riflessioni varie

Sensibilità ed entusiasmo a portata di vita

lunedì, aprile 14, 2014Manuela Vitulli

 
Ultimamente - non solo grazie al blog - sto incontrando moltissime persone che dedicano la propria vita al viaggio
Persone che vivono per viaggiare, non che viaggiano per vivere.

E sempre più spesso mi domando da dove deriva tutta questa curiosità irrefrenabile, questa voglia di andare oltre i confini del territorio in cui viviamo. Talvolta oltre i limiti dell'immaginabile. 

Nel mio caso la passione per il viaggio non solo mi ha travolto, si è impossessata di me. E non c'è stato scampo.
Quando penso che al di là delle quattro mura di casa o di un ufficio c'è un mondo da scoprire, vado in estasi.
Il solo pensiero che il mondo mi attende mi fa andare in visibilio, mi fa entusiasmare fuori ogni misura.




Entusiasmo
Entusiasmo è una delle mie parole preferite. Una sorta di ubriachezza morale, una forza a cui non si può resistere. 
L'entusiasmo dovremmo tenerelo a portata di mano, anzi, di vita. E non solo in viaggio.
Credo sia l'unico modo per combattere la monotonia della routine quotidiana, l'unico modo per guardare ogni volta il mondo con occhi nuovi. Come se fosse la prima volta, senza mai smettere di stupirsi.


Io credo che l'approccio al viaggio - come l'approccio alla vita - non sia determinato da una questione di età ma di sensibilità: alcuni la sviluppano presto o ce l'hanno innata, altri probabilmente non la svilupperanno mai. 
 La capacità di saper guardare intorno a noi non è un dono così comune.
Bisogna allenarsi per mettere a fuoco il mondo, per farci abbracciare dalla natura e capire quanto è importante la sua presenza. Capire che l'esistenza del mare non è banale. 
Emozionarsi sotto un cielo stellato. Sorridere avvertendo nell'aria il profumo dei fiori.

Entusiasmo e sensibilità sono due qualità fondamentali per assaporare tutte le sfumature della vita senza accontentarsi di quel che per tutti è "normale", ma andando oltre. Spostando lo sguardo oltre il confine.
C'è dello straordinario nell'ordinario.



Tante volte, quando mi emoziono per qualcosa e mi brillano gli occhi, mi chiedo se qualcun altro prima di me si è sentito così. Se qualcun altro dopo di me proverà le mie stesse emozioni.
No, non credo di essere la sola a nutrirmi di emozioni e sensibilità. 

Nessuno è così grande o così "uomo" da poter affermare di essere immune al proprio lato sensibile e fantasioso.
 La sensibilità non conosce età. Basta solleticarla.
Per questo vi affido a un famoso poeta italiano che mi ha emozionato da piccola e continua a farlo ancora oggi con queste parole:


 "In ogni uomo c'è nascosto un fanciullo capace di commuoversi e sperimentare ogni giorno nuove emozioni.  
Spesso è condizionato dal mondo degli adulti ma se si risveglia in noi,è capace di far sognare ad occhi aperti facendo scoprire il lato attraente di ogni cosa,volando con la fantasia in mondi incantati."

 [Il fanciullino - Giovanni Pascoli]

You Might Also Like

38 commenti

  1. Come ti capisco! :)
    Niente è in grado di rendermi felice quanto un viaggio :*

    RispondiElimina
  2. In me la passione per il viaggio è innata, derivata dai geni.. Fin da quando ero ancora nella pancia di mia mamma mi hanno portata ovunque, instaurando in me quel desiderio di scoperta che poi è solo cresciuto.
    Ora il viaggio è davvero aria per me. Senza non respiro e, quando sono un po' a terra, immagino e organizzo il prossimo e l'umore risale. :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. per me non è stato proprio così. Il viaggio è una passione che ho maturato crescendo...
      per il resto proprio come te penso già al prossimo viaggio durante il volo di ritorno.
      Che male c'è... si sogna tra le nuvole :)

      Elimina
  3. I viaggi costituiscono sempre un'avventura. La migliore forma di cultura che un uomo possa vivere.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. esatto. Condivido pienamente le tue parole!

      Elimina
  4. Io ho sempre desiderato viaggiare purtroppo sono nata troppo presto, 21 anni età maggiorenne quella volta entriamo nell'anno 1964 a quegli anni le donne non avevano opportunità di viaggiare e poi passaporti esami clinici vaccinazioni ecc. una cosa tremenda e poi bisognava avere soldini perchè non era facile trovare lavoro fuori perchè la donna era ancora penalizzata. Oggi sarebbe meraviglioso e non capisco perchè i giovani vogliono il lavoro fisso vicino a casa invece di farsi una vita in qualche luogo nuovo e poi via....oggi a 70 non mi è più possibile per tanti motivi. Viaggio con te e con la fantasia
    Buona giornata cara,

    RispondiElimina
    Risposte
    1. che bella cosa mi hai scritto!
      Viaggio con te e con la fantasia!
      Grazie mille Edvige, le tue parole mi riempiono di gioia!
      Buona giornata!

      Elimina
  5. Bellissimo post Manu! Non potrei essere più d'accordo con te, hai descritto perfettamente le mie emozioni quando viaggio e non solo :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie mille Eli! :) Ogni viaggiatore e amante della vita dovrebbe pensarla così, non credi? :)

      Elimina
  6. Concordo con ogni tua singola parola e con il tuo pensiero.
    Il mondo è un posto fantastico e affascinante, ogni posto ha il suo perchè e viaggiare e come restare sempre bambini, innamorarsi delle scoperte fatte, lasciarsi entusiasmare dalle nuove scoperte e sentirsi vivi e felici ogni volta ;)
    buona giornata

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sì, entusiasmarsi sempre! :)
      Hai perfettamente interpretato il mio pensiero :)
      Buona giornata a te!

      Elimina
  7. mi ritrovo perfettamente nelle tue parole.... ogni volta che vedo un paesaggio diverso, ogni volta che intraprendo una nuova esperienza o anche solo quando arriva la primavera e si percepiscono nuovi profumi e colori io mi entusiasmo come una bambina!! :D

    un bacione cara
    Sabri

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sì, basta anche il cambio di stagione. Come ti capisco (io sono una grande fan della primavera!)
      Bacione a te!

      Elimina
  8. La citazione mi è piaciuta tanto, perchè la sento molto mia. Credo che non smetterò mai di vedere le cose con gli occhi di una bimba. :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sì, mi è piaciuta troppo!
      Cavoli, son passati quasi due secoli e Pascoli rimane sempre attuale :)
      Viva gli eterni bambini!

      Elimina
  9. Un viaggio è sempre una nuova esperienza di vita e io vorrei conoscere ogni dove!!
    Ogni volta penso sempre a posti nuovi da scoprire... non smetterei mai e se potessi lo farei molto più spesso!
    un bacione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. come ti capisco... ogni parola è condivisa! :)

      Elimina
  10. com'è che si dice? Travel is the only thing you buy that makes you richer ;-)

    RispondiElimina
  11. Ho iniziato ad apprezzare il viaggio ormai da adulto, non ho mai avuto nessuno che mi trasmettesse questa passione o questo interesse. E' nato così per caso, col documentarmi e con l'essere curioso di sapere cose nuove e di scoprire cosa c'è oltre il portone di casa, un mondo tutto da scoprire. A volte mi pare una droga, faccio un biglietto e godo, appena torno sto già pensando a cosa vorrei vedere in un altro posto o dove vorrei andare, fosse per me non resterei mai fermo! Inoltre Pascoli è stato oggetto del mio esame alla maturità :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Fede anche io come te ho coltivato questa passione senza che nessuno me la inculcasse. Ed è bello così, appassionarsi da soli, per caso.
      Ne abbiamo parlato tantissime volte :)
      E per Pascoli... standing ovation!

      Elimina
  12. C'è chi è talmente desideroso di viaggiare che anche non potendolo fare è come se avesse visto tutto il mondo... e c'è chi lo ha girato realmente eppure è come se non fosse mai uscito da casa...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. già :) la mia insegnante di inglese mi diceva che il padre pensava di essere andato ovunque. Semplicemente studiando il mappamondo e viaggiando con la fantasia :)
      Tutto sta nel COME si viaggia, anche stando a casa

      Elimina
  13. Un post che descrive in pieno il modo in cui mi sento davanti ad ogni nuova esperienza...
    A volte mi sento una bambina quando guardando qualcosa di bello sento affiorare le lacrime.

    Un saluto grandissimo da NYC ♡

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahhhh quanto mi ritrovo in quello che dici!
      Ma io lo vedo dalle tue foto e dal tuo entusiasmo... sei un'eterna bambina :)
      Ti abbraccio, salutami la Grande Mela *.*

      Elimina
  14. Guardare e non vedere. Esplorare e non visitare. Ho iniziato tardi a viaggiare, lo sai, ma scoprire in me questo entusiasmo e questa sensibilità di cui parli mi ha letteralmente spalancato gli occhi. Un mondo immenso c'è lì fuori, ad attenderci, pronto a mostrarci le sue meraviglie e a regalarci pillole di emozioni che fanno bene a cuore e anima.
    Adoro questo post, mi e ti rappresenta.
    Ti abbraccio forte**

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sì tesoro, questo post è dedicato a chi come noi si emziona ogni volta come se fosse la prima e al tempo stesso l'ultima.
      Dedicato ai sognatori e agli eterni bambini.
      Siamo o non siamo eterne bimbe?
      Ti abbraccio... manca pochissimo e sono da te <3

      Elimina
  15. Un post bellissimo.
    Sono viaggiatrice e sognatrice. Mi emoziono quando attraverso posti nuovi, i miei occhi incontrano colori mai visti e assaporo cibi mai gustati prima. La mia mente è sempre aperta a nuove scoperte, per cambiare, per migliorare.

    un bacio

    The Pink Candy blog
    The Pink Candy Facebook page

    RispondiElimina
    Risposte
    1. hai scritto parole bellissime... capisco benissimo le tue emozioni. Le tue sensazioni sono le mie! :) Grazie!

      Elimina
  16. anche io ho viaggiato tanto nella mia vita, perchè i miei erano appassionati e per lavoro di mio padre. ho visto tanti bei posti nei cinque continenti e quando ho deciso di trasferirmi a new york è stata una scelta ponderata. dopo aver viaggiato in lungo e in largo negli stati d'uniti ho capito che era l'unica città dove mi sarebbe davvero piaciuto vivere!
    ora mi manca tanto viaggiare...da quando non sono più studente per motivi di visti e immigrazione è difficile uscire dal paese o spesso si tratta di una mancanza di ferie, che non mi permette di viaggiare neanche all'interno del paese...mi sento un po' imprigionata, ma spero di poter presto fare un bel Viaggio con la V maiuscola! intanto guardo il tuo blog e mi rifaccio gli occhi :)
    a presto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Wow... New York ottima scelta! :D è un pò come essere al centro del mondo, no? :)
      Grazie per le bellissime parole... ti porto volentieri in valigia con me!

      Elimina
  17. non posso che essere d'accordo con tutto :)) io la passione per i viaggi l'ho avuta già da piccolo grazie ai miei genitori. Non importa quale che sia la destinazione: anche una semplice località vicino casa può essere fonte di scoperta e di nuove esperienze! buona serata! ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. io questa passione l'ho coltivata da me, ma la penso esattamente come te: anche il borgo dietro casa per me è un viaggio. Insegna sempre qualcosa :)
      Buona serata Andrea!

      Elimina
  18. Bella la citazione di Pascoli, a me caro, alla fine :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. anche io ho particolarmente a cuore Pascoli :)

      Elimina
  19. Che bello questo post Manu!!! Anche io ho deciso di dedicarmi al viaggio perchè è una cosa che mi fa stare bene, sono felice quando viaggio e quando scopro posti e luoghi che non ho mai visto..E sono felice quando torno in un luogo che mi ha colpito la prima volta.
    Mi ha aperto tanto la mente e mi ha fatto cambiare idea su tante cose, e molte volte quando parlo con gli altri capisco che la mia apertura è dovuta anche e sopratutto al VIAGGIO, perchè così ho saputo guardarmi intorno e vedere che non c'è giusto o sbagliato tante volte, ma c'è solo il diverso.
    Per questo ho deciso di impegnarmi e far diventare qualcosa di più di una semplice passione... E quanto leggo questi post poi capisco che non sto sbagliando.
    Incrocio le dita e mi impegno!
    Un bacione :*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. il viaggio inevitabilmente fa crescere, fa cambiare punto di vista, apre la mente. Ed è per questo che tra viaggiatori ci si capisce! :)
      Grazie per questo tuo bel commento Eli :*

      Elimina

Lasciami un segno del tuo passaggio,
fammi sapere cosa ne pensi :)

[rispondo sempre, amo l'interazione]

recent posts

Labels

#caprai4love #esplorandoarbataxpark #instameetLe15 #invasionidigitali #leinvasionimurgiane #nonpartosenza #TipicaMenteRimini #Traveldreams #Valleditriatour #WeLevanto Abruzzo Africa Alberobello altro Amalfi America Amsterdam Asia Assisi Atlantic City AUE austria Bangkok Barcellona Bari Basilicata Baviera Belgio Berlino Bernalda Blog & Social Media Tour blogtour Bologna Bruxelles Budapest Calabria cambogia Campania Can't Forget Italy Cappadocia Cartoline dal mondo castelmezzano Castro Cilento Cinque Terre Cisternino Corfù Coriano Corsica Cortina Costa Rica Craco Croazia deserto Disney Disneyworld DIY donna Dubai Dublino Egitto Europa eventi Everglades Fasano featured Fiandre Firenze Florida food Frammenti di viaggio Francia Francoforte Friuli Venezia Giulia Gallipoli Gandoli Gargano Gent Germania Giappone Giordania Gran Bretagna Grecia Grottaglie hotel instagram intervista Irlanda Ischia Istria Italia jamaica Key West Koh Nang Yuan koh samui Koh Tao Lampedusa Latopositivo Lecce Levanto lifestyle Liguria Locorotondo Lombardia Londra Lonely Planet Luxor Mantova Marsa Alam Martina Franca Matera Messico Miami Milano Misurina Molise Monaco Monopoli montefalco myperception Napoli Nepal New York Olanda Orlando Ostuni Otranto Parigi Petra philadelphia Plan de Corones Polignano Porto Cesareo Portogallo Portovenere Positano Praiano premi puglia Radio Capital riflessioni Rimini Roma Romania Salento Sardegna Savelletri Sicilia snapchat snorkeling Sorrento Spagna storytelling Sudafrica svezia Svizzera Taranto tartarughe TBEXAsia telefilm ThaiExperience Thailandia Toscana tradizioni Trani Trentino tunisia Turchia umbria Ungheria Valencia Valle D'Itria Vallonia varie Veneto Venezia Verona viaggiare Vico del Gargano video Vietri sul mare Vinitaly weekend wellness wine

Copyright

I contenuti presenti sul blog "Pensieri in Viaggio" dei quali è autore il proprietario del blog non possono essere copiati,riprodotti,pubblicati o redistribuiti perché appartenenti all'autore stesso.
E’ vietata la copia e la riproduzione dei contenuti in qualsiasi modo o forma.
E’ vietata la pubblicazione e la redistribuzione dei contenuti non autorizzata espressamente dall’autore.
Copyright © 2013 - 2016 Pensieri in Viaggio by Manuela Vitulli. All rights reserved

Scrivi a manuvitulli@gmail.com oppure qui: