America Miami

Miami Vintage: il festival dell'Art Déco

mercoledì, febbraio 19, 2014Manuela Vitulli


Dopo un anno, dopo aver già trascritto le mie prime considerazioni, torno a parlare di Miami.
Sono stata abbastanza dura con questa città, sostenendo che potrebbe rivelarsi al di sotto delle aspettative. Ma dipende da quali sono le aspettative. 
Cosa vi aspettate da Miami?
Miami è colore, vita, allegria. E' festa tutto il giorno.
Adesso che la sento lontana posso dirlo: ho un disperato bisogno di 4-5 giorni a Miami Beach.
Crogiolarmi al sole senza sensi di colpa, sentirmi accolta dalla parlata nostrana (sì, Miami è piena zeppa di italiani) e non dovermi preoccupare di nulla, se non di tornare a casa con la pelle dorata. 
Non ditemi che sono l'unica ad averne voglia, perché non ci credo!

Un aggettivo per descrivere Miami? Vintage.
Per due motivi.

Innanzitutto per la gente
Dimenticatevi quello che avete visto nei film americani che spacciano Miami per una meta  giovane ed esclusiva. Piena di vip e donne e uomini dal fisico scolpito. Macché!
I locali sulla via principale, l'Ocean Drive, pullulano di uomini di mezza età con l'addome rilassato ben evidenziato dalla camicia aderente. 
E sarà per l'alcool contenuto nel cocktail rigorosamente impugnato nella mano destra, sarà per il caldo o per la musica, sappiate che hanno tutti la fronte madida di sudore. 
Ogni tanto si ha la possibilità, quasi un miraggio, di vedere uno di quei ragazzi allenati a bordo del loro skateboard. Ma sfrecciano così veloce che appunto… sono un miraggio.
Lo stesso discorso si può fare per le donne.
Topless e perizomi imbarazzanti? Neanche per sogno!
In spiaggia gran parte delle ragazze indossano i costumi di Victoria Secret. Avranno anche il push up, ma lo slip è di una pudicizia che ricorda gli anni '50!

Ma veniamo al "bello". Miami è vintage per il suo stile




Prima di vederla con i miei occhi, nessuno mi aveva anticipato che a Miami Beach vi è la maggiore concentrazione al mondo di architettura Art Dèco.
Basta passeggiare per le vie principali per accorgersene. Uno stile che trasmette gioia per i suoi colori, per i motivi floreali e tropicali, per la netta differenza con i grattacieli che dominano il centro della città.
L'Art Dèco si esprime nelle varie declinazioni di rosa, azzurro, verde, glicine. Nelle tinte più tenui e delicate.
Esternamente gli hotel storici di Miami Beach mantengono questo stile. Ed è forse per questo che anche all'interno non sono lussuosi (nel senso del termine che utilizziamo oggi). Un po' come se il tempo si fosse fermato.
Ho acquistato una cartolina che ritrae l'hotel in cui ho soggiornato, il Park Central Hotel, negli anni Ottanta. Incredibile, sembra che nulla sia cambiato da allora. 

Con mia grande gioia (e fortuna) sono riuscita a beccare il weekend del festival dell'Art Dèco
Si tratta di una manifestazione della durata di tre giorni che si celebra dal 1976. Lo scopo è quello di far conoscere al mondo l'Art Déco Historic District mediante percorsi guidati, proiezioni di film, rappresentazioni teatrali e allegre parate.
Vi lascio immaginare che meraviglia per chi - come me - è appassionato di vintage. 
Harley Davidson (nuove e d'epoca), cortei di auto da collezione, venditori d'antiquariato.
E la spettacolare parata del Sabato sera, quella con le tanto bramate ballerine sudamericane. 















Tre giorni intensi e ricchi di attività in cui la città diventa più allegra del solito.
Si respira aria di festa, ma anche di cultura e di arte. Maggior consapevolezza di uno stile di cui è rimasto davvero poco nell'intero globo (anche a causa della seconda guerra mondiale). 
E grazie al suo Tropical Art Déco, Miami è una città con un fascino vintage da preservare. 



You Might Also Like

23 commenti

  1. Io l'ho visitata qualche anno fa, in effetti l'insieme può essere deludente (a parte qualche zona come il quartiere Art Decò e gli spiaggioni infiniti), ma l'eccesso diventa caratterizzante. Ti fanno innamorare di Miami le persone e il life-style, un mix di nazionalità, l'accoglienza del sud america ma con in testa il sogno americano di far fortuna. Miami in effetti ha una bella carica e ti trascina. E tu hai avuto una gran fortuna a beccare il festival Decò :-)
    Monica

    RispondiElimina
    Risposte
    1. siamo d'accordo. A Miami non c'è poi tanto da fare. Ma è travolgente, armoniosa, divertente, allegra come poche altre città :)

      Elimina
  2. Weeee ma lo fai apposta a parlare di Miami?? :)
    Anche questo post è fantastico, cara Manu! Bellissimo questo festival, davvero... sembra che riescano a conviverci tutte le annate tranne quelle moderne, è bellissimo! :)

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahahah lo so. Miami è il tuo punto debole! Devi andarci!
      Ma a quanto pare non sono in molti ad avere i nostri gusti vintage :D

      Elimina
  3. il bello è che prima di leggere il tuo post Miami era l'ultima meta che avrei considerato per un viaggio all'estero e il motivo erano proprio i luoghi comuni che tu hai sfatato :D

    un bacione
    sabri

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma davvero sono riuscita a sfatare i luoghi comuni? che gran cosa! grazie :)

      Elimina
  4. è una città che prima o poi voglio vedere anche se nell'elenco dei sogni è un po' indietro... però ammetto che queste foto la fanno tornare in auge per il prossimo viaggio!

    RispondiElimina
  5. Post e' molto interessanto. Verita', Miami e' allegro e colorato :) Invito sul mio blog :) Un bacione

    RispondiElimina
  6. Il Vintage non è una mia particolare passione, però questo si che deve essere un festival da vedere!!!

    RispondiElimina
  7. Miami è nella lista dei miei viaggi da programmare. Volevo andarci in viaggio per la laurea, poi però partii per Londra e tornai dopo quasi sei mesi:) belle le foto, guardate con la musica a palla negli orecchi fanno viaggiare a occhi aperti! Peccato però che sono in metropolitana e questo viaggio a breve mi porterà al lavoro:( bacioni

    RispondiElimina
    Risposte
    1. nooo povera!
      Ma che bella cosa mi hai detto! Leggere post con la musica giusta è tutt'altra cosa. Vero :)

      Elimina
  8. Vintage! Sai bene quanto lo adoro e che fortuna hai avuto a beccare il Festival dell'Art deco?
    Bellissimo :)

    RispondiElimina
  9. Bello tutto le macchine ecc. e l'ultima bionda o biondo con la giacchetta rossa...splendida. Grazie buona giornata.

    RispondiElimina
  10. Bizzarro come una delle città più protagoniste del mondo telefilmico abbia poi un'identità tanto diversa...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. vero. molto diversa da quel che si pensa!

      Elimina
  11. Tutto ciò che è vintage a me piace *-*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. allora non sono l'unica a vivere con la fissa degli anni che furono. Nostaglia di epoche mai vissute, ecco :)

      Elimina
  12. Ciao Manuela, anche a me Miami non ha lasciato una gran impressione, però ammetto che ha piovuto a catinelle x 3 giorni quindi forse é stato anche per quello? A questo punto avrei quasi voglia di tornarci!? Per me é una cittá pazza :-)

    RispondiElimina

Lasciami un segno del tuo passaggio,
fammi sapere cosa ne pensi :)

[rispondo sempre, amo l'interazione]

recent posts

Labels

#caprai4love #esplorandoarbataxpark #instameetLe15 #invasionidigitali #leinvasionimurgiane #nonpartosenza #TipicaMenteRimini #Traveldreams #Valleditriatour #WeLevanto Abruzzo Africa Alberobello altro Amalfi America Amsterdam Asia Assisi Atlantic City AUE austria Bangkok Barcellona Bari Basilicata Baviera Belgio Berlino Bernalda Blog & Social Media Tour blogtour Bologna Bruxelles Budapest Calabria cambogia Campania Can't Forget Italy Cappadocia Cartoline dal mondo castelmezzano Castro Cilento Cinque Terre Cisternino Corfù Coriano Corsica Cortina Costa Rica Craco Croazia deserto Disney Disneyworld DIY donna Dubai Dublino Egitto Europa eventi Everglades Fasano featured Fiandre Firenze Florida food Frammenti di viaggio Francia Francoforte Friuli Venezia Giulia Gallipoli Gandoli Gargano Gent Germania Giappone Giordania Gran Bretagna Grecia Grottaglie hotel instagram intervista Irlanda Ischia Istria Italia jamaica Key West Koh Nang Yuan koh samui Koh Tao Lampedusa Latopositivo Lecce Levanto lifestyle Liguria Locorotondo Lombardia Londra Lonely Planet Luxor Mantova Marsa Alam Martina Franca Matera Messico Miami Milano Misurina Molise Monaco Monopoli montefalco myperception Napoli Nepal New York Olanda Orlando Ostuni Otranto Parigi Petra philadelphia Plan de Corones Polignano Porto Cesareo Portogallo Portovenere Positano Praiano premi puglia Radio Capital riflessioni Rimini Roma Romania Salento Sardegna Savelletri Sicilia snapchat snorkeling Sorrento Spagna storytelling Sudafrica svezia Svizzera Taranto tartarughe TBEXAsia telefilm ThaiExperience Thailandia Toscana tradizioni Trani Trentino tunisia Turchia umbria Ungheria Valencia Valle D'Itria Vallonia varie Veneto Venezia Verona viaggiare Vico del Gargano video Vietri sul mare Vinitaly weekend wellness wine

Copyright

I contenuti presenti sul blog "Pensieri in Viaggio" dei quali è autore il proprietario del blog non possono essere copiati,riprodotti,pubblicati o redistribuiti perché appartenenti all'autore stesso.
E’ vietata la copia e la riproduzione dei contenuti in qualsiasi modo o forma.
E’ vietata la pubblicazione e la redistribuzione dei contenuti non autorizzata espressamente dall’autore.
Copyright © 2013 - 2016 Pensieri in Viaggio by Manuela Vitulli. All rights reserved

Scrivi a manuvitulli@gmail.com oppure qui: