#TipicaMenteRimini Blog & Social Media Tour

La Rimini di Fellini

mercoledì, giugno 26, 2013Manuela Vitulli


murale di Fellini a Rimini (immagine dal web)

Non mi sono ancora stufata di parlare di Rimini! :D
Chi mi segue costantemente saprà che durante il blogtour #TipicaMenteRimini ho avuto l'opportunità di riscoprire questa città, traendone il meglio a dispetto di quanti affermano che Rimini sia solo una località turistica adatta alle famiglie o ai giovani discotecari.
Ho potuto constatare quanto sia accogliente la gente romagnola, ho apprezzato la disponibilità e la simpatia degli Albergatori Tipici Riminesi, ho degustato la genuinità del vino e delle pietanze proposte da La Strada dei Vini ed ho ammirato con sorpresa l'inaspettata bellezza dell' entroterra riminese
Non vi ho ancora parlato, però, del mio approccio con Fellini e del nesso che lega il grande regista alla città di Rimini.
Federico Fellini nacque a Rimini e regalò alla sua città un ruolo da protagonista in molti dei suoi film. 


segni tangibili dell'importanza di Fellini a Rimini

Fellini è ovunque in città: dal parco a lui dedicato, alla spiaggia (vedi la celebre rotonda sul mare), al Grand Hotel che, con la sua facciata liberty, è una delle più prestigiose strutture alberghiere della riviera romagnola. Il regista volle fortemente che questo hotel ricoprisse un ruolo fondamentale nel suo film Amarcord come simbolo di lusso inarrivabile. Fellini ha portato a Rimini la dolce vita.

la fontana dei 4 cavalli

flora riminese

eccoci al Grand Hotel!

maestoso ingresso del Grand Hotel

margherite al Grand Hotel

la facciata liberty del Grand Hotel

non ha bisogno di presentazioni ;)

ancora la splendida facciata liberty.. da un'altra angolazione

Anche la zona del porto ha giocato un ruolo importante nei film felliniani. Purtroppo, però, noi l'abbiam trovata semideserta a causa delle condizioni climatiche non molto favorevoli. Tuttavia, ho molto apprezzato l'architettura della zona nuova.

la splendida architettura della nuova zona residenziale

colori!

spazzi di colore in una Rimini uggiosa

ancora nella zona nuova residenziale

la fontana con circolo inverso dell'acqua

paparazzata mentre fotografo :p

Non posso tralasciare alcuni scatti del Tempio Malatestiano a cui Maurizio, la nostra preparatissima guida, ha dedicato diverse ore. Si tratta della Cattedrale di Rimini, un'opera rinascimentale incompleta, dietro la quale si cela la storia di Sigismondo Malatesta e della sua amante Isotta, che in seguito divenne sua moglie.
Per Sigismondo la Basilica avrebbe rappresentato un tributo alla città e a Dio immortale, tuttavia essa non fu mai completata. Ciò rappresentò in un certo senso la crisi della civiltà umanistica, oltre che il sogno infranto del Malatesta che sperava che la realizzazione del Tempio avrebbe portato la sua famiglia alla gloria.

il Tempio dei Malatesta

scatti per strada

La Cattedrale - esterno

interno della Cattedrale

interno della Cattedrale

ancora interni della Cattedrale.. a Isotta

Isotta - Sigismondo
E dopo la visita alla Cattedrale, terminiamo questo tour passeggiando per la città, con una breve sosta a Piazza Tre Martiri fino ad arrivare all'Arco di Augusto







Ormai sono passate circa sette settimane dalla mia esperienza riminese, eppure sono ancora in contatto con la città e con l'Hotel Bremen che ci ha ospitati. Grazie Rimini.

You Might Also Like

45 commenti

  1. "Felliniano...
    Avevo sempre sognato, da grande, di fare l'aggettivo."
    F.Fellini

    RispondiElimina
    Risposte
    1. .. e ci è riuscito alla grande il Maestro Fellini! :D

      Elimina
  2. Davvero degli angoli particolarissimi, una città davvero da scoprire!

    RispondiElimina
  3. La Rimini di Fellini è quella davvero bella, glam ma da bellevita '60, balneare. Non quella ignorante e fracassona.

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. già.. non quella che tutti pensano, insomma!

      Elimina
  4. Ciao Manuela :) Bellissimo anche questo post! Sei proprio brava <3 Non sono stata a Rimini ma vorrei visitarla, ci sono tanti luoghi da vedere... le tue foto parlano! :D Che bella quella barca tutta colorata, stupenda :) Un abbraccio, buon pomeriggio :**

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oh grazie mille Vale! Sei gentilissima! Buon pomeriggio a te! :*

      Elimina
  5. bellissimo reportage, la paparazzata è fantastica!!!!!

    RispondiElimina
  6. Passo per lasciarti un saluto ed augurarti buone vacanze.
    Arrivederci a Settembre
    Rakel

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ci abbandoni per l'estate??? Grazie Rakel.. e buona estate a te ;)

      Elimina
  7. mai stata, voglio andarci in autunno quando non c'è il caos della stagione estiva

    RispondiElimina
    Risposte
    1. decisamente! In bici ha un altro sapore.. te la consiglio :D

      Elimina
  8. Ciao Manuela, complimenti, bellissimo post Amarcordiano, Fellini se la merita questa bella carrellata, ho rivissuto un po' il film, grazie delle notizie molto interessanti, buona serata rosa.)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille Rosa.. sempre gentilissima :)
      Buona serata a te!

      Elimina
  9. Ho fatto un bel tuffo nel passato conosco Rimini e Riccione molto bene, Bellissime foto grazie e buona serata.

    RispondiElimina
  10. PS. Ti ho aggiunta a Bloglovin ciaoo

    RispondiElimina
  11. Bello vedere che un solo posto ti (ci) può regalare così tanti e diversi punti di vista!

    RispondiElimina
  12. Purtroppo non mi piacciono i film di Fellini, non li capisco, ma le foto di "quest'altra Rimini dimostrano che non è solo...sole spiaggia amore :))

    Brava, foto interessantissime e belle!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie! Sì in effetti sono impegnativi i film di Fellini.. ma che piacciano o no è bello scoprire la sua città ;)

      Elimina
  13. Rimini è davvero uno scrigno di tantissime attrazioni e meraviglie...non l'avrei mai detto! Grazie per farcele scoprire ogni volta, con i tuoi post! Ti mando un bacione bellezza :*

    RispondiElimina
  14. Che meraviglia, ogni tuo post è una scoperta anche di posti che ho già visto... Brava! Caterina www.imieioutfit.blogspot.com

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che meraviglia la Cattedrale! Io viaggio con te! Che bello seguirti...vieni a vedere il nuovo post di D'Annunzio! Ciao

      Elimina
    2. Grazie mille ad entrambe :)

      Elimina
  15. Ma questa di Fellini è una Rimini sconosciuta. Elegante, attraente, signorile, non la Rimini godereccia nel senso più basso del termine.
    Bella città e Fellini grande uomo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. perfettamente d'accordo con te! Ci tenevo molto a mostrare l'altra parte di Rimini, a molti sconosciuta.

      Elimina
  16. Adoro Rimini e devo dire che ho apprezzato dei film di Fellini, non tutti.... ma questo tuo post è FAVOLOSO!!! Bravissima!!!!

    RispondiElimina
  17. Complimenti per il post e per i bellissimi scatti fotogratici

    RispondiElimina
  18. Sono stata circa un milione di volte a Rimini, ma mi piace molto come città, la trovo semplice, non so per quale motivo, semplice, ma di classe! :DDD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Condivido.. una di quelle città di cui non ti stanchi!

      Elimina
  19. Fellini barocco nei suoi film quasi come Vivaldi nella sua musica... ; )

    RispondiElimina
  20. E' stato un piacere leggere questo post, mi hai fatto riscoprire una città! :)
    tornerò presto a trovarti!
    baci

    alessandra

    RispondiElimina
  21. Ciao, adoro Rimini, ci sono stata un bel pò di anni fa e devo assolutamente tornarci!!
    Bellissime foto!
    Baci
    Cristina

    www.1000waystobe.blogspot.it

    RispondiElimina
  22. San Giuliano è un quartiere stupendo: le casette dei pescatori, i colori dei murales...sembra di stare in un paese a parte!

    RispondiElimina

Lasciami un segno del tuo passaggio,
fammi sapere cosa ne pensi :)

[rispondo sempre, amo l'interazione]

recent posts

Labels

#caprai4love #esplorandoarbataxpark #instameetLe15 #invasionidigitali #leinvasionimurgiane #nonpartosenza #TipicaMenteRimini #Traveldreams #Valleditriatour #WeLevanto Abruzzo Africa Alberobello altro Amalfi America Amsterdam Asia Assisi Atlantic City AUE austria Bangkok Barcellona Bari Basilicata Baviera Belgio Berlino Bernalda Blog & Social Media Tour blogtour Bologna Bruxelles Budapest Calabria cambogia Campania Can't Forget Italy Cappadocia Cartoline dal mondo castelmezzano Castro Cilento Cinque Terre Cisternino Corfù Coriano Corsica Cortina Costa Rica Craco Croazia deserto Disney Disneyworld DIY donna Dubai Dublino Egitto Europa eventi Everglades Fasano featured Fiandre Firenze Florida food Frammenti di viaggio Francia Francoforte Friuli Venezia Giulia Gallipoli Gandoli Gargano Gent Germania Giappone Giordania Gran Bretagna Grecia Grottaglie hotel instagram intervista Irlanda Ischia Istria Italia jamaica Key West Koh Nang Yuan koh samui Koh Tao Lampedusa Latopositivo Lecce Levanto lifestyle Liguria Locorotondo Lombardia Londra Lonely Planet Luxor Mantova Marsa Alam Martina Franca Matera Messico Miami Milano Misurina Molise Monaco Monopoli montefalco myperception Napoli Nepal New York Olanda Orlando Ostuni Otranto Parigi Petra philadelphia Plan de Corones Polignano Porto Cesareo Portogallo Portovenere Positano Praiano premi puglia Radio Capital riflessioni Rimini Roma Romania Salento Sardegna Savelletri Sicilia snapchat snorkeling Sorrento Spagna storytelling Sudafrica svezia Svizzera Taranto tartarughe TBEXAsia telefilm ThaiExperience Thailandia Toscana tradizioni Trani Trentino tunisia Turchia umbria Ungheria Valencia Valle D'Itria Vallonia varie Veneto Venezia Verona viaggiare Vico del Gargano video Vietri sul mare Vinitaly weekend wellness wine

Copyright

I contenuti presenti sul blog "Pensieri in Viaggio" dei quali è autore il proprietario del blog non possono essere copiati,riprodotti,pubblicati o redistribuiti perché appartenenti all'autore stesso.
E’ vietata la copia e la riproduzione dei contenuti in qualsiasi modo o forma.
E’ vietata la pubblicazione e la redistribuzione dei contenuti non autorizzata espressamente dall’autore.
Copyright © 2013 - 2016 Pensieri in Viaggio by Manuela Vitulli. All rights reserved

Scrivi a manuvitulli@gmail.com oppure qui: