Barcellona Budapest

Viaggiare più spesso: come e perchè

sabato, novembre 09, 2013Manuela Vitulli


Viaggio non è semplicemente sinonimo di vacanza.

Viaggiare è uno stile di vita e siamo ormai in molti a desiderare di vivere con la valigia sempre a portata di mano. 

Una volta il viaggio non era altro che la vacanza estiva. Oggi anche un weekend qualunque può essere perfetto per una gita fuori porta, magari fuori dall'Italia. 

 Ma cosa ci spinge a viaggiare?

Innanzitutto il fascino che la destinazione prescelta esercita su di noi.
Per spiegare questo mi affido alle parole di Tiziano Terzani, un grande uomo che è stato giornalista, scrittore e soprattutto un grande viaggiatore:


Viaggiare mi esalta, mi ricarica, mi dà da pensare, 
mi fa vivere.
L'arrivo in un paese nuovo, in un posto lontano, è ogni volta una fiammata
un innamoramento.
Mi riempie di emozioni.


E non solo.
Viaggiando abbiamo l'opportunità di aprire la mente, scoprire, sperimentare.
In questi ultimi anni ho viaggiato molto, ho avuto l'occasione di confrontarmi con nuove culture, realtà più semplici o più complesse della nostra, ho conosciuto persone genuine e ospitali, ho incontrato gente a cui basta un sorriso per essere felice.
Tutto questo è crescita.
E anche per spiegare questo mi affido nuovamente a Terzani, che sicuramente è più bravo di me:


 La ragione di tutto quel muovermi, di quell'andare continuamente fuori
alla ricerca di qualcosa
è semplice:
io non ho niente dentro di me. 
Sono vuoto. Vuoto come è vuota una spugna,
pronta però a riempirsi di quello in cui si tuffa.
Non avessi viaggiato non avrei mai avuto niente da dire, da raccontare,
niente su cui riflettere.


 Ma non basta.

Molti mi chiedono come si possa riuscire a viaggiare spesso nonostante i costi che questo comporta.

Oltre al prezzo del volo, per abbattere i costi di un viaggio è fondamentale la scelta della sistemazione.
Avete mai pensato ai vantaggi che offrono gli appartamenti rispetto agli hotel?
Scegliendo un appartamento il risparmio potrebbe essere davvero notevole, soprattutto se si considera che, avendo una cucina a disposizione, basta pranzare o cenare a casa anche un solo giorno per ridurre i costi dell'intero viaggio. 

Fondamentale è anche la scelta della destinazione.
Grazie alla rete di voli low cost è possibile visitare numerose città spendendo davvero una cifra irrisoria


Budapest


 Budapest, secondo una ricerca, risulta essere in Europa la città più economica, dal momento che si può alloggiare, mangiare e viaggiare per due giorni con 140 euro. A questa seguono Oporto (157€), Atene (169€), Lisbona (175€), Berlino e Cracovia (entrambi 187€). 
Le destinazioni più care, invece, sono Amsterdam (a partire da 378€), Londra (373€) e Venezia (347€).

Lo scorso anno, mi sono concessa tre giorni a Budapest grazie alla scelta di un volo low cost e di un appartamento conveniente.  E mi sono accorta che oltre ad essere estremamente economica la capitale ungherese è anche splendida.

Inoltre, i prezzi del soggiorno in una città non sempre corrispondono al costo della vita. 
Vienna, per esempio, è tra le città più economiche per quanto riguarda l’alloggio, ma non è lo stesso per quanto riguarda il costo della vita. Al contrario, è più economico mangiare, bere e viaggiare a Barcellona di quanto ci farebbe pensare il prezzo dell’alloggio.


Barcellona


Bastano poche dritte e accorgimenti  per imparare ad organizzare un viaggio senza dover spendere un patrimonio. 
Non sapete come scegliere un appartamento?
Only-apartments offre ottime soluzioni in tutto il mondo per coloro che amano viaggiare. E viaggiare diventa più semplice per tutti!


You Might Also Like

74 commenti

  1. Non ho mai alloggiato in appartamento e sono molto curiosa di farlo, la prossima settimana sarò a Praga e la cosa che non vedo l'ora di fare è assaggiare tante cose tipiche del posto. Le parole di Terzani sono epiche, me le sono dovuta annotare :)
    Un bacione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Praga? Io non ci sono mai stata e sogno di andarci presto! La Dancing House e la piazza dell'orologio.. il muro di John Lennon.. fotografa tutto per me :)
      E sì, le parole di Terzani sono uniche. Del resto Terzani è un grande maestro di vita :)
      Un abbraccio

      Elimina
  2. E' quello che consiglio anch'io a tutti: voli low cost prenotati x tempo e alloggio in b&b e appartamenti (ultimamente mi appoggio a airbnb.it)
    Non conoscevo il sito che segnali vado a darci un'occhiata :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per gli appartamenti Only Apartments è ottimo, te lo consiglio :)
      Per i voli low cost la pensiamo esattamente allo stesso modo. Non ha senso spendere un patrimonio quando ci sono compagnie low cost che permettono di viaggiare spesso e con poco :)

      Elimina
  3. ottimi consigli, grazie adoro viaggiare, se poi si riesce ad abbattere i costi ci scappa anche un viaggetto in più baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sì. al giorno d'oggi è fondamentale abbattere i costi. E non è nemmeno difficile :)

      Elimina
  4. E' vero, Manuela. Se si vuole viaggiare senza spendere molto, si può.
    Certo, un minimo di soldi li devi comunque avere, c'è poco da fare...
    Concordo con te su cosa significa il viaggio, e ti dedico questa canzone:
    http://www.youtube.com/watch?v=0wlFi_Q5E3o

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. un minimo sì, almeno una base. Ma di certo quel minimo non è il patrimonio che molti pensano :)
      Certo, dipende dall'idea di viaggio che uno ha..
      Pelù.. un grande! Grazie per l' "allegato" :D

      Elimina
  5. Non posso che avvallare questo articolo, è vero, molta gente non sa che si può viaggiare anche senza grosse disponibilità. Guarda le vetrine delle agenzie e sospira sognando il giorno in cui potrà permettersi questo regalo. Ma viaggiare non è farsi un regalo, è un modo di vivere, mi piacerebbe tanto trasmettere questo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Bea.
      Viaggiare è proprio un modo di vivere, penso che viaggiamo sulla stessa lunghezza d'onda :)
      Adesso viaggiare è davvero a portata di click!

      Elimina
  6. Molto interessante questo articolo! Di questi tempi, i consigli che hai dato sono molto utili, specie per uno che ama viaggiare come me! Purtroppo non ho visitato paesi lontani come hai avuto modo di fare tu, ma spero di riuscirci presto ;)
    Ho alloggiato in appartamento a Parigi, e, per il tempo che ci sono stato non ho speso molto, specie se paragonato agli hotel (anche ai più economici).
    Ho letto il tuo commento sul mio blog, e sono molto contento di aver letto queste citazioni di Terzani! Era un uomo molto saggio, e certamente parte della sua saggezza derivava dagli innumerevoli viaggi che ha fatto durante la sua vita, sia per lavoro che per passione!
    A presto :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Enrico :)
      anche per i Paesi lontani ci sono tantissime offerte a portata di click!
      Io credo che oggi il mondo sia davvero alla portata di tutti. Le distanze si sono accorciate (con i vantaggi e gli svantaggi che questo comporta).
      Credimi, io adoro Terzani.. il tuo articolo (subito dopo aver finito di scrivere il mio) è stato come manna dal cielo!
      Mi piacerebbe un giorno avere anche solo la metà della sua saggezza! Intanto continuiamo a viaggiare... :)

      Elimina
  7. Risparmiare in viaggio è più facile di quel che si pensi: e ho avuto la prova in viaggio in tenda in Croazia. 500 euro tutto incluso per 12 giorni di on the road, liberi e felici! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. 500 euro in tutto? Wow!
      Se non fosse stato per il volo, la cifra si sarebbe avvicinata molto alla mia Thailandia :)
      concordo con te: viaggiare risparmiando è possibile!

      Elimina
  8. io non ho mai inteso il viaggiare come sinonimo di vacanza, viaggiare per me è scoprire il mondo :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sara a chi lo dici! Per me la vacanza è tutta un'altra cosa.
      La vacanza la si fa nei villaggi turistici, il viaggio è scoperta, emozione, mettersi in gioco :)

      Elimina
  9. Non sono mai stata a Budapest! Ci farò un pensierino! *.*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. merita tanto. Anche per un weekend è perfetta ;)

      Elimina
  10. hai detto bene non serve spendere un capitale per andare i vacanza, con pazienza si riesce a trovare buoni prezzi quasi ovunque. curioso vedere venezia tra le più care :)) buona serata, ciao Andrea

    RispondiElimina
    Risposte
    1. curioso, vero?
      però pensa al prezzo della pizza... :D
      Ciao Andrea!

      Elimina
  11. ho visto tutte le città che hai nominato e tutte con viaggi low cost! splendida budapest, mi è rimasta nel cuore

    RispondiElimina
    Risposte
    1. idem! è davvero bella, vivibile ed ECONOMICA :D

      Elimina
  12. Hai perfettamente ragione! Questa domanda la fanno spesso anche a me.. Ed io rispondo che basta monitorare le varie offerte e scegliere il fai-da-te e non l'agenzia. Ciao bella!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. esatto! stessa risposta! :)
      In fondo basta sapersi organizzare e viaggiare è più semplice di quel che si pensi!

      Elimina
  13. Io non vado quasi mai in hotel, e anche l'anno scorso ho soggiornato per 6 mesi soprattutto utilizzando Airbnb, Couchsurfing e GowithOh. E si conoscono anche persone interessanti!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. perfettamente d'accordo, soprattutto se si è in gruppo :)
      Ciao Eli

      Elimina
  14. Ho alloggiato spesso in appartamento (in Italia e all'estero) ed effettivamente è economico e anche divertente, soprattutto se si è in compagnia!
    Annoto Budapest tra le prossime mete :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. i viaggi più divertenti con gli amici per me son statai quelli in appartamento, vero! :)

      Elimina
  15. Condivido in pieno il tuo senso del viaggio :) e poi concordo sul fatto che si può viaggiare a basso costo, basta sapersi accontentare per esempio e basta scovare posti diversi che non spennino i turisti!
    p.s. io ho dormito spesso anche in camerate d'ostello :D ma anche le stanze doppie o comunque più piccole, se si cerca bene si trovano a prezzi economici!mentre in appartamento per esempio nn sono mai stata. Grazie per le dritte!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. già! è ovvio che se si pretende il lusso il risparmio lo vedo un pò un miraggio, però col minimo senso di adattamento si viaggia più spesso e secondo me ci si gode anche di più il posto (a patto che l'economia non diventi "estrema")

      Elimina
  16. E' vero quel che scrivi, ma faccio un po' l'avvocato del diavolo. I tempi sono cambiati è la prima considerazione ... una volta giravano più quattrini e non era così disdicevole permettersi hotel con anche qualche stella in più.
    Lo vedo da certi prezzi: una volta ad es. andare in Kenya o a Zanzibar ti costava 2 stipendi, adesso costano meno di allora.
    Poi io sono d'accordo sul fatto che viaggiare significa anche andare al paese che dista 30 km da casa, è verissimo perché si scoprono tesori del territorio (e noi in Italia ne abbiamo sin troppi), però il classico viaggio per conoscere un paese distante lo si può fare solo se hai molti giorni a disposizione e purtroppo questi coincidono con le classiche ferie. Io per tutta la vita mi sono arrabbiata perché obbligata a viaggiare in agosto o in dicembre, periodi in cui tutto costa il doppio se non il triplo e lì diventa difficile trovare l'occasione.
    E' solo adesso che riesco a sfruttare mesi cosiddetti "morti" (che sono i più belli fuori dalla calca) e a risparmiare, ma per una vita mi sono dissanguata. Concordo comunque che bisogna muoversi; ho infilato uno zainetto sulle spalle a mio figlio quando aveva 3 anni e gli ho insegnato a viaggiare .... forse l'ha imparato sin troppo bene :).
    Ciao, Marilena

    RispondiElimina
    Risposte
    1. credo che non avresti potuto fare un regalo più bello a tuo figlio. Una mamma d'oro! :)
      Per quanto riguarda lo scoprire posti vicini (e mai considerati prima) la penso proprio come te. Viaggiare è anche questo!
      Io negli ultimi mesi ho scoperto posti della mia Puglia che neppure pensavo esistessero!
      Ciao Marilena :)

      Elimina
  17. Non posso che condividere tutto quello che hai scritto in questo post! Come sempre, brava Manu :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. immaginavo che condividessi.. grazie mille! sempre tanto gentile tu! :)

      Elimina
  18. Manu, hai proprio ragione! Io anche preferisco l'appartamento, la trovo una soluzione economica, sopratutto quando non si viaggia soli. Devo ammettere che anche altri siti quali airbnb mi hanno aiutato molto durante i viaggi itineranti.. così si entra in contatto anche con più persone! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. noi siamo troppo in sintonia! :)
      Ero certa la pensassi come me ;)
      Ciao tesoro!

      Elimina
  19. Ho appena scoperto il tuo blog e ho subito iniziato a seguirti, mi piace proprio tanto! Quando vado a Londra per più di 5 giorni sono sempre in appartamento, dato che, pur costando parecchio, offre un sacco di vantaggi che gli hotel non hanno. Budapest è tra le mie prossime mete, quindi mi ha fatto davvero piacere scoprire che è così conveniente! :)

    RispondiElimina
  20. Questo post è stato molto interessante e sì, viaggiare non è una vacanza, ma uno stile di vita! :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vero Anto!
      Se si ama davvero viaggiare, è difficile rinunciarvi!

      Elimina
  21. Manuela, bellissimo qst post!!!!
    le citazioni, le info, i tuoi pensieri...
    adoro viaggiare, trovo sia una dimensione in cui crescere, riflettere, conoscere...
    grazie!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie Chiara :D
      Le citazioni non sono mie, eh! Quindi grazie Terzani! :)

      Elimina
  22. Le parole di Terzani me le devo stampare perchè rispecchiano esattamente il mio pensiero.
    E anche la tua: "Viaggiando abbiamo l'opportunità di aprire la mente, scoprire, sperimentare".

    L'amore per i viaggi penso mi sia stato trasmesso nel DNA da mia madre che -beata- a dieci anni aveva già visto tutto il nord Africa.
    Ahimè da piccola ho viaggiato ben poco. E questa cosa mi è mancata, si è accumulata dentro di me, e ora mi punzecchia per saziare la sua fame.

    Credo che non si possa dire di amare viaggiare se non se ne sente il bisogno.
    Perchè è un bisogno: come quando ti svegli di notte con una sete incredibile, ma la stanchezza impedisce di alzarsi.
    La mia necessità è quella di arricchirmi culturalmente ma, soprattutto, umanamente; perchè in ogni città italiana ci sono realtà diverse, figurarsi nel mondo.
    Scoprire vite per noi strambe, ma per qualcuno quotidiane; vedere visi dai tratti e dai colori nuovi, sentire profumi che ti entrano dentro e scavano un angolino nel cuore e nella mente. Cosa c'è di più bello?

    Condivido totalmente la questione alloggi/hotel; qualche anno fa, con i miei amici, ho affittato una villetta a Copenhagen (su redappleapartments.com) in pieno stile danese, dal 20 al 24 dicembre: 100€ a testa. Il quartiere sembrava uscito da un film natalizio.
    Idem per Londra (anche se abbiamo avuto molta fortuna nel trovare un ragazzo che aveva messo da poco la casa su Airbnb, svalutandola non poco): 300€ in due per 5 notti, in un alloggio a West Kensington.
    Se ci ripenso piango dall'emozione...quanti ricordi.
    Un abbraccione Manu!

    Alice

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Alice grazie per il commento. è più bello del post :)
      Io come te non ho viaggiato molto da piccola ed è forse per questo che adesso avverto questo impulso irrefrenabile di spostarmi sempre, conoscere, sperimentare.
      Da quando ho iniziato a viaggiare ho scoperto la mia dimensione ideale, la mia linfa vitale.
      Difficile da spiegare, ma credo che tu mi capisca :)

      Ti abbraccio forte!

      Elimina
  23. waw sono consigli che terrò molto a mente!!^_^..budapest mi piacerebbe molto visitarla...^_^

    RispondiElimina
  24. Quanti ricordi a Barcellona! Grazie per i consigli;) baci

    RispondiElimina
  25. La prima citazione di Terzani è la mi preferita in assoluto ed è quella che cito spessissimo! :D
    Se potessi, viaggerei sempre ma spesso quando hai tempo non hai i soldi e quando hai i soldi non hai tempo! argh!
    Ho visitato gran parte delle città che hai citato e concordo con tutto ciò che hai detto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie mille! son sempre felice quando incontro altri amanti di Terzani! :)

      Elimina
  26. Ciao Manu! :) Mi sono perso qualche post! Ormai con tutti i voli low cost che ci sono c'è solo l'imbarazzo della scelta! Sono del parere che viaggiare ti apre completamente la mente perché nel momento in cui visiti un'altra cultura automaticamente c'è una sorta di "confronto sociale" che è assolutamente qualcosa di positivo! ;) Un saluto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. confronto sociale.. proprio quello che avverto anche io :)
      quando si viaggia si cresce, si portano a casa bagagli ricchi non (solo) di souvenir, ma soprattutto di cultura e nuove idee.
      Ciao Fede

      Elimina
  27. Sono d'accordo Manu, l'appartamento io lo scelgo praticamente sempre anche perché mi sento più "libera" che in un albergo. Di solito non viaggio con voli low cost (te lo sai!) ma cerco comunque di risparmiare su tutto quello che posso per fare almeno un'attività al mese. Bellissime le citazioni di Terzani, anche a me piace tantissimo (chi non lo ama?!)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. già.. mi sa che proprio non ami tanto i voli low cost (i tuoi vecchi post me l'hanno fatto intuire :D).
      Io dopo un pò ci ho fatto l'abitudine.. nonostante i difetti, i voli low cost mi permettono di viaggiare spesso e con poco.
      Terzani.. beh, sì, in effetti è difficile non adorarlo! :D

      Elimina
  28. io dico che si viaggia anche solo con la fantasia, leggendo un diario di viaggio, guardando delle foto. Chi ama viaggiare, viaggia sempre.

    Fabio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. tempo fa scrissi proprio questo in un post. L'immaginazione e la fantasia ci portano ovunque, anche prima della realtà :)

      Elimina
  29. Cara Manuela, con il tuo blog ci fai sognare!!
    :)
    Ti ho dedicato un tag sul mio blog!
    http://ildiariodellamiacucina.blogspot.it/2013/11/sweather-weather-tag-una-piacevole.html
    Un abbraccio!

    RispondiElimina
  30. Come non essere d'accordo con questo articolo, il #WYWolrd si basa su queste fondamenta :) WYW consiglia inoltre couchsurfing e ostelli per risparmiare ;) un abbraccio grande Evviva i viaggi

    RispondiElimina
    Risposte
    1. e lo so bene! sapete quanto vi ammiro. siete un esempio per me e per molti!
      Grandi ragazzi :D

      Elimina
  31. Spendo tutto e solo per viaggiare. Dormo in aeroporto magari, viaggio di notte, rinuncio a tutto, ma viaggiare no è droga pura...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. spendo tutto e solo per viaggiare - ecco, siamo in due :D

      Elimina
  32. Confermo Budapest, splendida ed economica, e confermo anche Vienna: ho soggiornato in un aparthotel meraviglioso ed è economica anche dal punto di vista gastronomico. Peccato il costo generale della vita e dei souvenir (una calamita può arrivare a costare 7 euro!!!)

    Un bacio tesoro**

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per Budapest l'amore è condiviso
      Vienna però non l'ho ancora vista (vorrei tanto andarci, soprattutto per strudel e Klimt *.*)
      Ma 7 euro per una calamita??? Oddio!

      Ciao tesorina mia!

      Elimina
    2. confermo quanto sia caro comprare a Vienna! una calamita è stato l'unico souvenir portato a casa :(

      Elimina
  33. Come non condividere!!!Quando parto anche solo per un weekend molti mi chiedono quando ho vinto al superenalotto! Forse non tutti si sono resi ancora conto che viaggiare non significa solo un villaggio cinque stelle all inclusive, anzi! Preferisco risparmiare per viaggiare piuttosto che comprare "l'ennesima borsa". (punti di vista)!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. cara Fra, dicono la stessa cosa anche a me!
      C'è chi compra borse, chi spende 100 euro a serata in discoteca o al ristorante, e chi preferisce mettere da parte quei soldi per viaggiare.
      Ci vuole tempo (e un pò di sacrificio) per entrare nella giusta ottica :)

      Elimina
  34. Anche a me chiedono spesso se ho vinto la lotteria. Ho un buono stipendio, certo, ma anche un mutuo, bollette. Semplicemente risparmio il più possibile per viaggiare, spendo poco in vestiti o in altre cose. Da cinque anni non cambio il computer. La macchina fotografica e l'ipod li ho comprati di seconda mano... Quando viaggio cerco tutti i modi per risparmiare, specie negli alloggi. Se non risparmiassi tanto sicuramente comunque non potrei permettermi questi viaggi.

    Illuminante per avere un'idea di come portare all'estremo questa idea, è il libro Vagabonding, di Rolf Potts

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Come ho già scritto sulla pagina, sono contenta di sapere che non sono l'unica ad essere definita un'aliena.
      Il fatto è che non tutti sono disposti a fare dei sacrifici per i viaggi.
      Molti credono che per viaggiare bisogna essere dei ricconi. Beh non è così.
      Nella vita si fanno delle scelte: spendere 100 euro per una cena, 500 euro per un capotto o 1000 per una borsa.
      Io faccio altre scelte!
      Grazie per il commento Patrick :)

      Elimina
  35. In generale le città dell'Europa est sono abbastanza economiche. L'unica eccezione sarebbe secondo me Bratislava che sembra abbastanza cara nel senso di hotel, ristoranti, pub, bar

    RispondiElimina
  36. Ciao, bel post! Tra le mete super lowcost c'è anche la Romania, spesso è un po' snobbata, ma ho trovato Bucarest e la Transilvania davvero belle ed economiche: hotel deliziosi e taxi a pochi euro! A presto :)

    RispondiElimina

Lasciami un segno del tuo passaggio,
fammi sapere cosa ne pensi :)

[rispondo sempre, amo l'interazione]

recent posts

Labels

#caprai4love #esplorandoarbataxpark #instameetLe15 #invasionidigitali #leinvasionimurgiane #nonpartosenza #TipicaMenteRimini #Traveldreams #Valleditriatour #WeLevanto Abruzzo Africa Alberobello altro Amalfi America Amsterdam Asia Assisi Atlantic City AUE austria Bangkok Barcellona Bari Basilicata Baviera Belgio Berlino Bernalda Blog & Social Media Tour blogtour Bologna Bruxelles Budapest Calabria cambogia Campania Can't Forget Italy Cappadocia Cartoline dal mondo castelmezzano Castro Cilento Cinque Terre Cisternino Corfù Coriano Corsica Cortina Costa Rica Craco Croazia deserto Disney Disneyworld DIY donna Dubai Dublino Egitto Europa eventi Everglades Fasano featured Fiandre Firenze Florida food Frammenti di viaggio Francia Francoforte Friuli Venezia Giulia Gallipoli Gandoli Gargano Gent Germania Giappone Giordania Gran Bretagna Grecia Grottaglie hotel instagram intervista Irlanda Ischia Istria Italia jamaica Key West Koh Nang Yuan koh samui Koh Tao Lampedusa Latopositivo Lecce Levanto lifestyle Liguria Locorotondo Lombardia Londra Lonely Planet Luxor Mantova Marsa Alam Martina Franca Matera Messico Miami Milano Misurina Molise Monaco Monopoli montefalco myperception Napoli Nepal New York Olanda Orlando Ostuni Otranto Parigi Petra philadelphia Plan de Corones Polignano Porto Cesareo Portogallo Portovenere Positano Praiano premi puglia Radio Capital riflessioni Rimini Roma Romania Salento Sardegna Savelletri Sicilia snapchat snorkeling Sorrento Spagna storytelling Sudafrica svezia Svizzera Taranto tartarughe TBEXAsia telefilm ThaiExperience Thailandia Toscana tradizioni Trani Trentino tunisia Turchia umbria Ungheria Valencia Valle D'Itria Vallonia varie Veneto Venezia Verona viaggiare Vico del Gargano video Vietri sul mare Vinitaly weekend wellness wine

Copyright

I contenuti presenti sul blog "Pensieri in Viaggio" dei quali è autore il proprietario del blog non possono essere copiati,riprodotti,pubblicati o redistribuiti perché appartenenti all'autore stesso.
E’ vietata la copia e la riproduzione dei contenuti in qualsiasi modo o forma.
E’ vietata la pubblicazione e la redistribuzione dei contenuti non autorizzata espressamente dall’autore.
Copyright © 2013 - 2016 Pensieri in Viaggio by Manuela Vitulli. All rights reserved

Scrivi a manuvitulli@gmail.com oppure qui: