America New York

"Imagine" ... riflessioni a Central Park

lunedì, agosto 05, 2013Manuela Vitulli


" Imagine" [Strawberry Fields] - Central Park - New York City

Nell'immenso Central Park ho visitato la sezione che Yoko Ono ha dedicato al grande John Lennon e che prende il nome proprio da una canzone dei Beatles: Strawberry Fields.
Si tratta di una delle zone del parco più gremite di turisti - credo più per la notorietà della coppia che per la bellezza del posto in sè. Pare che ad attrarre maggiormente la gente sia la scritta Imagine, dall'omonima e celebre canzone, posta proprio al centro dell'area.
Lì per lì, nonostante Imagine sia una canzone che ho sempre adorato, non capii il perchè di tutta quella frenesia attorno a quelle sette lettere incise a terra. Poi ci ho riflettuto. 

Immagina [tradotto in italiano rende meglio] non è una parola come tutte le altre perchè, benchè la definizione sia sempre la stessa su qualunque dizionario, nella realtà il suo significato si può ridurre a otto lettere per i più cinici e razionali, ma per i sognatori può anche estendersi fino a raggiungere dimensioni inverosimili.
Tutti abbiamo il potere dell'immaginazione, ma non tutti siamo capaci di metterlo in pratica in un'epoca in cui la normalità è avere ogni cosa a portata di mano, in cui chi si ferma è perduto ed ogni secondo è prezioso. Prezioso per cosa? 

Pochi giorni fa leggevo un articolo di Cabiria (che consiglio vivamente di leggere) sulla NON linearità del tempo e sulle sovrastrutture che materialisticamente tendiamo a creare nella nostra società.

Il concetto di Tempo è come una sorta di imprinting e ci viene inculcato sin da piccoli da chi ci sta intorno.
Chi, come me, ha assorbito inconsciamente l'idea di tempus fugit rischia di rimanere ingabbiato in una prigione le cui mura sono fatte di orologi e appuntamenti. 


Imagine - Praga - immagine dal web

L'immaginazione può salvare: può aiutare a prendere le distanze da questa inutile corsa contro il tempo.
E allora quando ci si accorge che il lavoro e gli impegni stanno prendendo il sopravvento sul benessere dello spirito, quel che resta da fare è fermarsi a immaginare qual è il giusto sentiero per la felicità.

Chi immagina non perde tempo bensì ne guadagna, perchè l'immaginazione è vita, desiderio, speranza, è una miccia sempre accesa che alimenta costantemente l'anima.

Io cosa immagino?
Immagino una me meno impulsiva e sempre positiva e mi impegno quotidianamente ad esserlo. 
Immagino un mondo con meno pregiudizi, meno egoismo, maggior apertura mentale, più entusiasmo, maggiore condivisione e slancio verso il prossimo. Utopia? Forse. 

You may say I'm a dreamer - per parafrasare John Lennon - ma l'importante è che io immagini. 
E allora immagina. 
Immagina quello che vorresti davvero fare, ma non limitarti a sognare. Fallo.

Strawberry Fields - Central Park - New York City


You Might Also Like

31 commenti

  1. Bel post!
    "Immagina quello che vorresti davvero fare, ma non limitarti a sognare. Fallo."
    ... concordo! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille Vale!
      Sognatori sì, ma sognatori creATTIVI! :D

      Elimina
  2. Nel 2010, sono stata proprio lì, nel luogo dei tuoi scatti. Ed è stato bellissimo tornarci inaspettatamente passando dal tuo blog. Io ho immaginato di essere proprio li, a Central Park;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Son felice che l'immaginazione ti abbia riportato lì grazie a me :) Un abbraccio!

      Elimina
  3. ecco io sta sera ho immaginato
    e immaginato
    e immaginato
    e non ho fatto nulla :-(

    RispondiElimina
    Risposte
    1. hai presente quando ti piace una ragazza e vorresti incontrarla e all'improvviso te la ritrovi dietro di te per tutto il tragitto da casa dei tuoi genitori fino a casa tua; e vorresti fermarla per invitarla a bere qualcosa, ma non trovi il coraggio?

      ecco, più o meno così

      Elimina
    2. e invece avresti dovuto fermarla! Che ti costa, dopotutto? :D
      Male male ti avrebbe detto: "No, sono fidanzata". Meglio un "rifiuto", che un rimpianto!

      Elimina
    3. in certe occasioni mi esce tutta la timidezza :-(

      Elimina
    4. ti capisco.. ma il bello sta proprio nel mettersi in gioco! :D

      Elimina
    5. c'è di buono che abita vicino ai miei genitori, quindi potrebbe ripresentarsi l'occasione

      Elimina
    6. ottimo! stavolta AGISCI :D

      Elimina
  4. Anch'io ho una foto lì, bellissimi ricordi!!

    RispondiElimina
  5. Sono d'accordo con te.
    C'è chi dice, ultimamente, "immagina, puoi". Certo, alcuni nemmeno sanno più immaginare.
    Però non bisogna solo immaginare, ma anche realizzare :)

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. C'è chi non sa immaginare, e poi c'è chi immagina ma non sa agire. C'est la vie :)

      Elimina
  6. bello questo post, molto riflessivo!
    un bacione cara!! :*

    RispondiElimina
  7. Hai ragione, immaginare serve anche a rallentare e a prendersi il tempo di gustarsi i singoli momenti... (per inciso, voglio tornare a New York, maledizione!!)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahah idem! Magari un pò più in là.. col freddo! :D
      comunque l'immaginazione (se affiancata dall'azione) può portare a grandi risultati!

      Elimina
  8. Concordo pienamente con le tue riflessione, immagina non ha confini e limitazioni è purtroppo soggettivo e pochi lo conoscono e riconoscono. Un abbraccio cara buona settimana e concordo Imagin di Lennon è stupenda.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Molto soggettivo il concetto dell'immaginazione. C'è chi - cinicamente - rifiuta la sua importanza. Io ci credo invece! Un abbraccio :D

      Elimina
  9. Ciao! che bello quanti viaggi hai fatto! pure io cerco di immaginarmi più positiva ma è dura! :)
    hai un blog davvero bello ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille :)
      Ce la possiamo fare... daiii!

      Elimina
  10. Che belli questi pensieri e approfondimenti su ciò che trovi a giro per il mondo, alla fine è questo che i viaggi dovrebbero lasciarci no?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. esattamente.. ci arricchiscono! :)

      Elimina
  11. Anche io sono stata lì, al mattino prestissimo. Su una panchina seduta un piccola signora anziana con enormi occhiali neri... Yoko??? Ho iniziato a fissarla e se ne è andata! Imagine... che sono stata un po' invadente ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'avrei fatto anche io.. pensare di avere Yoko Ono a due passi e non fissarla? Non è da comuni mortali! :D

      Elimina
  12. ma lo sai che io due volte a NYC e non sono ancora passata di li? mi rifarò fra qualche giorno......grazie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. fammi sapere che ne pensi.. poi toccherà a me tornare ;)

      Elimina

Lasciami un segno del tuo passaggio,
fammi sapere cosa ne pensi :)

[rispondo sempre, amo l'interazione]

recent posts

Labels

#caprai4love #esplorandoarbataxpark #instameetLe15 #invasionidigitali #leinvasionimurgiane #nonpartosenza #TipicaMenteRimini #Traveldreams #Valleditriatour #WeLevanto Abruzzo Africa Alberobello altro Amalfi America Amsterdam Asia Assisi Atlantic City AUE austria Bangkok Barcellona Bari Basilicata Baviera Belgio Berlino Bernalda Blog & Social Media Tour blogtour Bologna Bruxelles Budapest Calabria cambogia Campania Can't Forget Italy Cappadocia Cartoline dal mondo castelmezzano Castro Cilento Cinque Terre Cisternino Corfù Coriano Corsica Cortina Costa Rica Craco Croazia deserto Disney Disneyworld DIY donna Dubai Dublino Egitto Europa eventi Everglades Fasano featured Fiandre Firenze Florida food Frammenti di viaggio Francia Francoforte Friuli Venezia Giulia Gallipoli Gandoli Gargano Gent Germania Giappone Giordania Gran Bretagna Grecia Grottaglie hotel instagram intervista Irlanda Ischia Istria Italia jamaica Key West Koh Nang Yuan koh samui Koh Tao Lampedusa Latopositivo Lecce Levanto lifestyle Liguria Locorotondo Lombardia Londra Lonely Planet Luxor Mantova Marsa Alam Martina Franca Matera Messico Miami Milano Misurina Molise Monaco Monopoli montefalco myperception Napoli Nepal New York Olanda Orlando Ostuni Otranto Parigi Petra philadelphia Plan de Corones Polignano Porto Cesareo Portogallo Portovenere Positano Praiano premi puglia Radio Capital riflessioni Rimini Roma Romania Salento Sardegna Savelletri Sicilia snapchat snorkeling Sorrento Spagna storytelling Sudafrica svezia Svizzera Taranto tartarughe TBEXAsia telefilm ThaiExperience Thailandia Toscana tradizioni Trani Trentino tunisia Turchia umbria Ungheria Valencia Valle D'Itria Vallonia varie Veneto Venezia Verona viaggiare Vico del Gargano video Vietri sul mare Vinitaly weekend wellness wine

Copyright

I contenuti presenti sul blog "Pensieri in Viaggio" dei quali è autore il proprietario del blog non possono essere copiati,riprodotti,pubblicati o redistribuiti perché appartenenti all'autore stesso.
E’ vietata la copia e la riproduzione dei contenuti in qualsiasi modo o forma.
E’ vietata la pubblicazione e la redistribuzione dei contenuti non autorizzata espressamente dall’autore.
Copyright © 2013 - 2016 Pensieri in Viaggio by Manuela Vitulli. All rights reserved

Scrivi a manuvitulli@gmail.com oppure qui: