Berlino Dubai

Shopping nel mondo: tra New York, Miami, Londra, Berlino e Dubai

venerdì, luglio 12, 2013Manuela Vitulli


Macy's, il più grande mall al mondo (NYC)

Tempo di saldi, tempo di shopping sfrenato. Una vera tragedia per chi, attratto dai prezzi ribassati, non riesce a fare a meno di svuotare il portafoglio.. e il conto in banca! Ed io ero tra questi. 
Tuttavia (fortunatamente - aggiungerei) da quando ho iniziato a viaggiare senza tregua l'assalto a boutique e grandi catene di moda mi interessa sempre meno. Ho iniziato a ponderare le mie spese, evitando di spendere capitali per un capo d'abbigliamento. 
Eppure, se da un lato si è ridotto il desiderio di far compere nella mia città, è cresciuta in me una "passione" inarrestabile: fare acquisti convenienti in viaggio. Quegli acquisti che, una volta tornata a casa, sfodero entusiasta davanti agli occhi di mia sorella e della mia migliore amica, lasciandole incredule e sbigottite per il prezzo stracciato per cui li ho comperati. Della serie #sonsoddisfazioni.
Tant'è che ormai preferisco far shopping esclusivamente in viaggio.. e le ragioni sono molteplici:
  • i prezzi, che in molti casi, benchè si  tratti del medesimo prodotto, sono decisamente più bassi rispetto all'Italia
  • l'esclusività, poichè all'estero è più facile trovare qualcosa che in Italia non è ancora arrivata e forse non arriverà mai
  • i limiti di peso della valigia, che obbligano anche il peggiore maniaco di shopping a darsi una calmata!



Chelsea Market, NYC
In molti vedono New York come la capitale dello shopping. E non posso biasimarli (anche se mi fanno imbestialire coloro che ci vorrebbero andare esclusivamente per far compere).
Nella Grande Mela c'è davvero l'imbarazzo della scelta.. non saprei da dove iniziare! Ho già parlato in un precedente post di Chelsea Market, il mercato-gioiello grazie al quale è possibile portare a casa meravigliose sculture culinarie (dai taxi gialli di pasta frolla, ai cookies, dai cupcakes coloratissimi allo sciroppo d'acero made in USA).
Appassionati di baseball o semplicemente sportivi? Da non perdere il negozio ufficiale dei New York Yankees nel Bronx! Qui è possibile trovare i cappelli New Era che in Italia vanno tanto di moda a prezzi mooooolto più vantaggiosi (circa 25 dollari contro i 34 euro nei negozi italiani).
Il mondo femminile, reduce di pianti e dolci illusioni create da Colazione da Tiffany, sogna disperatamente di ricevere la famosa scatolina azzurra (o verde acqua - che dir si voglia!) dal proprio "principe".
Io, avendo "abbandonato" momentaneamente il mio principe a casa, questa scatolina (ina ina.. la più piccola del negozio!) me la sono regalata da sola! Ma anche per chi esce a mani vuote, entrare nello storico Tiffany & Co sulla 5th Avenue è un'esperienza indimenticabile: ricordo come se fosse ieri il gentile ed elegantissimo signore in smocking all'ingresso che t'accoglie con un Welcome! e un sorriso a 32 denti bianchissimi e ti accompagna con grazia all'elevator, prima di lasciarti in balia del tripudio di anelli scintillanti, ciondoli smaltati, collier quasi accecanti..
Dicono che a SoHo si possono fare grandi affari, tuttavia personalmente non ho trovato nulla di conveniente, ma solo tanta roba deluxe e very expensive.  
Invece dalle parti di Times Square sono riuscita ad accaparrarmi un paio di zeppe Jeffrey Campbell a soli 4,95 dollari e una maglia Obey con una stampa fantastica di Keith Haring a 14 dollari.. tutto da Urban Outfitters. Ottimi prezzi anche nei vari punti vendita del celebre brand americano di lingerie, Victoria's Secret.
Ma il vero pezzo forte di New York è Macy's, nel cuore di Manhattan, il più grande centro commerciale al mondo! C'è da perdersi per quanto è immenso e per quanti brand ospita.. e c'è da impazzire per gli affari che si possono fare! Avrei svaligiato tutto.. ma mi sono "accontentata" di una maglia e un paio di pantaloni della nuova collezione di uno stilista emergente (rispettivamente 7 dollari e 23 dollari) e di un paio di jeans di Ralph Lauren (20 dollari).

New York Yankees Official Shop, Bronx (NYC)

il primo Tiffany & Co, 5th Avenue, Manhattan (NYC)

preziosi souvenir *.*

il gigantesco Macy's, NYC

Non posso certo dire che Miami, in merito a shopping, sia conveniente come New York. 
Passeggiando per Ocean's Drive, Lincoln Road e Collins Avenue, si passa dalle mondiali catene di moda low cost, a brand più prestigiosi, sino a negozietti solo all'apparenza "da quattro soldi" con pezzi kitsch esposti in vetrina e venduti anche a 300 dollari!!!
Fatta eccezione per Forever 21 (presente anche a Manhattan), a Miami di low cost ho trovato ben poco.. a meno che non ci si sposti nei centri commerciali in periferia, dove è possibile trovare sconti vantaggiosi alla stregua di Macy's. 

Miami Beach, negozi in stile Art Dèco

Collins Avenue, Miami Beach

A Berlino, invece, ho fatto "affari di cioccolato". Mai vista tanta cioccolata così buona e a prezzi così bassi. Da non perdere il grande bar/shop Ritter Sport dove è anche possibile creare la propria cioccolata personalizzata.
Per gli amanti del vintage, segnalo il Flea Market.

Ritter Sport, Berlino

Flea Market, Berlino

In Europa, per quanto concerne lo shopping, Londra non ha rivali! 
La patria del vintage londinese è Portobello Market, il luogo perfetto per gli appassionati del retrò e dell'antiquariato di ogni genere. Qui si possono trovare targhe anni '50 per un dare un tocco retrò alle pareti, vecchie polaroid pronte a rivendicare la popolarità perduta, fumetti da collezione, stampe di Banksy e tanto tanto altro ancora..
Per me Portobello è una vera chicca.. senza contare che per sole 10 sterline lo scorso anno ho acquistato due "trampoli" che utilizzo ancora oggi, dal tacco rispettivamente di 10 e 15 cm.
Camden Market, unico al mondo per il suo stile stravagante e un pò punk, propone sia articoli vintage (ho acquistato un paio di vintage shorts Levi's per circa 23 sterline), sia articoli decisamente eccentrici di ultima generazione: da occhiali che non passano inosservati a esuberanti collane, da accessori fluorescenti che sprigionano luce al buio, ad anelli che imprigionano ben 3 dita. Ovviamente ho fatto incetta anche di queste stranezze (adesso molto più comuni anche da noi).
Anche le più centrali Oxford Street e Carnaby Street offrono saldi random oppure la possibilità di personalizzare i propri acquisti, come avviene da Nike Store.
Da Harrod's mi sono solo limitata a guardare estasiata.. lì di conveniente non c'è proprio nulla, ahimè!
La mia valigia al ritorno da Londra? Sei paia di scarpe nuove, tre nuove borse, bigiotteria, occhiali..  Fortunatamente parto sempre "leggera" col minimo indispensabile!

Portobello Market, Londra

Levi's vintage shorts a Camden
Camden Market, Londra

Carnaby Street, Londra

Nike store, Londra
E infine Dubai. Qui ci sono i centri commerciali più belli e lussuosi al mondo, ma... andare a Dubai per far shopping è da psicopatici! Perchè?
Tolte le solite catene low cost che troviamo un pò ovunque, tutto il resto è intoccabile.. da sceicchi!
Tuttavia passeggiare per il Dubai Mall e l'Emirates Mall è molto piacevole, viste le ingenti somme di denaro spese che hanno permesso di rendere gli ambienti accoglienti e d'avanguardia. Al Dubai Mall ho scovato un'intera area molto interessante dedicata alla storia di Vogue, assieme a simpatiche installazioni che ricordano vagamente la street art.
In compenso, a Dubai l'elettronica è davvero conveniente, quindi ne possono approfittare i più tecnologici e gli appassionati di fotografia (io e Fra siamo stati tentati dal prendere un obiettivo per la sua Nikon ad un prezzo stracciato). Da non dimenticare i souk ed i prezzi accessibili dell'oro.. per chi può permetterselo!

oro a profusione nel souk di Dubai

Dubai Mall dall'esterno

sobrie calzature, Dubai Mall

Vogue Cafè, Dubai Mall


Dubai Mall

E voi.. avete concluso affari facendo shopping nel mondo??? :)



P.s. Giorno dopo giorno, questo blog nato un pò per gioco, un pò per passione, mi sta regalando qualcosa di più solido e tante piccole goie e soddisfazioni. Una di queste è aver conosciuto Serena di Diario di una parigina
Partendo dal confronto di passioni e interessi comuni, il nostro è divenuto un rapporto in crescendo e,  nonostante non ci siamo mai viste, è stata capace di capire i miei gusti e, captando le mie passioni, mi ha fatto recapitare a casa una sorpresa, questo bracciale realizzato con le sue mani. Grazie di cuore.

You Might Also Like

43 commenti

  1. Già lo sai che con queste foto mi hai incantato.
    Il top: il mercatino con le robe CocaCola a Londra; le cose Ritter; Vogue café e i cappellini *___*

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Infatti.. immaginavo! :D
      Il negozio Ritter è una vera droga.. tutto troppo buonooo!
      Per quanto riguarda Portobello, beh, nel vintage non ha rivali! Io l'adoro!

      Elimina
    2. Che Ritter particolari hai trovato? Hai creato la tua cioccolata?

      Moz-

      Elimina
    3. Ritter cocco + Ritter erbe miscelato.. ed ecco una cioccolata super! Ma le combinazioni erano infinite.. :D

      Elimina
    4. Erbe miscelato?
      Fighissimo!!
      Ma di cosa sapeva?
      Me lo immagino alle ortiche :p

      P.s. sto avvisando tutti i partecipanti al MozConcorso che ho messo il gioco n. 2 :)

      Moz-

      Elimina
    5. era buonissimo.. assicuro! :D
      Grazie x l'avviso :D
      Appena entro dal pc corro a "giocare" :D

      Elimina
  2. Da Londra io son tornata con così tanta roba nuova che ho dovuto abbandonare qualcosa di vecchio per fare entrare tutto in valigia :P

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io son partita con la valigia mezza vuota apposta per riempirla lì! Londra è "tremenda"! :D

      Elimina
  3. Quando viaggio finisco sempre per entrare in una bottega piena di pezzi unici d'artigianato e porto a casa gioielli fatti a mano. È l'unico shopping vacanziero che mi concedo... Il resto se ne va in musei e ristoranti (perché mangiare le prelibatezze del posto per me è d'obbligo :D).

    RispondiElimina
    Risposte
    1. shopping intelligente, il tuo! :)
      Comunque su musei e ristoranti non transigo: son d'obbligo anche per me! Non mi privo del cibo locale o di un museo per un paio di scarpe :)

      Elimina
  4. Che voglia mi fai venire... andrei ovunque!! Ogni posto merita di essere visto dico io! baci e buon week

    RispondiElimina
  5. Oh, Londra... :°°°)) Ma anche Oh, New York! Ci sono stata a 14 anni, troppo troppo pochi! Ci devo tornare assolutamente (e con la valigia semivuota ;))

    RispondiElimina
  6. Penso che nonostante la mia età.....diventerei matta non saprei cosa acquistare favoloso ma resterà un sogno per me ciaoooo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. mai dire mai Edvige :) Buon fine settimana

      Elimina
  7. Oddio quando ho visto la foto del Macy's sono ritornata direttamente lì dentro. Sono stata a New York e Macy's mi ha letteralmente rapita per qualche ora. Custodisco ancora una pochette con la stampa Macy's;) un bacione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Macy's regala "emozioni". Mai visto nulla del genere! Un tempio della moda senza eguali!!! :D

      Elimina
  8. IO a Dubai dovevo andarci a lavorare, per due anni, ma fa troppo caldo per i miei gusti
    Mi sa che per ora dovrò accontentarmi dell'outlett di Serravalle

    Però sei riuscita a farmi venire voglia di andare a Londra, complimenti, sino ad ora nessuno ci era mai riuscito

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Allora posso sentirmi soddisfatta??? :D
      Londra è una gran bella città.. difficilmente delude!

      Elimina
  9. Te lo dico sempre: leggerti è un'emozione! Pochi blog mi appassionano come il tuo! Sono stata a New York e ho fatto acquisti da Tiffany: Carta da lettere e biglietti di auguri che ancora uso con mooolta parsimonia...Mi piacerebbe andare a Dubai! vedremo! Vieni a fare un giro da me, ti aspetto volentieri!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma grazieeeeee! Che bei complimenti! :)
      Ti ffany è il sogno di tutte le donne.. poco da fare :D
      Passo da te appena entro dal pc! Aspettami :)

      Elimina
  10. ciao Manuela, mi incanti sempre con le tue foto. Vorrei andare a fare shopping in tutti questi posti, li svaligerei (denaro permettendo ovvio ) :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. I più consigliati? Londra e NY :)

      Elimina
  11. Non amo comperare nel periodo del saldi,compero durante tutto l'anno,ma solamente quando desidero qualcosa,pur non avendo bisogno di niente.
    All'estero non compero quasi nulla,le migliori Grife sono italiane o Frencesi,se le compri a Dubai o in Cina,Giappone o Sud America,generalmente costano meno ,ma sono false.Io spendo molto di più ma amo solamente gli originali.
    Ciao,fulvio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Fulvio io non acquisto mai brand italiani dall'estero.. sarei pazza! I miei acquisti sono solo acquisti particolari o super scontati ( e non fake) ;)

      Elimina
  12. Ricordo molto bene lo stato del mio portafoglio al ritorno da Londra,non avevo piu' neanche i soldi per comprare l'acqua all'aeroporto!

    RispondiElimina
  13. Ok muoio!!!! Shopping a Miami, NY e Dubai..tutta la vita!! <3

    http://thefashionprincessblog.blogspot.it

    RispondiElimina
  14. Ciao Manu :) tra le città che hai citato la mia preferita per lo shopping è Londra, ogni volta che ci torno devo sempre contare un bagaglio in più per le cose che compro ;) e come non dimenticarmi la cioccolata di Berlino :) un saluto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vero! Londra è formidabile! Impossibile non trovare nulla da acquistare! Ciao Fede!

      Elimina
  15. Io sono per New York anche se a Dubai non ci sono mai stato ma dubito che possa raggiungere la Vth avenue. a londra invece mitico camden town! che ricordi!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. concordo su tutto! Dubai non arriverà MAI a NY in quanto a shopping! Gli sconti non ci sono nemmeno .. a pagare :D

      Elimina
  16. eheheh, rido xkè non ho mai messo neanke piede in queste città meravigliose :)
    se non una camminata (e pure veloce) a Londra fatta in vacanza/studio XD
    che chiulo!
    cmq bel pensiero della tua amica :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sìsì.. è stata molto carina :)
      Un abbraccio Lucyana!

      Elimina
  17. Ahh le targhe londinesi anni '50... andrei a Londra solo per quelle e per le altre cosette per la casa *O*

    Io di solito ho poco tempo per lo shopping vero e proprio quando viaggio, ma amo comprare oggetti e magari magliette particolari che mi ricordino quel viaggio. Come minimo mi porto a casa una cartolina e un souvenir, poi dipende dal posto. A Dublino ho comprato un borsone da viaggio fantastico e una maglietta che poi sfortunatamente ho perso. A Praga ho comprato una maglietta dell'Hard Rock Cafè :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Esatto! Io amo acquistare qualcosa che mi ricordi il posto che visito. E quando trovo offerte particolari sono anche capace di svaligiare negozi! :)
      Vado pazza per i gioielli artigianali e colleziono le tazze particolari

      Elimina
  18. Che bello! Io non sono una shopping maniaca, ma quando viaggio mi piace scrutare i negozietti e portarmi a casa qualcosa di veramente particolare! Non posso dire di New York che non ho ancora visto (sigh! Ma rimedierò presto!), ma di Londra e Camden...beh una volta CI SVERNAVO in negozi del genere! Devo dire che anche la Germania in questo senso è ben fornita per lo spiccato gusto goth, e mi ha piacevolmente stupita Barcellona: nella zona del Raval c'era una viuzza che sembrava trapiantata da Camden soprattutto per le scarpe! E che scarpe! Ci ho lasciato il cuore! Ma avevo solo il bagaglio a mano... Sarà per la prossima!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. esatto! Londra e NYC secondo me sono il massimo! :D
      Ma dai.. io a Barcellona non ho trovato questo posticino nel Raval... aspetta.. forse parli dei negozietti di espadrillas? Bellissimi!!!! :)

      Elimina
  19. Io praticamente compro tutto in viaggio!! Una mia collega ormai non mi chiede nemmeno più dove ho preso una cosa che le piace perché mi dice subito "non te lo chiedo nemmeno dove l'hai preso tanto so già che non posso andarci!!" ahahhaha

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche a me capita la stessa cosa! Ahahaha
      Ormai il mio shopping è solo in viaggio! :)

      Elimina
  20. Io consiglio a tutti di partire con una valigia vuota in più! se andate a New York tipo con Alitalia o Delta potete portarvi 2 valigie senza spendere di più e al ritorno c'è tutto lo spazio per mettere i "souvenir"...se fosse più vicina ci andrei ogni tanto solo per fare shopping...in alternativa Londra è un'ottima meta e il viaggio decisamente più economico!

    RispondiElimina

Lasciami un segno del tuo passaggio,
fammi sapere cosa ne pensi :)

[rispondo sempre, amo l'interazione]

recent posts

Labels

#caprai4love #esplorandoarbataxpark #instameetLe15 #invasionidigitali #leinvasionimurgiane #nonpartosenza #TipicaMenteRimini #Traveldreams #Valleditriatour #WeLevanto Abruzzo Africa Alberobello altro Amalfi America Amsterdam Asia Assisi Atlantic City AUE austria Bangkok Barcellona Bari Basilicata Baviera Belgio Berlino Bernalda Blog & Social Media Tour blogtour Bologna Bruxelles Budapest Calabria cambogia Campania Can't Forget Italy Cappadocia Cartoline dal mondo castelmezzano Castro Cilento Cinque Terre Cisternino Corfù Coriano Corsica Cortina Costa Rica Craco Croazia deserto Disney Disneyworld DIY donna Dubai Dublino Egitto Europa eventi Everglades Fasano featured Fiandre Firenze Florida food Frammenti di viaggio Francia Francoforte Friuli Venezia Giulia Gallipoli Gandoli Gargano Gent Germania Giappone Giordania Gran Bretagna Grecia Grottaglie hotel instagram intervista Irlanda Ischia Istria Italia jamaica Key West Koh Nang Yuan koh samui Koh Tao Lampedusa Latopositivo Lecce Levanto lifestyle Liguria Locorotondo Lombardia Londra Lonely Planet Luxor Mantova Marsa Alam Martina Franca Matera Messico Miami Milano Misurina Molise Monaco Monopoli montefalco myperception Napoli Nepal New York Olanda Orlando Ostuni Otranto Parigi Petra philadelphia Plan de Corones Polignano Porto Cesareo Portogallo Portovenere Positano Praiano premi puglia Radio Capital riflessioni Rimini Roma Romania Salento Sardegna Savelletri Sicilia snapchat snorkeling Sorrento Spagna storytelling Sudafrica svezia Svizzera Taranto tartarughe TBEXAsia telefilm ThaiExperience Thailandia Toscana tradizioni Trani Trentino tunisia Turchia umbria Ungheria Valencia Valle D'Itria Vallonia varie Veneto Venezia Verona viaggiare Vico del Gargano video Vietri sul mare Vinitaly weekend wellness wine

Copyright

I contenuti presenti sul blog "Pensieri in Viaggio" dei quali è autore il proprietario del blog non possono essere copiati,riprodotti,pubblicati o redistribuiti perché appartenenti all'autore stesso.
E’ vietata la copia e la riproduzione dei contenuti in qualsiasi modo o forma.
E’ vietata la pubblicazione e la redistribuzione dei contenuti non autorizzata espressamente dall’autore.
Copyright © 2013 - 2016 Pensieri in Viaggio by Manuela Vitulli. All rights reserved

Scrivi a manuvitulli@gmail.com oppure qui: