America New York

Metti due amiche a New York...

sabato, dicembre 07, 2013Manuela Vitulli


New York è stato il sogno di una vita. 
Beh, magari non una vita (tanto vecchia non sono). Ho sognato New York sin da piccola, ecco.
 Complici Mamma Ho perso l'aereo, Autumn in New York e i classici ambientati nella Grande Mela? Probabilmente sì.

Fatto sta che il mio primo lungo viaggio mi ha portato proprio qui, nell'ombelico del mondo

 E diciamo pure che l'idea di questo blog è nata in sordina tra una passeggiata a Central Park, un hamburger a Hell's Kitchen e un Manhattan super alcoolico - lo so, ci vuole fantasia per ordinare un Manhattan a Manhattan!


Times Square, NYC
Metti due amiche a New York, due ragazze pugliesi che dopo aver divorato ogni singolo episodio di Sex and The City, dopo aver immaginato l'arrivo di un fantomatico Big, dopo aver sognato di essere sulla 5th Avenue nei panni di Carrie e Samantha (magari senza tacco 12), ce l'hanno fatta. 

Metti due amiche che hanno provato l'ebbrezza di uscire da Starbucks col cappuccino ancora bollente, per poi scoprire che il caffè è meglio prenderlo al bar di fronte, quello con il cameriere simpatico e i pancake più buoni al mondo.
E occorre prestare attenzione a non farsi prendere troppo la mano: andare verso la metro cantando Uptown girl di Billy Joel può far sbagliare ingresso, perchè l'ingresso giusto per Brooklyn è "Downtown", dalla parte opposta.

Central Park, NYC

Metti due amiche che passeggiano a Central Park, il parco-polmone di Manhattan.
E molto di più: Central Park è una gigantesca vetrina da cui "ammirare" il curioso mondo dei newyorchesi e - chi l'avrebbe mai detto - diventare involontariamente spettatori di una cerimonia nuziale dagli abiti decisamente kitsch. Emozionante, devo ammetterlo.
Emozionante anche il sottofondo della musica jazz che in una cornice del genere calza a pennello, soprattutto d'inverno.

E accorgersi che il polmone di New York è talmente grande che ci si può perdere. 
Due ragazze per la prima volta a Central Park più che Sex and The City possono solo fare un remake di Mamma Ho Riperso l'Aereo. Non c'è storia.


Central Park, NYC

Harlem, NYC

Metti due amiche che ad Harlem scovano il famigerato scuola bus giallo che dopo averlo visto tante volte nei Simpson sembra quasi un'apparizione surreale.  
E scoprire che la Columbia University esiste davvero ed è più spettacolare di come ce l'eravamo immaginata, anche a costo di essere scambiate per due studentesse in cerca di informazioni.

Metti due amiche a cui luccicano gli occhi al solo pensiero di aver messo piede a New York, di aver conosciuto il famoso italiano maccheronico-dialettale degli italiani d'America (che io trovo adorabile!), di essersi fatte incantare dallo storico Tiffany & Co, di aver realizzato insieme un grande sogno.

D'altronde, a New York può accadere qualsiasi cosa.
Sembra una frase di quelle commedie americane viste e riviste che le battute ormai le conosciamo a memoria.
Ma è proprio così. Può accadere qualsiasi cosa.
E' la città dei grandi incontri, il punto nevralgico in cui confluiscono personalità provenienti dall'intero globo. Per la città potresti imbatterti in un set cinematografico e conoscere niente popò di meno che quel mito di Adam Sandler - true story, ma sfortunatamente questo è capitato ad un mio amico, non a me.  
Ritenta, sarai più fortunata.


You Might Also Like

59 commenti

  1. New York è vibrante ed energetica, ti senti proprio al centro del mondo!
    Però l'ho trovata anche molto impegnativa, forse perché è così ricca sia di stimoli visivi che di suoni e rumori.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Impegnativa. Sì, dici bene. Bisogna stare ai ritmi frenetici della città, e non metto in dubbio che non è facile resistervi!

      Elimina
  2. Manu sono d'accordissimo con tutto! Io ci sono stata due volte (ho dei parenti lì) e ci tornerò presto :) baciotti :*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Baciotti a tee! Tornata da Londra, mi passerai il testimone :)

      Elimina
  3. Attualmente c'è una mia amica, lì nella Grande Mela...
    Mi sta facendo venir voglia di visitare la città... che comunque avevo già opzionato come probabile meta! XD
    Foto belle e divertenti come al solito, specie quella alla Columbia XD

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahaah sorvoliamo sulla mia idiozia in quella foto! Giusto per illudermi anche solo per un secondo di aver studiato lì! :D

      Grazie Miki, un abbraccio!

      Elimina
  4. Che sogno New York!! Almeno per tre minuti di lettura mi sono sentita lì, grazie per avermi fatto sognare un po :-)

    Sara

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a te per condividere con me tutto questo (comprese le tue bellissime esperienze). Ti abbraccio Saretta!

      Elimina
  5. New York è il mio sogno, da sempre, da tanto..sono banale ma che posso farci?:P

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No, non sei banale :)
      L'ho sognata anche io per molti anni... e alla fine il sogno è diventato realtà!

      Elimina
  6. Deve essere stato meraviglioso!!! io ci sono stata in viaggio di nozze e mi sono innamorata subito!!! ci tornerei domani, chissà che bella adesso con l'atmosfera natalizia!! Anch'io mi sono divorata Sex, e ogni film ambientato lì lo guardo con nostalgia!
    un bacione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahhh.. Sex and The City è un inno (o una spada nel fianco?) per chi adora New York.
      Roba per donne, eh! :D
      Un bacione!

      Elimina
  7. A proposito di inglese maccheronico di stampo italo-americano.
    Tutti dovremmo andare in pellegrinaggio da Veniero's, la pasticceria
    di origine campana nell'East Village (dove abbiamo abitato per 2 settimane!),
    a pochi passi da Tompkins Square.
    Siamo entrati alle otto della mattina e siamo usciti due ore dopo.
    I due pasticcieri, il primo originario di Nola, il secondo di Catania, ci hanno
    emozionato, divertito, commosso ma soprattutto rimpinzato di pasticciotti
    e caffè espresso che fa tranquillamente a gara con quello del Gambrinus a Napoli.
    Sembrava di essere in una di quelle scene familiari de Il Padrino o dei Soprano.
    Cucina, immigrazione, storia: tutto inebriato dalle chiacchiere e dal profumo del caffè.

    Ti abbracciamo forte, Manuela.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ma davvero?
      guardo che me lo segno per un futuro viaggio nella Grande Mela.
      Mi hai emozionato tu con questo commento.
      Immagino già l'aria allegra di casa all'interno della pasticceria *.*
      Un abbraccio a te!

      Elimina
  8. I love your blog.. very nice colors & theme. Did you make this website yourself or did you hire someone to do it for you?
    Plz respond as I'm looking to design my own blog and would like to find out where u
    got this from. thanks a lot

    Look at my website - micro times jobs india

    RispondiElimina
  9. Wowww che racconto travolgente! Mi hai riportata lì in mezzo a Central park, anche se ormai sono tre anni che sono andata. Che bella la foto di Time square, con tutte quelle luci e i grattacieli altissimi è davvero affascinante.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sì, Times Square per quanto sia turistica è sempre un sogno. Inutile :D

      Elimina
  10. Ripartirei anche su due piedi... :)

    RispondiElimina
  11. Se mai un giorno dovessi andare a NY il fantasma di Sex and the City mi accompagnerebbe per tutto il tempo del soggiorno xD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ecco, colpito e affondato.
      Questo è successo a me (con lo zampino di Gossip Girl, Friends e compagnia bella :D )

      Elimina
  12. sono stata a ny tantissime volte, più di 10, ma da qualche anno l'ho abbandonata...questioni di lavoro e di tempo!
    per fortuna, sempre il lavoro, mi ci riporterà qualche giorno ad aprile e non vedo l'ora! inizia a mancarmi!
    un bacioneeee

    RispondiElimina
  13. grazie del tuo passaggio :)
    io vorrrei tanto vedere la grande mela.....ma ho un marito con la paura di volare!!!!
    però.....forse un giorno.......chissà!
    ho guardato quel video meraviglioso della basilicata! STUPENDO!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille Nadia.
      Sì, quel video è meraviglioso. basilicata inclusa :D

      Elimina
  14. Ho fatto un solo viagio extraeuropeo ed è stato a New York... fatti due conti, 15 anni fa in questi giorni ero lì! E ne ho in testa un ricordo meraviglioso, così luminoso, così pieno di odori, di spazi, di gente diversa, di altezze...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahhh quanto ti capisco. Ricordi che rimangono nel cuore e no che non vanno via!

      Elimina
  15. Anche a me piacerebbe andarci.
    Per il momento mi gusto le tue avventure e poi, chissà, magari capiterà anche a te di ritrovarti su un set cinematografico.
    Ciao.

    RispondiElimina
  16. a ny mi sono sentita proprio come voi, e anche a me luccicavano gli occhi!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahhhh sì! un sogno ad occhi aperti :)

      Elimina
  17. incontrare Adam Sandler sarebbe stato troppo figo, lui è unico!!!! Bellissimo l'autobus giallo... e come sempre mi è piaciuto il tuo racconto, sembrava di essere lì, dev'essere un posto unico nelle sue tante realtà

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sì, troppo troppo figo! Lo adoro anche io!
      Grazie mille Katiuscia...felice di averti trasmesso quello che ho cercato di suscitare pur esprimendomi in maniera ironica.
      Nel nostro immaginario collettivo New York è un sogno fatto da grattacieli e maxischermi. In realtà ci sono anche i bus gialli della scuola, le chiese e i cori gospel.. c'è tanto altro da scoprire.. ed è una favola! :D

      Elimina
  18. Molto bello!!!!!
    Hai fatto gironzolare per NY anche me.

    RispondiElimina
  19. farò leggere il post a mia figlia, che ci andrà nelle vacanze di natale!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. spero di esserle utile. Ho scritto post perfetti per chi visita New York in passato. Magari potranno esserle più utili ;)

      Elimina
  20. che sogno NY!! spero tanto di riuscirmi ad organizzare e partire come avete fatto voi 2 :D a me lo scuola bus ha ricordato sister act 2.... !! anche se non mi pare fosse ambientato a NY!!

    un bacione
    sabrina

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahah sister act, già!
      No, non credo che sia ambientato a NY, ma va bene uguale :D

      Elimina
  21. Ecco, a NY mi sarei trasferita anche subito! amore a prima vista..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. io trasferita no, devo essere sincera. Ma l'adoro!

      Elimina
  22. Oddio, la Columbia! Per me le Università americane sono creature mitologiche... spettacolo!
    Brava come sempre la mia Manu :*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tesoro <3
      Sì, la Columbia è uno spettacolo! Dovrei farti vedere le altre foto... giusto per farti un'idea. Un abisso con le nostre università!

      Elimina
  23. <3 un sogno! Prima o poi dovrò cedere all'America, perché ogni volta che scelgo un viaggio, la metto in secondo piano! ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. eh tesoro.. mi sono fatta prendere dalla tua "malattia".
      Ho fatto in tempo a cedere all'America :D

      Elimina
    2. :D sì, devo recuperare!!! :D

      Elimina
  24. I am extremely impressed along with your
    writing talents and also with the format for your blog. Is this a paid topic or did you customize it yourself?
    Either way keep up the nice high quality writing, it is rare to see a great weblog
    like this one these days..

    Feel free to visit my web site file share download

    RispondiElimina
  25. Very nice write-up. I absolutely appreciate this website. Thanks!


    my weblog; micro irrigation it jobs in pune

    RispondiElimina
  26. Che bello leggere questo tuo racconto.
    Il mio ultimo viaggio a New York è nato proprio per raggiungere la mia migliore amica, che si sposava proprio là :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Giovy :)
      Immagino che bello partecipare ad un matrimonio a New York!
      Se non erro lì le celebrazioni nuziali sono in pompa magna :D

      Elimina
  27. Mi era stato detto che New York è tale e quale a come si vede nei film, al punto che quando sei là ti sembra di vedere un luogo che conosci da sempre...

    ...ora per tornarci ha la scusa di dover incontrare una star, a tutti i costi :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sì DEVO incontrarla! ahahah :D
      Comunque New York sembra come un posto della tua infanzia che ricordi bene.
      Passeggiando per le sue strade ti sembra di averle già percorse.
      Come un dejavù.
      Ed è una sensazione meravigliosa. No, non delude le aspettative :)

      Elimina
  28. Anche io sogno da sempre New York! Che meraviglia, spero solo di riuscire ad andarci presto, anche se per il momento me la posso godere solo guardando film e serie tv...
    le foto del Central Park sono molto belle e quel matrimonio in scarpe da ginnastica è proprio una cosa che puoi vedere solo in America! :-D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. già! Un matrimonio sui generis, ma molto molto bello.
      Ti auguro di coronare al più presto il tuo sogno Sabina! :*

      Elimina
  29. E' una meta molto ambita in casa nostra! Chissà se prima o poi riusciremo ad andarci! Bè se il Manhattan non lo fanno buono a Manhattan cosa si chiama Manhattan a fare?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In effetti non l'ho capito! Era amarissimo e molto forte :D

      Elimina
  30. Sono sempre l'anonimo figo :D (anzi biondanonima) Questo post è troppo bello e tenero! <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahah ci stai prendendo gusto con i commenti, eh! :D
      Che bello trovare questi messaggi anonimi di una bionda <3

      Elimina

Lasciami un segno del tuo passaggio,
fammi sapere cosa ne pensi :)

[rispondo sempre, amo l'interazione]

recent posts

Labels

#caprai4love #esplorandoarbataxpark #instameetLe15 #invasionidigitali #leinvasionimurgiane #nonpartosenza #TipicaMenteRimini #Traveldreams #Valleditriatour #WeLevanto Abruzzo Africa Alberobello altro Amalfi America Amsterdam Asia Assisi Atlantic City AUE austria Bangkok Barcellona Bari Basilicata Baviera Belgio Berlino Bernalda Blog & Social Media Tour blogtour Bologna Bruxelles Budapest Calabria cambogia Campania Can't Forget Italy Cappadocia Cartoline dal mondo castelmezzano Castro Cilento Cinque Terre Cisternino Corfù Coriano Corsica Cortina Costa Rica Craco Croazia deserto Disney Disneyworld DIY donna Dubai Dublino Egitto Europa eventi Everglades Fasano featured Fiandre Firenze Florida food Frammenti di viaggio Francia Francoforte Friuli Venezia Giulia Gallipoli Gandoli Gargano Gent Germania Giappone Giordania Gran Bretagna Grecia Grottaglie hotel instagram intervista Irlanda Ischia Istria Italia jamaica Key West Koh Nang Yuan koh samui Koh Tao Lampedusa Latopositivo Lecce Levanto lifestyle Liguria Locorotondo Lombardia Londra Lonely Planet Luxor Mantova Marsa Alam Martina Franca Matera Messico Miami Milano Misurina Molise Monaco Monopoli montefalco myperception Napoli Nepal New York Olanda Orlando Ostuni Otranto Parigi Petra philadelphia Plan de Corones Polignano Porto Cesareo Portogallo Portovenere Positano Praiano premi puglia Radio Capital riflessioni Rimini Roma Romania Salento Sardegna Savelletri Sicilia snapchat snorkeling Sorrento Spagna storytelling Sudafrica svezia Svizzera Taranto tartarughe TBEXAsia telefilm ThaiExperience Thailandia Toscana tradizioni Trani Trentino tunisia Turchia umbria Ungheria Valencia Valle D'Itria Vallonia varie Veneto Venezia Verona viaggiare Vico del Gargano video Vietri sul mare Vinitaly weekend wellness wine

Copyright

I contenuti presenti sul blog "Pensieri in Viaggio" dei quali è autore il proprietario del blog non possono essere copiati,riprodotti,pubblicati o redistribuiti perché appartenenti all'autore stesso.
E’ vietata la copia e la riproduzione dei contenuti in qualsiasi modo o forma.
E’ vietata la pubblicazione e la redistribuzione dei contenuti non autorizzata espressamente dall’autore.
Copyright © 2013 - 2016 Pensieri in Viaggio by Manuela Vitulli. All rights reserved

Scrivi a manuvitulli@gmail.com oppure qui: