ...... o sempre immaginato la sua bellezza ora l'ho vista bene. Grazie e buona settimana,

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie a te, Petra lascia senza parole! :)

      Elimina
  6. Mi sono emozionata, davvero.
    Devo assolutamente organizzare un viaggio in Giordania al più presto *_*

    RispondiElimina
  7. Bel mix di foto Manu e soprattutto che precisione con dati, dettagli, date! Che secchiona!! :-D
    Per concludere...Io preferisco Petra by day :-D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie mille Fra! Anche io preferisco Petra by day! Penso si sia capito :D

      Elimina
  8. Manu, che bella che sei! Sai che le emozioni di Petra sono ancora vive? E' stato un viaggio stupendo, posso continuare a dirlo? Grazie per farmi rivivere tutto. Io metto nella wishlist, che dici?

    Ti abbraccio e brava. Parole e foto sono sempre emozionalmente forti (e TOP!)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. vada per la wishlist!!!! :D
      Grazie tesoro, le emozioni sono vivissime e tangibili :)

      Elimina
  9. Che belle queste foto Manu! Mi sembra di rivivere tutto :) Vedo che anche se eri una delle ultime (assieme a me) che rimanevano indietro per catturare volti e posti bellissimi, sei comunque stata molto attenta. Ma come fai?! :*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie mille Stefy!
      Come ha scritto su Francesco, sono una secchiona!!!! :D
      Ahaha!

      Elimina
  10. le tue foto sono meraviglioseeeee *.*
    davvero un posto stupendo e molto suggestivo ;)

    RispondiElimina
  11. Che foto!!!!! Ma poi Petra...è spettacolare, non immaginiamo dal vivo, che emozione!!!
    Ps
    La foto con l'asinello,
    è dolcissima!! :D


    RispondiElimina
    Risposte
    1. dal vivo è incredibile! Dovete andarci, ragazzi! :)
      Grazie mille.. quell'asinello era troppo tenero!

      Elimina
  12. Bellissima! Che voglia di visitarla! E hai fatto delle foto pazzesche!

    RispondiElimina
  13. Le foto sono splendide. Il posto è molto interessante.

    Buona giornata!

    RispondiElimina
  14. Foto meravigliose! Partirei per la Giordania anche subito..
    A presto tesoro :*

    RispondiElimina
  15. Sono senza parole.
    Davvero.
    Provo solo meraviglia.
    Foto assurdamente belle Manu, spero un giorno di vedere anche io questi luoghi pazzeschi :*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie mille tesoro mio!
      Te lo auguro anche io. Anzi, ne sono certa <3

      Elimina
  16. Complimenti per le foto, sembra davvero un posto da togliere il fiato.

    RispondiElimina
  17. Ero proprio curiosa di questo tuo racconto su Petra, un luogo tra quelli che vorrei visitare assolutamente. Le tue foto mi hanno emozionato tantissimo, davvero brava Manu! E poi che bello sapere di poter vivere la magia del posto anche di notte!!!

    RispondiElimina
  18. Sono senza parole...non avevo mai preso in considerazione la Giordania ma da quando vi ho seguito con il vostro tour é nella mia testa continuamente.
    Le tue foto sono come sempre spettacolari poi!! Non vedo l'ora di organizzare un bel viaggio da quelle parti *.*
    Ps. apprezzo e condivido il fatto di percorrere a piedi tutta la strada+gli scalini sia per la soddisfazione di farlo da soli, sia (e soprattutto) per il NON utilizzare gli asini: mi fanno una pena tremenda, poveri! Anche a Santorini rabbrividivo vedendo tutti quelli che li usavano per fare su e giù dalle scale di Fira e Oia ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. anche a me dispiace troppo per quei poveri asini. A piedi tutta la vita! E ho pensato proprio a Santorini, sai?

      Elimina
  19. fai sempre belle foto ma qui ti sei superata! e io sono sempre più convinta che sarà la giordania sarà una delel mie mete del 2015

    RispondiElimina
  20. dimenticavo: quanto sono in euro 50 dinari? così per curiosità

    RispondiElimina
  21. Ci sono stata diversi anni fa, ma mi emoziono sempre. Le foto evocano in me ricordi bellissimi. Io ci sono stata in luglio, e di gradi ce n'erano quasi 40!

    RispondiElimina
  22. una meraviglia Petra! non ci sono parole per descriverla! Complimenti per le foto, bellissime!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie Andrea, ricordo bene il tuo post!

      Elimina
  23. Bellissime foto!
    Credo anch'io che Petra sia uno di quei posti da dover visitare, almeno una volta nella vita.
    E, di notte, per quanto poco intima e più turistica, immagino che l'esperienza riesca ad essere ancora più magica.
    Tutti i posti sono un pochino più magici di notte... ma Petra ancora di più!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, Petra ancora di più. Ma devo ammettere che l'ho preferita di giorno :)
      Grazie Serena!

      Elimina
  24. L'emozione non ha voce Vitulli ;)
    Bella Petra, brava tu!!! <3

    RispondiElimina
  25. Immagini e parole che fanno davvero percepire la bellezza di questi luoghi...foto stupende! soprattutto perchè hai colto degli sguardi pazzeschi. Una domanda, banale, ti sei sempre sentita sicura in Giordania? E' la domanda che mi fanno in tanti ed è il motivo per cui in tanti non prendono in considerazione questi luoghi. Grazie mille Monica - I Viaggi di Monique

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, mi sono sempre sentita sicura in Giordania. Sempre.
      Qui in Italia spesso arrivano notizie distorte, lo so bene. Eppure lì non si avverte minimamente la sensazione di pericolo, anzi!
      Non ho mai visto nemmeno le forze armate :)

      Elimina

Lasciami un segno del tuo passaggio,
fammi sapere cosa ne pensi :)

[rispondo sempre, amo l'interazione]

recent posts

Labels

#caprai4love #esplorandoarbataxpark #instameetLe15 #invasionidigitali #leinvasionimurgiane #nonpartosenza #TipicaMenteRimini #Traveldreams #Valleditriatour #WeLevanto Abruzzo Africa Alberobello altro Amalfi America Amsterdam Asia Assisi Atlantic City AUE austria Bangkok Barcellona Bari Basilicata Baviera Belgio Berlino Bernalda Blog & Social Media Tour blogtour Bologna Bruxelles Budapest Calabria cambogia Campania Can't Forget Italy Cappadocia Cartoline dal mondo castelmezzano Castro Cilento Cinque Terre Cisternino Corfù Coriano Corsica Cortina Costa Rica Craco Croazia deserto Disney Disneyworld DIY donna Dubai Dublino Egitto Europa eventi Everglades Fasano featured Fiandre Firenze Florida food Frammenti di viaggio Francia Francoforte Friuli Venezia Giulia Gallipoli Gandoli Gargano Gent Germania Giappone Giordania Gran Bretagna Grecia Grottaglie hotel instagram intervista Irlanda Ischia Istria Italia jamaica Key West Koh Nang Yuan koh samui Koh Tao Lampedusa Latopositivo Lecce Levanto lifestyle Liguria Locorotondo Lombardia Londra Lonely Planet Luxor Mantova Marsa Alam Martina Franca Matera Messico Miami Milano Misurina Molise Monaco Monopoli montefalco myperception Napoli Nepal New York Olanda Orlando Ostuni Otranto Parigi Petra philadelphia Plan de Corones Polignano Porto Cesareo Portogallo Portovenere Positano Praiano premi puglia Radio Capital riflessioni Rimini Roma Romania Salento Sardegna Savelletri Sicilia snapchat snorkeling Sorrento Spagna storytelling Sudafrica svezia Svizzera Taranto tartarughe TBEXAsia telefilm ThaiExperience Thailandia Toscana tradizioni Trani Trentino tunisia Turchia umbria Ungheria Valencia Valle D'Itria Vallonia varie Veneto Venezia Verona viaggiare Vico del Gargano video Vietri sul mare Vinitaly weekend wellness wine

Copyright

I contenuti presenti sul blog "Pensieri in Viaggio" dei quali è autore il proprietario del blog non possono essere copiati,riprodotti,pubblicati o redistribuiti perché appartenenti all'autore stesso.
E’ vietata la copia e la riproduzione dei contenuti in qualsiasi modo o forma.
E’ vietata la pubblicazione e la redistribuzione dei contenuti non autorizzata espressamente dall’autore.
Copyright © 2013 - 2016 Pensieri in Viaggio by Manuela Vitulli. All rights reserved

Scrivi a manuvitulli@gmail.com oppure qui: